Acciughe finto fritto, un modo salutare di friggere

  • Porzioni per
    4/6 persone
  • Tempo Totale
    40 Minuti
Acciughe finto fritto

Nessuno si accorgerà che non sono fritte!!!

Un secondo originale: le acciughe finto fritto!

Le acciughe “finto fritto” risultano croccanti all’esterno, mantenendo tutta la delicatezza della polpa all’interno. Facilissimo da fare, è davvero un piatto gustoso! Ve lo presento in quanto, lo scorso autunno sono stata a cena da un’amica che ha portato a tavola un bellissimo piatto di acciughe: vi assicuro che sembravano fritte… e invece non lo erano!

Così, una volta tanto, ho potuto mangiarle anche io senza problemi: il fritto è altamente sconsigliato per noi “nichelini”. Quindi, parliamone e prepariamo questo secondo piatto sfizioso!

Le peculiarità del pesce che utilizzeremo per questa ricetta

Le acciughe o alici sono un alimento molto consigliato dal punto di vista della salute. Come tutto il pesce azzurro, sono infatti ricche di grassi omega 3, proteine, riboflavina, niacina, calcio, ferro, fosforo e selenio. Quando si acquistano le acciughe conservate sotto sale, è sempre meglio sciacquarle abbondantemente sotto l’acqua corrente, in modo da non assumere quantitativi eccessivi di sodio, pericolosi soprattutto per chi soffre di ipertensione.

Le alici conservate sott’olio vanno scelte in base alla tipologia di olio utilizzato. Sicuramente sono da preferire quelle conservate in olio evo, da evitare invece quelle conservate in una confezione contenente “olio vegetale”, senza che venga specificato in etichetta il tipo di olio utilizzato. Chi soffre di gotta dovrebbe assolutamente evitare il consumo di alici. Per chi invece non ha problemi, un buon piatto di acciughe finto fritto può fare la differenza, sia per quanto riguarda il gusto che la nutrizione.

Secondo le ricerche, si tratta di un pesce che offre proteine di ottima qualità, valide per favorire la sazietà, promuovere la salute dei muscoli e contribuire a numerosi processi metabolici. È stato riscontrato inoltre che contiene sostanze capaci di ottimizzare la funzione tiroidea, di proteggerci dalle malattie cardiovascolari (riduzione del colesterolo LDL) e di favorire il benessere di ossa e persino dei denti.

Altre caratteristiche terapeutiche delle acciughe finto fritto

Le alici sono valide alleate nella prevenzione dell’osteoporosi, di alcuni tipo di cancro (in particolare del colon e al seno) e dell’ipertensione. Sono consigliatissime alle donne in gravidanza, in quanto gli omega 3 contenuti al loro interno possono contribuire a un corretto sviluppo del feto, in particolare per quanto riguarda gli occhi e il cervello.

Detto questo, direi che è arrivato il momento di preparare le acciughe finto fritto e gustarle al più presto… Questa è una ricetta tratta dal libro Nichel. L’intolleranza? La cuciniamo

Ingredienti per 4/6 persone

  • 500 gr acciughe fresche
  • 1 etto farina di riso
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Lavate e pulite le acciughe. Mettete in un piatto qualche cucchiaio di farina di riso e un po’ alla volta infarinate abbondantemente le acciughe disponendole man mano su una teglia foderata di carta forno, cercando di non sovrapporle.

    Preriscaldate il forno a 200 °C (ventilato) e cuocete per 10 minuti. Passatele poi in modalità grill per altri 5 minuti. Non lasciatele troppo in forno per evitare che si secchino eccessivamente. Sono buonissime sia calde che tiepide. Salate a piacere.

Se mescolate alla farina del rosmarino tritato o della paprika o qualsiasi spezia vi piaccia il sapore si trasformerà in un gesto!!

Condividi!

Un commento a “Acciughe finto fritto, un modo salutare di friggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *