Colazione con estratto di mele e carota per iniziare bene

colazione con estratto di mele e carota
Stampa

Cosa rende insolita ed originale questa colazione

La colazione con estratto di mele e carota è davvero un non plus ultra. Alzarsi dal letto la mattina non è bello per nessuno. Magari però, sapere che ci attende una ricca colazione, a base di uova, bacon e fichi aiuta non poco. Se a questa si accompagna un buon succo di carote e mele, alla bontà si aggiunge la genuinità per una carica di energia e di sprint indispensabile per affrontare al meglio la giornata.

Una golosa merenda adatta proprio a tutti, dolce, profumata, genuina e ricca di tutti i nutrienti indispensabili per la nostra salute è dunque la colazione con estratto di mele e carota, una vera miniera di vitamine e beta carotene che dovrebbero essere assunte con regolarità al fine di preservare il nostro organismo dall’aggressione dei radicali liberi e restare in forma.

L’importanza di una colazione sana e genuina

La colazione rappresenta un pasto fondamentale. Eppure, ad essa spesso è data meno importanza di quella che possiede, principalmente per questioni di tempo. Alla luce di questo limite, abbiamo pensato proprio a questa colazione con estratto di mele e carota la cui preparazione richiede la presenza di pochi ingredienti e l’esecuzione di pochissimi passaggi. Se al mattino andate di fretta e non avete tempo per la colazione provate a seguire questa ricetta.

Colazione con estratto di mele e carota FOCUS

La nostra colazione con estratto di mele e carota prevede la presenza di: estratto di mela, carota, zenzero e finocchio, latte ginseng e liquirizia, fette biscottate, confettura di fichi, bacon e uova. Non manca dunque proprio niente, sia per soddisfare i palati, anche quelli più esigenti, sia per dare la giusta carica mattutina che non può e non deve mancare, alla luce di quanto altresì sostenuto da nutrizionisti di tutto il mondo.

L’insospettabile valore della colazione con estratto di mele e carota

L’alto potere saziante della colazione che presentiamo oggi è il massimo per chi deve fare i conti con la linea. L’estratto di carote e di mele, in particolare, rende questa colazione super nutriente dal punto di vista dietetico. Latte, fette biscottate, frutta fresca e marmellata sono gli ingredienti fondamentali della nostra tradizione italiana in fatto di prima colazione … e in questa ricetta questi ci sono proprio tutti.

La colazione con estratto di mele e carota aggiunge a questi ingredienti tipici della tradizione tutta made in Italy quelli che sono i protagonisti indiscussi della tipica colazione americana: uova e bacon. Il loro valore nutrizionale non può e non deve, infatti, essere trascurato o sminuito, perché una colazione troppo leggera rischia di causare serie difficoltà di concentrazione durante la mattinata oltre a poter cagionare picchi glicemici e favorire le abbuffate a pranzo.

Ingredienti

  • 1 mela Golden
  • 1 finocchio
  • 1 carota
  • qualche fetta di radice  di zenzero fresca

Preparazione

Lavate la carota, la mela e il finocchio. Tagliate la carota a fette, la mela e il finocchi a spicchi. Pelate la radice di zenzero e tagliate a fettine

Versate nell’estrattore tutti gli ingredienti. Versate il succo nel bicchiere e se volete potete aggiungere due cucchiaini di zucchero di cocco

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


30-12-2017
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti