Crostata con marmellata di bergamotto

Crostata con marmellata di bergamotto
Commenti: 0 - Stampa

La Crostata con marmellata di bergamotto è l’ideale per chi ama i dolci e per chi adora il sapore di questo agrume. Quest’ultimo è speciale ed è in grado di donare un valore aggiunto a qualunque pietanza, dolce o salata, nonché alle bevande, come tè e tisane. Profumato e saporito, il bergamotto viene utilizzato in cucina, ma anche per la realizzazione dell’olio essenziale, anch’esso molto utile e versatile.

Praticamente, in ogni sua forma, questo frutto ci consente di godere numerosi di benefici per la salute. Infatti, vanta di numerose proprietà terapeutiche e, pertanto, può essere utilizzato per trattare e prevenire varie problematiche psicofisiche. In poche parole, in questo dolce, la bontà non è tutto… A questo proposito, ecco tutto quello che c’è da sapere su questa deliziosa e speciale crostata.

Crostata con marmellata di bergamotto: soddisfa il palato

Il bergamotto ha un sapore molto particolare e, per questo, in molti lo adorano. Però, bisogna dire che, purtroppo, non tutti hanno assaggiato la marmellata o il frutto: la maggior parte delle persone ne hanno sentito l’aroma in tè e tisane. La verità è che ovviamente questo non basta per godere realmente del sapore, della consistenza e delle potenzialità di questo frutto!

Crostata con marmellata di bergamotto

La Crostata con marmellata di bergamotto è sicuramente una buona soluzione per conoscere a fondo questo ingrediente principale e per gioire di tutti i suoi effetti sulla salute del nostro organismo. Infatti, a questo proposito è utile sapere che questo agrume è composto in prevalenza da acqua e, naturalmente, offre una buona quantità di acido citrico, nonché di zuccheri sani e naturali.

Contiene anche buoni livelli fibre e pectine, ottime per migliorare e regolarizzare le funzioni dello stomaco e dell’intestino. Oltre a questo, è utile sapere che il bergamotto contiene delle valide dosi di flavonoidi, vitamina C, magnesio, potassio e calcio, nonché una serie di aminoacidi importanti per il nostro corpo. Pertanto, questo frutto è molto nutriente, e può aiutarci a usufruire di un valido carico di energia e sostanze nutritive.

I benefici di una gustosa fetta di crostata

Questo frutto può sicuramente rendere questo dessert più gustoso e particolare, ma naturalmente questo non è tutto. Infatti, è utile sapere inoltre che questo agrume vanta di molte interessanti proprietà, che sono state scoperte sin dall’antichità. In particolare, può permetterci di riscontrare sul nostro organismo un effetto antiossidante, antinfiammatorio, analgesico, antipiretico e antibatterico.

Chi prepara la Crostata con marmellata di bergamotto dovrebbe perciò sentirsi ancora più soddisfatto della sua scelta e sapere che le ricerche affermano persino che questo frutto può contribuire ad alleviare l’insonnia, l’ansia e lo stress; e può presentarsi come un valido alleato nell’ottimizzazione dei processi digestivi, nella riduzione dei livelli di colesterolo cattivo e nel rafforzamento e protezione della pelle e dei capelli.

Insomma, possiamo decisamente concludere dicendo che questo dessert è davvero unico non solo per quanto riguarda il sapore: dalla consistenza alle potenzialità del principale ingrediente, ogni boccone è fatto di tanta genuinità e benefici per la salute!

Per avere le idee chiare sulla ricetta della pasta frolla e, in particolare, sulla sua versione per i celiaci e per gli intolleranti al lattosio, è il caso di approfondire le proprietà delle farine utilizzate. Quali sono? In primo luogo troviamo la scarsa quantità di lipidi. Molto importante è ricordare anche la presenza di proteine di alto valore biologico e di sostanze come la vitamina B, fondamentale per l’efficienza dei processi cerebrali.

Ed ora la ricetta della crostata con marmellata di bergamotto

Ingredienti

  • 80 gr di farina di riso
  • 80 gr di farina di grano saraceno
  • 80 gr di farina di tapioca
  • 100 gr di burro chiarificato
  • 1 uovo
  • 100 gr di zucchero di canna extrafine
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 fialetta di aroma di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • marmellata al bergamotto

Preparazione

Setacciate le farine, aggiungete il sale, il bicarbonato  e mescolate con un cucchiaio. Tagliate il burro a cubetti.

Riunite in una terrina il burro, lo zucchero e l’aroma. Amalgamate gli ingredienti velocemente con una forchetta e  aggiungete l’uovo.

Unite le farine e mescolate usando le man.  Non lavorate troppo l’impasto. Formate una palla, coprite con della pellicola da cucina e lasciate riposare in frigo per almeno un’ora.

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Una volta che l’impasto ha riposato, toglietene un terzo e stendete la pasta alta non più di 1/2 centimetro. Potete farlo aiutandovi con il mattarello. Con l’impasto rimasto faremo le striscioline

Imburrate la teglia e adagiate all’interno la sfoglia. Versate la marmellata e livellatela uniformemente. Con l’impasto rimasto create delle striscioline che disponete a griglia.

Infornate e cuocete per circa 35/40 minuti.

5/5 (361 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cioccolata calda con marshmallow

Cioccolata calda con marshmallow, una pausa golosa

Cioccolata calda con marshmallow, un abbinamento perfetto La cioccolata calda con marshmallow è una bevanda ottima per i pomeriggi invernali, o per una pausa all’insegna della dolcezza e del...

Charlotte con crema di castagne

Charlotte con crema di castagne, una deliziosa scoperta

Charlotte con crema di castagne, sapori d’autunno Oggi vi presento la charlotte di castagne (o meglio con crema di castagne), una torta davvero speciale e in grado di conquistare occhi e palato....

budino sbagliato

Il budino sbagliato di Carlo Cracco per stupire...

Il budino sbagliato, quando la creatività incontra la tradizione Il budino sbagliato è una ricetta di Carlo Cracco, il famoso chef stellato ha deciso di interpretare liberamente la ricetta del...

Victoria sponge cake

Victoria sponge cake, un’idea per la Festa dei...

Victoria sponge cake, una delizia della pasticceria anglosassone La Victoria Sponge Cake, come suggerisce il nome, è una specialità della pasticceria inglese. E' conosciuta anche come Victoria...

Torta fredda con Skyr e frutti di bosco

Torta fredda con Skyr e frutti di bosco,...

Torta fredda con Skyr, una variante sui generis della cheesecake La torta fredda con Skyr e frutti di bosco può essere considerata come l’evoluzione della cheesecake. Il procedimento è simile,...

Parrozzo

Il parrozzo, un golosissimo dolce abruzzese

Il parrozzo, un dolce al cioccolato fuori dall’ordinario. Il parrozzo, detto anche pane rozzo, è un dolce tipico della cucina abruzzese che vanta una lunga tradizione. E’ stato inventato agli...


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


23-01-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti