Kuro-tamago, le uova nere delle terme giapponesi

Tempo di preparazione:

Uova nere giapponesi: le Kuro-tamago sono davvero speciali!

Forse avrete sentito parlare delle uova nere del Giappone o delle Kuro-tamago. Sono strane e particolari, e per questo hanno attirato la mia attenzione e ho deciso di parlarvene…

In primo luogo, sveliamo un “mistero”: perché sono nere? Per darvi una risposta ben precisa, è utile considerare che sono uova sode reperibili nelle acque termali di Owakudani. Quest’ultima è una valle vulcanica che si è formata circa 3.000 anni fa, dopo una potente eruzione ad opera del Monte Hakone.

Owakudani vanta di numerose pozze di acqua bollente, ovviamente cariche di fumi vulcanici, principalmente a base di anidride solforosa e idrogeno solforato, e di zolfo. Pertanto, come spesso capita quando si vanno a visitare i soffioni boraciferi, la zona è invasa dall’odore dell’uovo sodo… e, grazie ai Kuro-tamago, le uova sode ci sono davvero. Secondo le credenze della popolazione del luogo, mangiare le uova nere giapponesi può allungarci la vita di ben sette anni! Ecco i dettagli da non sottovalutare…

Queste uova possono allungarci la vita… oppure no?

Se state pensando di avere a che fare con uova di chissà quali animali sacri, sappiate che la verità è tutt’altra cosa. Infatti, si tratta di normali uova di gallina, che diventano nere in quanto, una volta immerse nell’acqua termale vulcanica, lo zolfo le colora. Niente di magico insomma. Tuttavia, di certo non possiamo sottovalutare le potenzialità delle Kuro-tamago: le uova nere del Giappone saranno pure “semplici” uova, ma si rivelano comunque un alimento da non sottovalutare!

kuro tamago

In pratica, di certo non sono poi così miracolose, ma propongono lo stesso valide dosi di vitamine del gruppo B, vitamina D e di minerali molto importanti per l’organismo. Purtroppo, con la bollitura nelle acque termali, perdono una parte di questi micronutrienti. Ad ogni modo, le Kuro-tamago si presentano comunque come un’ottima fonte di proteine e aminoacidi essenziali. Sono sazianti, energizzanti e, perché no, probabilmente anche buone!

Tutti pazzi per le uova nere del Giappone!

Che si tratti di una trovata pubblicitaria oppure no, sicuramente le Kuro-tamago hanno conquistato tutti. Infatti, ne parlano sul web (in molte lingue) e in particolare sui social network, e sono tantissimi i turisti che vanno a visitare le zone termali di Owakudani con il solo scopo di mettere le mani su quelle miracolose uova nere… per poi mangiarsele! Fortunatamente, non c’è rischio che a qualcuno non tocchi il suo uovo: mettono a “bollire” tantissime uova ogni giorno.

Il segreto delle Kuro-tamago è stato perciò svelato ma, nonostante questo, la speranza non manca e la voglia di poter dire “anche io ho mangiato le uova nere del Giappone per allungarmi la vita!” conquista turisti provenienti da ogni parte del mondo. In fondo, non c’è niente di male! Vi è per caso venuta voglia di fare un bel viaggio per andare a prendere un po’ di queste uova? Se è così, fatemi sapere!!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *