bg header
logo_print

Liquore di rabarbaro: un digestivo facile da preparare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

liquore di rabarbaro
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: P10DT20 or
cottura
Cottura: 3 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.3/5 (9 Recensioni)

Liquore al rabarbaro : un digestivo davvero speciale! Dopo l’ultima portata di una cena è bello fermarsi un po’ a parlare, chiacchierando di argomenti non per forza seri. Dopotutto è questo il bello di condividere il cibo con le persone più care! Cucinare diventa una vera magia in questi casi, perché si sa che i piatti faranno da contorno a dei momenti di pura gioia, che possono essere ricordati meglio anche grazie a sapori, colori e profumi che signoreggiano in tavola.

Ricetta Liquore di rabarbaro

Preparazione Liquore di rabarbaro

Lavate il rabarbaro ed asciugatelo; tagliatelo a pezzetti di circa 2cm e mettetelo a macerare in un vaso a chiusura ermetica, con l’alcool per almeno 10 giorni.

Trascorso il tempo indicato per la macerazione, in un pentolino, fate sciogliere lo zucchero con l’acqua,senza però farlo bollire.

Fate raffreddare bene lo sciroppo e aggiungetelo al liquore. Mescolate e lasciate riposare per 1 giorno.

Filtrate ed imbottigliate.

Ingredienti Liquore di rabarbaro

  • 200 ml di alcool alimentare a 95°
  • 125 gr. di rabarbaro
  • 150 gr. di zucchero di canna
  • 250 ml di acqua

Per rendere il tutto più speciale è utile scegliere un buon digestivo per concludere la serata nel migliore dei modi. Le soluzioni in questo caso sono numerose e chiamano in causa le proprietà di tantissime piante e frutti.

Oggi voglio proporvene una particolarmente dolce e, ovviamente, adatta anche ai celiaci e agli intolleranti al lattosio. Ecco a voi la ricetta – con qualche cenno preliminare ai benefici – del liquore di rabarbaro.

Le proprietà terapeutiche del rabarbaro

Il rabarbaro, ingrediente principale del liquore che vi propongo oggi, è una pianta che affonda le sue origini nelle lontane e meravigliose terre della Cina e del Tibet. Il suo utilizzo in cucina è molto diffuso ed è dovuto alle numerose proprietà benefiche.

Quali sono i benefici del rabarbaro? Tra queste è possibile ricordare l’efficacia antiossidante, dovuta alla presenza di un’importante quantità di flavonoidi. Il rabarbaro, inoltre, si contraddistingue per la sua azione antibatterica, fondamentale per prevenire infezioni al tratto gastrico in particolare.

Grazie alla reina, una sostanza di natura glucosidica, aiuta molto i processi digestivi. I benefici della pianta che è ingrediente primario del liquore al rabarbaro non finiscono certo qui! Vediamo assieme gli altri! 

rabarbaro

Rabarbaro uso in cucina

Il rabarbaro come si usa? Pochi lo sanno, ma il rabarbaro è anche un ottimo alleato della pelle. Il beneficio in questione è dovuto in particolare alla presenza degli antiossidanti, che rallentano notevolmente i processi di invecchiamento dei tessuti, permettendo di sfoggiare una bellezza naturale invidiabile.

Ah, poi ovviamente bisogna ricordare il sapore dolce, davvero distintivo e capace di rendere ancora più piacevole il pensiero di sorseggiare il liquore.

Ora non resta che correre in cucina a prepararlo! La ricetta, come potete vedere ora, è semplicissima. Bastano poche decine di minuti per dare vita a una vera e propria delizia. I vostri ospiti rimarranno a bocca aperta e apprezzeranno ancora di più la vostra cena. Provare per credere! Ricordo il mio papà che beveva il liquore Rabarbaro Zucca.Io invece ho avuto modo di assaggiare la grappa al rabarbaro e l’amaro al rabarbaro. Entrambi delicati e, a mio parere, buonissimi

Ricette con rabarbaro ne abbiamo? Certo che si!

4.3/5 (9 Recensioni)
Riproduzione riservata

17 commenti su “Liquore di rabarbaro: un digestivo facile da preparare

  • Lun 27 Mag 2019 | angelo ponchia ha detto:

    salve, posso recuperare l alcool che ho usato per la macerazione

    • Lun 27 Mag 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve, si lo deve filtrare.

  • Sab 8 Giu 2019 | carmelo ha detto:

    non vedo i giorni che si lascia a macerare graziec

    • Sab 8 Giu 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      E’ scritto!!! Almeno 10 giorni

  • Mar 11 Giu 2019 | alex ha detto:

    salve si puo utilizzare anche la radice per fare il liquore grazie

    • Mer 12 Giu 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      Io ho utilizzato del rabarbaro fresco

  • Mer 23 Ott 2019 | Adriana Zuppardo ha detto:

    Salve, come mai il colore del digestivo al rabarbaro postato, è diverso (più scuro,) , rispetto al mio che ho eseguito la procedura alla lettera? Scusi se mi permetto di fare un appunto riguardo lo zucchero che mi sembra troppo.

    • Mer 23 Ott 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve non potendo vedere il suo risultato non so cosa rispondere. Puo’ essere un effetto dato dalle luci o dall’ambiente. Per quanto riguarda lo zucchero il prossimo anno proveremo a rifarlo utilizzando una minore quantità. La ringrazio

  • Sab 5 Giu 2021 | Gaetana ha detto:

    Ho eseguito la procedura ma e troppo dolce meglio dosare meta’ zucchero

    • Sab 5 Giu 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve, è una questione di gusto personale ma la ringrazio del suo feedback

  • Dom 27 Giu 2021 | Massimo ha detto:

    Buongiorno.
    Mi permetto di segnalare che il simbolo del grammo è g e non gr. in quanto gr è il simbolo del grano, unità di misura utilizzata in balistica.
    Negli ingredienti c’è scritto
    125gr. di… In realtà va scritto 125 g di… lasciando uno spazio tra il numero e l’unità di misura questo per sintassi convenzionale del Sistema Internazionale dei Pesi e delle Misure.
    Dimenticavo: il rabarbaro è favoloso.
    Grazie della ricetta.
    Massimo

    • Dom 27 Giu 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Massimo la ringrazio per la precisazione. Sono felice che le sia piaciuto

  • Mar 2 Nov 2021 | giovanna re ha detto:

    buongiorno, coltivo delle piante di rabarbaro nel mio orto,
    faccio marmellate e anche torte, ho sempre letto che le foglie sono tossiche
    e non vanno usate anzi sono antiparassitari.
    ora leggendo sul web trovo degli articoli in cui dicono che sì hanno molto
    acido ossalico ma non sono così tossiche. allora lo sono o non lo sono?!?!?

    • Mar 2 Nov 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve Giovanna per quanto ne so io le foglie di rabarbaro sono considerate non commestibili a causa della loro alta concentrazione di acido ossalico. Anche i gambi contengono acido ossalico ma in quantità molto inferiori.

    • Sab 16 Mar 2024 | Alessandra ha detto:

      Ho saputo che l eccesso di acido ossalico nel corpo, danneggia le ossa . Anche i pomodori contengono acido ossalico e…. per questo motivo non bisognerebbe mangiare pomodori tutto l anno . Ma solo in estate durante la produzione .
      Probabilmente anche le foglie di rabarbaro a dosi elevate procurano dolori alle ossa .
      Io faccio liquore solo con gambi. Saluti cari a tutti gli appassionati delle piante 🌿🌾🍀

  • Mer 27 Lug 2022 | Piercarlo ha detto:

    Buongiorno, per l’infuso con l’alcool usa solo i gambi o/e le radici?

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ranch Water

Ranch Water, ecco come si fa il famoso...

Uno sguardo sulla tequila Vale la pena parlare della tequila, che è la vera protagonista del Ranch Water. Nello specifico parliamo della tequila bianca. Rispetto agli altri tipi di tequila non è...

Cocktail leggero con azzeruoli

Cocktail leggero con azzeruoli per un aperitivo rinfrescante

Un focus sugli azzeruoli Gli azzeruoli sono frutti molto particolari e sono ideali per un cocktail leggero come questo. Un tempo erano molto consumati, poi caddero nell’oblio durante l’età...

bevanda al tamarindo

Una bevanda al tamarindo per rinfrescarsi con gusto

Come dolcificare la bevanda al tamarindo La bevanda al tamarindo è buona così com’è, soprattutto per chi ama i sapori intensi, aromatici e vagamente astringenti. Tuttavia, potete anche...