Pane carasau con Schisc e paté di cipolla e noci

Pane carasau con schisc e pate di cipolla e noci
Commenti: 0 - Stampa

Uno stuzzichino indimenticabile!

Molti non possono immaginare quanto sia buono questo abbinamento, ma posso assicurarvi che vi regalerà una magnifica esperienza culinaria, fatta di un intreccio di sapori unici. Infatti, il pane carasau con schisc e paté di cipolla e noci è uno stuzzichino coi fiocchi, capace di fornire nutrimento a volontà e un mix di sapori al quale in pochi possono resistere.

Propone una buona quantità di proteine, carboidrati e altre interessanti sostanze nutritive molto utili all’organismo, nonché delle proprietà organolettiche che il vostro palato apprezzerà al 100%. Ma di cosa stiamo parlando esattamente? Ecco tutto quello che dovreste sapere riguardo a questa ricetta, ideale in qualunque stagione e perfetta per ogni occasione…

Dalla Sardegna alle nostre tavole…

Chi non conosce il pane carasau, dovrebbe assolutamente sapere che si tratta di un pane tipico della Sardegna, originario della Barbagia. In terre sarde viene chiamato anche “pane ‘e fresa”, “carasatu”, “crasau” e “carasadu”; mentre nel resto d’Italia possiamo chiamarlo persino “carta musica” o “carta da musica”. Il nome sardo viene dal verbo “carasare”, il cui significato è “tostare”.

Questo pane viene preparato con ingredienti semplici come la farina, l’acqua, il sale e il lievito, che ci regalano un alimento molto croccante, gustoso e decisamente diverso da molti altri panificati. In questa ricetta del pane carasau con schisc e paté di cipolla e noci, questo prodotto alimentare molto speciale verrà accompagnato dal sapore di una bresaola di suino molto speciale.

Lo Schisc di Salumi Pasini viene preparato utilizzando le parti più tenere della migliore carne in arrivo dagli allevamenti italiani. Dopo un’attenta e particolare selezione, la carne viene sottoposta ad alcuni specifici processi, insaporita con spezie e aromi, lavorata a mano e lasciata riposare, per poi aggiungere altri tocchi di sapore… Anche se è privo di glutine, lo Schisc è comunque ricco di proteine ed è capace di saziarci e di deliziare il nostro palato.

Pertanto, il pane carasau si combina benissimo a questo speciale salume, ma questi non sono gli unici ingredienti di questo piatto unico nel suo genere…

schisc-la-bresaola-di-suino-intero

Gli altri ingredienti che rendono perfetta la ricetta del pane carasau con schisc e paté di cipolla e noci

Le cipolle si presentano come un ortaggio salutare e dal sapore particolare, che può fornirci un buon apporto di vitamine, minerali e antiossidanti, e garantirci numerosi benefici per il nostro organismo. Sono depurative e propongono un’interessante azione idratante per il nostro corpo. Tuttavia, anche le noci hanno le loro particolarità: sono ricche di nutrienti come l’omega 3 e si rivelano un alimento ottimo per la protezione del sistema nervoso e dell’apparato cardiovascolare.

In poche parole, possiamo dire che ci sono tante buone ragioni per assaporare un buon pasto a base di pane carasau con schisc e paté di cipolla e noci, non è vero? È una pietanza completa a livello nutrizionale, gustosa e versatile! Potrete gustarla a casa, ma anche portarla con voi al lavoro o ad un picnic in famiglia. Prepararla non sarà difficile e potrete rimanere molto soddisfatti dei vostri risultati… Il successo è assicurato!

Per comodità ho utilizzato  il Pane carasau senza glutine Madrigali ma se avete delle ricette senza mix pronti per poter realizzare questa delizia non esitate a inviarmele e le provero’

Ed ecco la ricetta pane carasau con schisc e paté di cipolla e noci

Ingredienti per 4 persone

  • Pane carasau senza glutine Madrigali
  • 200 gr Schisc Salumi Pasini
  • 2 cipolle
  • 50 gr di noci sgusciate
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di timo tritato
  • il succo di 1/2 limone
  • 2 cucchiai olio di noci
  • q.b. sale

Preparazione

Sbucciate e cuocete le cipolle in forno le cipolle per 30 minuti circa a 180 gradi.

Nel bicchiere del frullatore tritate le noci con l’aglio e il sale. Aggiungete a filo o l’olio e il succo di limone. Azionate e amalgamate bene gli ingredienti. Unite le cipolle tagliate a spicchi e il timo.

Frullate fino ad ottenere una crema densa e omogenea.

Fate una base con il pane carasau, stendete delle fettine di Schisc e servite con un patè di cipolle e noci.

5/5 (482 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Sandwich di anguria

Sandwich di anguria, uno snack tra il dolce...

Sandwich di anguria, una singolare commistione di sapori Il sandwich di anguria è uno stuzzichino davvero peculiare, che reinterpreta il concetto stesso di sandwich e propone un modo diverso di...

Carpaccio di eglefino e anguria

Carpaccio di eglefino, un piatto elegante

Carpaccio di eglefino, un secondo speciale Il carpaccio di eglefino è un secondo molto particolare. Presenta ovviamente alcune caratteristiche dei carpacci classici, ma allo stesso tempo porta...

Capesante con gamberi e zucchine

Capesante con gamberi e zucchine, una vera delizia

Capesante con gamberi e zucchine,  piatto raffinato dal sapore rustico Le capesante con gamberi e zucchine gratinate riuniscono eccellenti ingredienti di mare e di terra. Nello specifico, le...

Tortillas wrap con spinaci e tacchino

Tortillas wrap con spinaci e tacchino, un’ottima variante

Tortillas wrap, una variante leggera Le tortillas wrap con spinaci e tacchino sono una variante davvero particolare della celebre pietanza messicana. In primis, sono “wrap”, ovvero avvolte su se...

Tortino con prosciutto e melone disidratato

Tortino con prosciutto e melone disidratato

Tortino con prosciutto e melone disidratato, dal sapore insolito Il tortino con prosciutto e melone disidratato prende ispirazione dal celebre prosciutto e melone, un antipasto di origine ispanica...

Frittelle con fiori di sambuco

Frittelle con fiori di sambuco, una variante aromatica

Frittelle con fiori di sambuco, buone e facili da preparare Le frittelle con fiori di sambuco rappresentano una deliziosa alternativa alle classiche frittelle. Per certi versi, almeno per quanto...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


03-07-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti