Conoscete le uova di colino? Parliamone!

Tempo di preparazione:

Alla scoperta delle piccole uova di colino (e non solo!)

Quante tipologie di uova esistono al mondo? Tantissime! Molte di esse sono commestibili, tante le conosciamo e altrettante – purtroppo – non le conosciamo abbastanza. Tra quelle più “sconosciute”, soprattutto a noi europei, troviamo le uova di colino. Quest’ultimo, chiamato anche Colino della Virginia (Colinus virginianus) è un uccellino dalle dimensioni contenute e simili a quelle della quaglia: vanta una lunghezza solitamente compresa tra i 21 e i 26 centimetri e pesa mediamente 200 grammi.

Questo esemplare ha una forma compatta, una coda molto corta e rivolta verso il basso, e il suo aspetto ricorda molto la pernice e la coturnice, ovvero altri volatili che presentano un piumaggio particolareggiato e ricco di elementi cromatici che lo rendono a dir poco speciale e affascinante. Trovare le uova di colino non è semplice, ma qualche allevatore appassionato, volenteroso e ben fornito, è sempre presente!

uova di colino

Il colino e la sua vita di tutti i giorni: è così che ci regala delle uova di qualità!

Solitamente, il Colino della Virginia vive nei boschi, in pianura o ai piedi delle montagne: trova il suo habitat ideale dove prevalgono frutteti, brughiere alberate o colture arboree, ma anche lungo i fiumi. È in questi luoghi che costruisce il suo nido, all’interno del quale verranno deposte le uova di colino una volta ogni anno. In genere, la femmina depone un minimo di 6 uova e può arrivare a un massimo di 28. Tuttavia, la maggior parte degli esemplari conta circa una dozzina di deposizioni.

Il Colino della Virginia si nutre principalmente di vegetali e invertebrati nel periodo estivo e primaverile, mentre nei mesi invernali si ciba di semi di vario genere. Sicuramente, queste abitudini influiscono molto sulle caratteristiche delle uova di colino, sia da un punto di vista organolettico che nutrizionale.

colino

Uova di colino: diverse da fuori e nutrienti all’interno

Le uova di cui stiamo parlando oggi presentano un aspetto molto diverso rispetto a quello delle uova di gallina. Infatti, in questo caso, sono bianche e hanno una forma ovale più appuntita rispetto ai gusci che siamo abituati a vedere quasi tutti i giorni. Tuttavia, questo non cambia il loro contenuto: anche le uova di colino sono ricche di nutrienti da non sottovalutare.

Non a caso, ci propongono un’ottima quantità di proteine e aminoacidi essenziali, ovvero nutrienti perfetti per promuovere lo sviluppo dei muscoli e la salute dell’organismo in generale. In più, è utile considerare che le uova di colino sono ricche di minerali e vitamine di qualità, proprio come la maggior parte delle altre tipologie di uova presenti in natura. Questo significa che, anche questa volta, abbiamo a che fare con un alimento nutriente, sostanzioso, saziante e completo! Se poi queste uova sono persino buone, perché non dovremo provarle al posto di quelle di gallina? A voi la scelta!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *