Cuore di sfoglia con mousse al cioccolato

Cuore di sfoglia e mousse al cioccolato
Commenti: 0 - Stampa

Un dessert per celebrare la mamma

Il cuore di sfoglia con mousse al cioccolato e lamponi è il dessert perfetto per celebrare la festa della mamma. Queste sfoglie di pasta sfoglia a forma di cuore, infatti, nascondono al loro interno un dolce segreto: la mousse al cioccolato e i lamponi. Si tratta di un dessert semplice ma gustoso da preparare in tempi rapidi e con pochi ingredienti.

È un dolce a prova di intolleranza al lattosio e glutine visto che vi suggeriamo di utilizzare sia la panna che il latte senza lattosio e la sfoglia senza glutine. È sconsigliato, invece, a chi soffre di allergia al nichel a causa della presenza del cioccolato. Preparate questo dessert per stupire le vostre mamme o elaborate direttamente con loro questi cuori dolcissimi!

La mousse al cioccolato

La mousse al cioccolato è un alimento a cui è difficile resistere. Inventata diversi secoli fa, questo termine deriva dal francese e significa letteralmente “schiuma”. La particolarità della mousse, infatti, è la sua consistenza simile a quella di una spuma in quanto viene incorporata dell’aria durante la sua preparazione.

Nella ricetta del cuore di sfoglia con mousse al cioccolato e lamponi, infatti, questa crema dovrà essere preparata con l’aiuto di una planetaria in modo tale da montare la crema di cioccolato. La mousse è un ingrediente versatile in quanto può essere consumata da sola ma anche come ripieno. Oltre a quella di cioccolato, infatti, esistono altri tipi di mousse, sia dolci che salate.

Cuore di sfoglia con mousse al cioccolato e lamponi

Cuori di sfoglia con mousse: cioccolato e lamponi

Fra i frutti di bosco più utilizzati, troviamo i lamponi. In alcune zone di Italia, spesso è possibile raccoglierli durante le passeggiate nei boschi. Possono essere mangiati da soli ma vengono spesso usati nella preparazione di dessert, succhi di frutta o marmellate. Il loro sapore dolce ma anche leggermente acidulo, infatti, dà un tocco molto speciale a diverse pietanze.

Nella ricetta del cuore di sfoglia con mousse al cioccolato e lamponi, questo frutto di bosco creerà un buon abbinamento di sapori con la mousse e un ottimo contrasto fra la consistenza dei lamponi e quella della pasta sfoglia. Non dimenticate, inoltre, che i lamponi sono ricchi di vitamine e sali minerali e apportano poche calorie.

Cuore di sfoglia con mousse al cioccolato e lamponi

Ingredienti per 4 persone:

  • 12 cuori di pasta sfoglia consentita,
  • 240 gr. mousse al cioccolato,
  • 12 lamponi freschi,

per la mousse:

  • 250 ml di bevanda di mandorla,
  • 30 gr di zucchero di canna,
  • 1 cucchiaio di cacao amaro,
  • 1 tazzina di caffè,
  • 15 gr di amido di riso,
  • 40 gr di cioccolato fondente

Preparazione

Versate in un pentolino il latte di mandorla, il cacao, lo zucchero, l’amido e mescolate bene con una frusta elettrica.Fate bollire mescolando continuamente per evitare che si formino grumi e quando si addensa levate dal fuoco. Aggiungete il cioccolato spezzettato e il caffè. Mescolate finchè non si è sciolto totalmente. Fate raffreddare in frigorifero per circa due ore.

Stendete la pasta sfoglia e da essa, con l’aiuto di uno stampino, create dodici cuori; disponeteli su di una teglia foderata con la carta da forno, spennellateli con l’uovo e dopo averci spolverato sopra dello zucchero cuoceteli in forno ventilato a 175° C per 10 minuti.

Preparate la mousse al cioccolato.  Componete il dolce intervallando ai cuori di sfoglia la mousse a cioccolato ai lamponi cercando di utilizzare solo tre cuori per ogni porzione.

5/5 (417 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

madeleine al riso integrale

Madeleine al riso integrale e canihua, variante esotica

Madeleine al riso integrale, dolce perfetto per la Festa della Mamma Le madeleine al riso integrale e semi di canihua sono un’idea perfetta per la Festa della Mamma. Sono infatti dei dolcetti...

drip cake ai lamponi

Drip cake ai lamponi, una torta per la...

Drip cake ai lamponi e pistacchi per una giornata speciale La drip cake ai lamponi e pistacchi è un dolce delizioso e dal grande impatto visivo, equilibrato nel gusto e coloratissimo. E’...

Semifreddo allo Skyr e pere

Semifreddo allo Skyr e pere per la Festa...

Semifreddo allo Skyr e pere caramellate, raffinato Il semifreddo allo Skyr e pere caramellate è un dolce di alta classe, che non vi farà rimpiangere i prodotti da pasticceria. L’impatto visivo...

Ciambella profumata alle fragole

Ciambella profumata alle fragole per la Mamma

Ciambella profumata alle fragole, un tripudio di colori e sapori La ciambella profumata alle fragole con glassa rosa è un “signor” dolce buono da gustare e bello da vedere, ricco di ingredienti...

Torta con fragole e sciroppo

Torta con fragole e sciroppo di agave, per...

Torta con fragole e sciroppo di agave per la Festa della Mamma La torta con fragole e sciroppo di agave in pasta di zucchero è un dolce davvero speciale, che coniuga un gusto pieno con un impatto...

Straccetti di vitello

Straccetti di vitello con salsa alle fragole, piatto...

Straccetti di vitello con salsa alle fragole, un secondo delicato e originale Gli straccetti di vitello con salsa alle fragole sono un secondo molto particolare come potete vedere dalla foto. Un...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


30-04-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti