Zuppa di fave e cime di rapa: la tradizione è servita!

Zuppa di fave e cime di rapa

La zuppa di fave e cime di rapa è un piatto che odora di tradizione e di sud Italia. I due ingredienti principali, infatti, vengono utilizzati spesso nelle specialità pugliesi. Questa ricetta è una delle tante versioni del purè di fave e cime di rape o di fave e cicorie. Si tratta di un piatto pieno di energia, sapore e vitamine, perfetto per superare il freddo della stagione invernale. Si può proporre, inoltre, anche all’inizio della primavera.

La semplicità di questo piatto sta proprio nel contrasto fra il sapore amarognolo delle cime di rape e la dolcezza delle fave fresche. La zuppa di fave e cime di rapa è un piatto per vegani e vegetariani ma anche per intolleranti al lattosio e al glutine. Non è consigliata, invece, agli intolleranti al nichel.

Le cime di rapa: il simbolo della Puglia

Chi ha visitato la bellissima Puglia avrà sicuramente avuto modo di assaggiare uno degli ortaggi più rappresentativi di questa regione: le cime di rapa. Di questa verdura, presente prevalentemente durante la stagione fredda, si mangiano sia le foglie che le infiorescenze che assomigliano a dei piccoli broccoli. Nella zuppa di fave e cime di rapa questo ortaggio offre un sapore deciso e un po’ amaro che è perfetto per creare contrasti interessanti con altri ingredienti.

Questa è di certo una una ricetta salutare per fare il pieno di energie e di vitamine. Le cime di rapa, infatti, sono ricche di sali minerali come il ferro, vitamine (soprattutto A e C) e proteine, oltre ad avere buone proprietà antiossidanti. Fate il pieno di buone proprietà con le cime di rapa!

Le fave: un legume prezioso

Anche le fave sono un ingrediente indispensabile in molte ricette del sud Italia. Questi legumi poveri di calorie possono essere utilizzate, infatti, in moltissime ricette sia cotte che crude, sia fresche che secche. Useremo delle fave sgusciate fresche o se non disponibili surgelate.

Le fave contengono proteine, carboidrati e fibre e sono un alimento dietetico visto che contengono, per la maggior parte del totale, una grande quantità d’acqua. Contengono, inoltre, un alto quantitativo sia di vitamine che di sali minerali. Non dimenticate questo prezioso ingrediente all’interno della vostra dieta e delle vostre ricette!

Ingredienti

  • 300 g di fave fresche sgusciate
  • 1 cipolla
  • 300 g di patate
  • 300 g. di cime di rapa
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d oliva spremuto a freddo
  • 1 lt di acqua
  • q.b. di sale e una macinata di pepe
  • 1 peperoncino

Preparazione:

Pulite le cime di rapa: eliminate I gambi duri e le foglie più spesse, vecchie e rovinate, gli steli esterni più duri e fibrosi e tenete quelli interni più piccoli e teneri. Sbucciate l’aglio.

Staccate le cimette ad una ad una dal torsolo, eliminate la parte esterna del torsolo e tagliate a pezzetti la parte interna che è bianca e tenera. Lavatele sotto l’acqua fredda corrente e pulitele sfregandole leggermente con le mani per eliminare ogni traccia di terra.

Mondate tritate la cipolla; pulite le patate e tagliatele dadini e mettetele in una pentola con acqua bollente salata assieme alle cime di rapa, e alle fave sgusciate.

Aggiungete l’aglio e cuocete per almeno mezz’ora e comunque fino a quando le fave sono morbide.

Una volta che la zuppa di fave e cime di rapa è ben cotta, toglietela dal fuoco e passate una parte del composto con un frullatore ad immersione e mettetela di nuovo nella pentola.

Regolate di sale, completate il piatto con una generosa macinata di pepe fresco o con una spolverata di peperoncino.   Servite con un velo di buon olio extravergine d’oliva.

Al posto delle cime di rapa, potete utilizzare i broccoletti o i friarielli: il risultato è sempre quello: avrete una zuppa molto saporita, gustosa e veramente ottima!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *