Spaghetto quadrato integrale con nastri di verdure

Spaghetto quadrato integrale con nastri di verdure
Stampa

Spaghetto quadrato integrale con nastri di verdure al sesamo. La pasta integrale è buona e fa bene. E’ la realtà, pur detta in parole molto semplici. Sempre più esperti consigliano di introdurre la pasta integrale nella nostra alimentazione. Magari alternandola a quella tradizionale, in modo da fornire al nostro organismo e in particolare ai nostri sensi un’equilibrata alternanza di sapori.

La pasta integrale è indicata per coloro che intendono perdere peso. Certo da sola non basta. Per dimagrire è necessario anzitutto condurre una vita per quanto possibile regolare e un’alimentazione sana, priva di eccessi.

Il controllo del peso trova nella pasta integrale un alleato importante proprio perché si tratta di un alimento che contiene un buon numero di carboidrati complessi e fibra. In particolare quest’ultimo elemento è fondamentale perché la fibra conferisce una maggiore sensazione di sazietà e rallenta l’assorbimento dei carboidrati.

Il passaggio cruciale è che consumando pasta integrale la glicemia non si abbassa rapidamente e dunque l’organismo non ha la necessità di produrre maggiori quantità di insulina, quindi viene meno la sensazione di doversi ancora cibare. Va detto inoltre che la diminuzione di insulina nel sangue determina anche una riduzione dello stimolo a trasformare i carboidrati in riserve di grasso.

Spaghetto quadrato integrale: un buon piatto di pasta non si nega a nessuno

In sostanza è risaputo che i picchi di insulina favoriscano l’accumulo di grasso corporeo: succede quindi che il grasso in eccesso possa andare a depositarsi in specifiche parti del nostro corpo, come addome e braccia oppure seno se parliamo delle donne.

La possibilità di perdere peso o comunque di controllarlo, come abbiamo già detto può essere in parte ricondotta anche alla notevole presenza di fibre nella pasta integrale. E le fibre come è noto a tutti risultano benefiche per l’intestino e dunque agevolano lo smaltimento delle cosiddette scorie.

Per chi sta affrontando una dieta la pasta integrale rappresenta un alimento ideale per assorbire le giuste calorie senza appesantire troppo il nostro organismo. E poi va sempre considerato il fattore gusto. Alternare i diversi tipi di pasta, quella per così dire tradizionale e quella integrale, consente di ampliare i nostri orizzonti e diversificare il menu sempre restando all’interno dei confini dell’appassionante e genuino mondo della pasta italiana e di qualità.

Spaghetto quadrato integrale con nastri di verdure per tutti!!!!!

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g Spaghetti Quadrati integrali La Molisana oppure Spaghetti consentiti,
  • una carota, 1 zucchina e 1 gambo sedano,
  • uno spicchio aglio,
  • una manciata semi di sesamo,
  • un cucchiaio olio di sesamo,
  • due cucchiaio olio extra vergine d’oliva

Preparazione

Lavate la verdura e asciugatela. Con un coltello raschiate la parte esterna della carota.Eliminate i filamenti dalla gamba di sedano.Procedete, utilizzando il pelapatate, a ricavare dei nastri dalle verdure.Immergete i nastri ottenuti in una terrina con acqua e ghiaccio, e lasciateli riposare per una decina di minuti.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata. Mentre gli spaghetti giungeranno a cottura, scolate le verdure e saltatele in un wok con l’olio evo e lo spicchio di aglio. Le verdure devono cuocersi, rimanendo comunque abbastanza croccanti e consistenti. In una piccola padella fate tostare i semi di sesamo.

Scolate gli spaghetti e aggiungeteli alle verdure. Unite l’olio di sesamo e saltate per un minuto, in modo da amalgamare bene i sapori.

Impiattate e ultimate spargendo i semi di sesamo tostato sulla pasta.

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


01-06-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo aka Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Riso rosso con zucchine e menta

Riso rosso con zucchine e menta, un primo...

Riso rosso con zucchine e mente, altro che risotto Il riso rosso con zucchine e menta è una suggestiva alternativa al risotto. Anche perché rispetto a quest’ultimo porta spunti differenti. E’...

Vellutata di lattuga con gamberi

Vellutata di lattuga con gamberi, un primo leggero

Vellutata di lattuga con gamberi, un piatto elegante e leggero La vellutata di lattuga con gamberi e spuma di mozzarella è un primo che coniuga eleganza, gusto e leggerezza. Propone abbinamenti...

culurgiones con salsa di bottarga

Culurgiones con salsa di bottarga, primo sardo

Culurgiones con salsa di bottarga, un primo che parla della Sardegna I culurgiones con salsa di bottarga sono un primo che si ispira alla tradizione sarda. Una tradizione che vanta alcune...

Lasagna con erbe spontanee

Lasagna con erbe spontanee, un piatto colorato e...

Le peculiarità della lasagna con erbe spontanee La lasagna con erbe spontanee è un primo piatto dai contorni davvero particolari. In primis, è 100% vegano. Un dettaglio non da poco, se si...

Spaghetti con aglio nero e ricotta

Spaghetti con aglio nero e ricotta, un primo...

Spaghetti con aglio nero e ricotta, colori intensi e sapori veraci Gli spaghetti con aglio nero e ricotta sono un primo piatto che coniuga sapori rustici con un impatto visivo da cucina gourmet....

Vellutata di carote e barbabietola

Vellutata di carote e barbabietola, un primo delizioso

Vellutata di carote e barbabietola con Skyr, un primo davvero squisito La vellutata di carote e barbabietola con Skyr è un primo piatto di semplice preparazione, che propone sapori diversi dal...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti