Crostata con composta di goij Probios: sana e nutriente idea per tutti!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4/6 persone
  • Tempo Totale
    45 Minuti
Crostata con composta di goij

Più buona di quanto puoi immaginare!

Quando non si desidera la solita torta da forno: crostata con composta di goij Probios

Preparare la crostata con composta di goij Probios è un’idea interessante sia per le sue tante proprietà salutari che fanno bene al nostro organismo, sia per ben figurare se vi sono degli ospiti per prendere il tè nel pomeriggio oppure a cena o ancora se si desidera fare anche un pic-nic fuori durante le belle giornate.

La sua preparazione, in media, si chiede circa 90 minuti. Per quanto concerne gli ingredienti, si possono acquistare presso qualunque supermercato, in ogni momento dell’anno, senza alcun problema.

I costi per creare questa ricetta sono abbordabili. I valori energetici della crostata  con composta di goij Probios ci consentono la mattina, in occasione della colazione, di fare un carico di tante sostanze e di calorie utili per affrontare nel migliore dei modi la giornata, come proteine, zuccheri, carboidrati, grassi naturali e diversi sali minerali e di beneficiare anche di un buon rapporto vitaminico.

Crostata con composta di goij Probios:

L’ingrediente principale utile per la realizzare la nostra crostata con composta di goij Probios che andremo ad analizzare sono le bacche di goij.

Quest’ultime sono le bacche di goij che ci consentono di fare un buon carico di vitamina C oltre che delle vitamine che fanno parte del gruppo B (B1, B2 e B3).

A questi si aggiungono anche diversi sali minerali, come potassio, zinco, calcio, ferro, manganese, fosforo, cromo, rame, di acidi grassi vegetali, betacarotene.

Grazie alla presenza di ben quattro polisaccaridi il goij è caratterizzato dalla presenza di proprietà anti degenerative che favoriscono il rinforzo del nostro sistema immunitario. In appena 100 ml di prodotto, l’apporto calorico che è in grado di fornire questo alimento al nostro organismo è di circa 54 kcal.

Esso è molto ricco di calcio. Vi è una buona presenza di ferro, sodio, fibre che stimolano l’attività del nostro intestino. Grazie alla presenza della betanina viene notevolmente ridotto anche il rischio di insorgenza di patologie dal nostro sistema cardiovascolare.

Una buona quantità di vitamina A presente nei goij produce un’interessante efficacia antiossidante, contrastando la proliferazione dei radicali liberi che possono determinare un’ulteriore invecchiamento delle nostre cellule, rinforzano le unghie ma anche i capelli e la nostra pelle. Una buona presenza delle vitamine appartenenti al gruppo B, invece, migliora le funzioni cognitive del nostro cervello e favorisce il metabolismo energetico.

È buona anche la presenza di carotenoidi che producono un’efficacia antiossidante e proteggono la nostra vista.

Le bacche di goij, dopo aver chiesto a tutti i nutrizionisti che conosco, vi dico che sono tollerate e con basso contenuto di nichel. Eureka!!!

 

Ingredienti per 4/6 persone

  • 180 gr di farina di quinoa
  • 75 gr di amido di riso
  • 90 gr di zucchero di canna bianco
  • 75 gr di uova
  • 170 gr di olio di riso
  • q.b. limone grattugiato
  • 1 vasetto di composta di goij Probios

Procedimento

  1. Riunite in una terrina tutti gli ingredienti e impastateli fino a quando l'impasto diventerà liscio e compatto. Formate una palla, ricoprite con della pellicola e riponete in frigorifero per due ore. Una volta trascorso questo tempo, preriscaldate il forno a 180 gradi
  2. Stendete l’impasto con il mattarello fino ad uno spessore di circa 1/2 cm ed adagiatelo in una tortiera ricoperta con della carta da forno bagnata e strizzata in modo che aderisca perfettamente, Foderate la teglia con ⅔ dell’impasto di pasta frolla. Con il rimanente impasto della paste frolla fate delle striscioline che copriranno tutta la farcitura.
  3. Coprite la pasta frolla con la composta di bacche di goij  e sopra adagiatevi le strisce di pasta frolla e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35/40 minuti.

Condividi!

5 commenti a “Crostata con composta di goij Probios: sana e nutriente idea per tutti!

  1. Silvana

    Ciao trovo questa crostata fantastica vorrei darla l’unico problema o o le uova….nn posso mangiarle …così come il glutine e il latte .secondo te posso sostituire con i semi di lino o chia ? Grazie ti auguro buona giornata

  2. Valentina

    Salve, io sono allergica al nichel e mi hanno proibito severamente oltre alla farina 00 e il riso. Quindi anche l’amido di riso. Cosa posso mettere al posto dell’amido di riso?

    Grazie
    Valentina

    1. Tiziana Autore articolo

      Valentina buongiorno. Se è allergica o intollerante a questo metallo le posso garantire che il riso è uno degli alimenti con bassissimo, quasi inesistente, contenuto di nichel e ci sono certificati che lo dimostrano. Per la farina 00 è consigliato il consumo moderato. Resto a disposizione del suo medico per fornire i certificati d’analisi che attestano quanto le sto scrivendo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *