Tagliolini di canapa con cavolo nero: un tuffo nel “vegetale” tutto sapore

Cosa rende così speciale i tagliolini di canapa con cavolo nero

Gli amanti dei primi piatti vegetariani sono sempre più in aumento. È ormai noto come il dedicarsi alla preparazione di primi piatti vegani/vegetariani non sia solo una scelta dettata da una pura necessità, bensì dalla volontà di preparare qualcosa di sano, genuino, dalle note organolettiche originali e insolite, dai sapori e i profumi d’Oriente.

È proprio dalla cucina orientale che attingiamo per la realizzazione di un piatto che si rivela uno dei più completi dal punto di vista nutrizionale. Ci stiamo riferendo ai tagliolini di canapa con cavolo nero, una vera leccornia tutta “verde”, in quanto realizzata con importanti ingredienti del regno vegetale ricchi di fibre, antiossidanti e sali minerali, rigorosamente senza glutine, ottimo connubio questo per chi non può o non vuole consumare la pasta “normale”.

Le incredibili proprietà dei semi di canapa

La pasta alla canapa è tutt’altro che un ripiego in presenza di intolleranze alimentari. Oltre ad essere originali già solo all’aspetto e squisiti al gusto, questi tagliolini di canapa che andiamo a presentare celano delle proprietà nutrizionali davvero eccezionali ed inattese. Il merito è tutto della farina di canapa e del cavolo nero, alleato della nostra salute e paladine nella difesa del nostro organismo.

tagliolini di canapa con cavolo nero

Questo primo piatto, proprio per via della presenza della farina di canapa come ingrediente principale dei tagliolini, vanta ottime proprietà antinfiammatorie ed antiossidanti. Inoltre, rinforza il sistema nervoso dimostrandosi valido alleato contro diverse malattie respiratorie. La farina di canapa, conosciuta e impiegata sin dalla notte dei tempi, è altresì ricca di omega 3 e omega 6, rivelandosi così ottimo contro il colesterolo e contro i disturbi cardiovascolari.

Un piatto completo dal punto di vista nutrizionale: i tagliolini di canapa con cavolo nero

Questi tagliolini sono davvero poveri di grassi: basta dire che il cavolo nero ne contengono appena 0,4 mg per ogni 100 gr di prodotto e la farina di canapa appena 1,2 mg. Questa pasta viene da molti considerata un piatto unico, in quanto assembla tanti di quegli ingredienti ricchi e completi – ma al tempo stesso leggeri e poveri di grassi – da poter soddisfare il fabbisogno del nostro organismo in termini nutrizionali.

Questo primo mette d’accordo dunque davvero tutti: chi ama la cucina orientale, chi desidera condire di originalità e fantasia i propri piatti e chi, per necessità, non può consumare le farine che normalmente contengono glutine e, quindi, la relativa pasta con esse preparare. Un’ottima soluzione tutta sapore che desterà stupore e meraviglia, per un grande successo in famiglia a tavola.

Tagliolini con  cavolo nero

 Ingredienti

  • 320 gr. di tagliolini di canapa
  • 500 gr. di cavolo nero
  • 1 spicchio d’aglio
  • 60 gr. di mandorle
  • 10 gr. di sale grosso
  • 10 foglie di salvia fresca
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. peperoncino fresco

Preparazione

Mondate e tritare grossolanamente il cavolo nero (foglia, fiore, parte tenera del gambo). Lavate e asciugate le foglie di salvia.

Saltate in una padella antiaderente un cucchiaio di olio lo spicchio d’aglio. Aggiungete il cavolo nero e cuocete per circa 10 minuti. Correggete di sale e aggiungete il peperoncino.

Tritate mandorle, sale grosso e salvia in un frullatore, cuocete a parte i tagliolini in abbondante acqua salata poi scolate e condite con le verdure. Spolverizzare con il trito di mandorle e salvia.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *