Liquore di rucola : un concentrato di benefici

Liquore di rucola

Liquore di rucola : un digestivo che vi sorprenderà

Concludere le cene con dei digestivi può rivelarsi un’ottima idea per apprezzare ancora di più i piatti assaggiati. Ecco perché oggi ho scelto di parlarvi di una soluzione a dir poco sorprendente. Di cosa si tratta? Del liquore di rucola. Prepararlo in casa può rivelarsi un’esperienza a dir poco fantastica. Se volete viverla, non dovete fare altro che seguirmi nelle prossime righe, dove vi parlerò di questa soluzione, perfetta sia per gli intolleranti al lattosio sia per i celiaci.

I benefici della rucola: quali sono?

La rucola, ingrediente principale di questo liquore, è una verdura caratterizzata da sorprendenti benefici. Prima di elencarli ricordiamo che appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, ossia le crocifere. Si parla quindi di una delle verdure più sane che ci siano.

La rucola cresce spontaneamente nei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Fondamentale è ricordare che ne esistono due tipi: la rucola coltivata e la rucola che, invece, cresce selvatica. La seconda ha un sapore decisamente più forte ed è una pianta perenne. In entrambi i  casi la rucola si contraddistingue per un basso apporto calorico. Questo la rende particolarmente adatta alle diete ipocaloriche. I benefici della rucola non finiscono certo qui! Seguitemi nelle prossime righe per scoprire gli altri.

rucola

Viva la rucola, ricca d’acqua e di antiossidanti

I medici raccomandano di bere almeno due litri d’acqua al giorno. Non tutto questo apporto arriva però dall’acqua in bottiglia. Molto di quello che incameriamo quotidianamente dal punto di vista idrico deriva dagli alimenti che assumiamo. La rucola è uno dei migliori da questo punto di vista. Risulta inoltre caratterizzata da un contenuto notevole di antiossidanti. Questo la rende congeniale per chi vuole prevenire in maniera naturale i tumori.

Tra le altre proprietà nutrizionali che è il caso di ricordare sottolineiamo la presenza di calcio, un minerale fondamentale per la salute delle ossa. Da non trascurare è anche il contenuto di magnesio, un minerale che riveste un ruolo fondamentale nel contrasto al nervosismo e all’insonnia.

Non c’è che dire: questo liquore di rucola è un vero toccasana. Non resta che provare a prepararlo, per rendere ancora più speciali le cene con le persone più importanti. Siete pronti a correre in cucina? Come vedrete ci vuole molto poco, ma il risultato è garantito! I vostri ospiti rimarranno a dir poco soddisfatti e vi chiederanno come l’avete preparato.

Ingredienti

  • 1/2 lt. di alcool a 95°
  • 1/2 lt di acqua
  • 300 gr. di zucchero di canna
  • 1 etto di rucola

Preparazione

Lavate velocemente e asciugate la rucola, asciugate con un panno. Utilizzate solo le foglie e non il gambo.

Mettete in infusione con l’alcool per circa 6/7 giorni le foglie.

Preparate lo sciroppo versando acqua e zucchero in una pentola coperta e fate bollire. Quando bolle spegnete e lasciate raffreddare con senza togliere il coperchio.

Nel frattempo filtrate l’infuso con un colino a maglie fini ricoperto da  un paio di strati di garza.

Una volta che lo sciroppo si è raffreddato aggiungete l’infuso.

Lasciate riposare per circa un mese prima di degustare

4.6/5 (5 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

4 commenti su “Liquore di rucola : un concentrato di benefici

  • Lun 3 Set 2018 | visciano maria ha detto:

    non trovo la ricetta???

    • Lun 3 Set 2018 | Tiziana Colombo ha detto:

      Buongiorno ha ragione! Mancava una spunta… ora si vede

  • Dom 6 Set 2020 | Emanuele ha detto:

    Salve , ma fino a quanto si può mantenere il rucolino ( la sua ricetta). in altre ricette dice che bisogna consumarlo entro un mese.

    • Lun 7 Set 2020 | Tiziana Colombo ha detto:

      Emanuele si dovrebbe lasciare a riposo dopo la preparazione per minimo 1 mese e poi cominciare a gustarlo. Io sono arrivata a consumarlo fino a 8 mesi dalla preparazione

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caffè alla valdostana

Caffè alla valdostana, una bevanda suggestiva

Cosa ha di speciale il caffè alla valdostana? Il caffè alla valdostana è sicuramente il caffè più “suggestivo” che possiate mai sorseggiare. E’ particolare sia il gusto che la...

tisana al pino mugo

Tisana al pino mugo, una bevanda dal sapore...

Tisana al pino mugo, una bevanda per rilassarsi e meditare. La tisana al pino mugo è una tisana diversa dalle altre. In primis per l’ingrediente principale, ossia il pino mugo, un cespuglio...

Te al crisantemo

Tè al crisantemo, una bevanda salutare dal Giappone

Tè al crisantemo, un tè diverso e dal sapore complesso Il tè al crisantemo è un tè diverso da quelli che siamo abituati a bere. Di fatto si tratta di una tisana dal sapore delicato, più che un...

Liquore alla menta

Liquore alla menta, un drink dal profumo intenso

Liquore alla menta, un liquore facile da fare in casa Il liquore alla menta segue il canovaccio di quasi tutti i liquori fatti in casa. Il procedimento è infatti simile. Si tratta di macerare in...

Acqua aromatizzata con lime e melissa

Acqua aromatizzata con lime e melissa, molto rilassante

Acqua aromatizzata con lime e melissa, una bevanda salutare L’acqua aromatizzata con lime e melissa è una bevanda che coniuga leggerezza, gusto e attenzione per la salute. E’ una ricetta molto...

verbena

La verbena, una pianta officinale dalle mille proprietà

Le principali caratteristiche della verbena La verbena è una pianta perenne appartenente alla categoria delle verbenacee, che si trova spesso allo stato selvatico ed ha dimensioni contenute (in...

04-05-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti