Farro al pesto di rucola e fagiolini, un primo per le giornate più calde

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 1 voti, media: 5,00 su 5
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
Farro al pesto di rucola e fagioliniMarcoMayer

Ideale per un pranzo o una cena estiva

Farro al pesto di rucola e fagiolini, spazio ai piatti leggeri! Con l’arrivo della stagione più calda dell’anno giunge anche quel momento in cui è particolarmente utile mangiare leggero e mettere in primo piano dei piatti che siano in grado di saziare senza appesantire. Quali scegliere? Oggi voglio darvi una mano al proposito con un consiglio che strizza ovviamente l’occhio agli intolleranti. Ecco a voi il farro al pesto di rucola e fagiolini!

Introdurre il farro nella propria alimentazione significa dare uno spazio molto importante all’apporto proteico, motivo per cui questo piatto può essere visto come un’ottima alternativa per chi vuole iniziare un regime alimentare vegano o vegetariano.

Chi punta invece a perdere peso dovrebbe prediligere il farro integrale, in quanto più ricco di fibre e quindi più utile per mantenere la regolarità intestinale e per tenere sotto controllo il rilascio degli zuccheri nel sangue.

Decisamente più digeribile rispetto al grano duro, il farro è un’ottima alternativa anche per chi ha la necessità di affrontare il problema della stitichezza, oltre che di proteggere una parte del corpo importante come la mucosa gastrica in caso di infiammazioni più o meno gravi.

Farro al pesto di rucola e fagiolini

I fagiolini sono un ingrediente ideale per completare questo primo, la cui preparazione è una vera festa di colori, profumi e sapori. Includerli, come già ricordato, significa dare spazio alle proteine, e rendere il piatto un’alternativa perfetta per chi ha magari appena iniziato un percorso alimentare vegano o vegetariano ed è alla ricerca di ricette gustose e sane.

Come non ricordare poi che la loro assunzione favorisce il transito intestinale, il che significa ripulire questo importantissimo organo del corpo dalle numerose sostanze tossiche che ogni giorno si accumulano (questo aspetto è purtroppo molto trascurato anche da chi prende sul serio la questione dell’alimentazione sana)?

Molto digeribili e anch’essi utili contro la gastrite, i fagiolini rappresentano un alimento a basso indice glicemico – indicato quindi per i diabetici e per chi vuole dimagrire – oltre che una valida fonte di vitamina K, elisir anti osteoporosi.

Vi servono altri spunti per capire che questa ricetta è davvero una scelta ottima per portare in tavola gusto e freschezza? Poi è anche perfetta da proporre agli intolleranti al lattosio! Cosa aspettate a correre in cucina e a mettervi in gioco ai fornelli! Si tratta davvero di un piatto alla portata di tutti!

 

 

 

Ingredienti per 4 persone

  • 250 gr di farro
  • 350 gr di fagiolini
  • 1 mazzetto abbondante di rucola
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano 36 mesi grattugiato
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 4 cucchiai di carote grattugiate
  • q.b. sale marino integrale
  • q.b. pepe

Procedimento

  1. Mondate e lessate i fagiolini. Se presente togliete il filo che li caratterizza. Una volta cotti scolate e lasciate intiepidire. Tenete da parte un bicchiere di acqua di cottura.
  2. Lessate il farro per il tempo indicato sulla confezione in acqua leggermente salata. Lasciate intiepidire e tagliate a tocchettini.

    Frullate metà dei fagiolini con la rucola, i pinoli, il parmigiano, qualche cucchiaio dell’acqua di cottura dei fagiolini stessi, sale e pepe.

    Con questo pesto condite il farro cotto, aggiungete le carote grattugiate e i fagiolini a tocchetti. Mescolate bene e servite

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *