Gynostemma: un valido antitumorale e non solo

Una pianta speciale: il Gynostemma

Il Gynostemma è un’erba adattogena che non molte persone conoscono, ma che gli esperti consigliano di portare nella nostra quotidianità in quanto contiene delle sostanze capaci di mantenere tutto l’organismo in salute e in equilibrio. Grazie alle sue potenzialità, ci aiuta ad aumentare la forza e la resistenza, ma anche a proteggere il corpo e la mente dallo stress fisico e mentale, nonché dai danni che esso può causare.

Questo vegetale è originario del Giappone, della Cina, della Corea e del Vietnam, ma oramai si sta diffondendo in tutto il mondo in quanto soprattutto le sue foglie sono ricche di vitamine, minerali e saponine. Queste ultime sono ciò che dà a questa pianta le sue più importanti proprietà curative. Pertanto, andiamo a vedere nello specifico di che tipo di potenzialità ed effetti benefici stiamo parlando.

Gynostemma: un valido antitumorale e non solo

Come abbiamo detto, questa pianta è particolarmente utile per il sistema immunitario e provvede a rinforzarlo, ma è una valida alleata anche dell’apparato digestivo, nervoso, riproduttivo e cardiovascolare. Praticamente, si rivela un ottimo aiuto per tutto il corpo e questo è dovuto principalmente all’elevato contenuto di saponine, ovvero i componenti attivi di questo vegetale, che lo fanno diventare un potente adattogeno.

Tutte queste potenzialità rendono il Gynostemma molto simile al Ginseng, ma tuttavia si tratta di un rimedio naturale molto più economico e, a volte, persino più facilmente reperibile. Tra le caratteristiche principali di questa pianta dobbiamo anche considerare altre interessanti capacità: può aiutare a trovare e a mantenere il peso forma, ad equilibrare i livelli glicemici nel sangue, a migliorare le funzioni metaboliche in generale e a eliminare le tossine dal corpo.

Questo vegetale vanta anche di ottime proprietà antiossidanti, perfette per promuovere la giovinezza, la salute e la prevenzione; per rilassare il sistema nervoso e per ridurre notevolmente la depressione, lo stress e l’ansia. Diverse ricerche sostengono che questa erba curativa sia persino capace di offrire una valida azione antitumorale, favorendo sia la prevenzione che il rallentamento della progressione della malattia già in corso.

In Cina, questa pianta è utilizzata anche per ridurre i livelli di colesterolo, per trattare la bronchite e il diabete, per migliorare la funzione sessuale, per abbassare la pressione sanguigna, per costruire massa muscolare magra e per rafforzare il corpo in generale.

Consigli d’uso: il Gynostemma può far parte della nostra quotidianità

Il suggerimento della maggior parte degli esperti in materia e di coloro che hanno studiato questa pianta è quello di munirsi delle sue foglie essiccate e prepararsi un buon tè ogni giorno o almeno qualche volta alla settimana. In alternativa, è possibile usufruire delle sue potenzialità optando per delle compresse (integratori naturali) a base di questo vegetale.

Tuttavia, sappiate che è doveroso evitare l’integrazione di Gynostemma in contemporanea con l’assunzione di farmaci per la coagulazione del sangue o la soppressione del sistema immunitario. È opportuno evitare il consumo di questa pianta anche in gravidanza o durante l’allattamento. Ad ogni modo, parlare con il medico potrà eliminare ogni tipo di dubbio.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *