Polpette e funghi: il secondo più amato da grandi e piccini

Tempo di preparazione:

Il piatto in cui la bontà sposa la genuinità: polpette e funghi

Le polpette e funghi, forse per il modo in cui si presentano all’aspetto, o per il loro sapore molto intenso, o per via del loro essere morbidi dentro e croccanti fuori allo stesso tempo, sono graditi proprio a tutti. Inutile dire che ai bambini piacciono tantissimo e che rappresentano il modo vincente di far mangiare loro la carne.

In questa straordinaria ricetta, complice la voglia di utilizzare ingredienti di prima scelta e di grande qualità, vengono impiegati altresì i fiocchi d’avena, l’olio evo, la passata bio nonché, oltre alla carne di vitello, la patata, il tubero più presente nelle cucine di tutto il mondo.

Polpette e funghi: nutrimento completo e genuino

Queste polpette sono garanzia di successo assicurato. Oltre al gusto, però, come ben sappiamo, è opportuno sindacare anche l’apporto di giusti nutrienti al nostro organismo: ebbene, anche sotto questo aspetto questo piatto si rivela vincente, visto il connubio tra carne, patata, erbe di Provenza, aglio, ingredienti tutti diversi in grado di conferire il giusto apporto in termini nutrizionali.

Le polpette e funghi rappresentano uno dei piatti più graditi anche da chi decide di realizzarle, proprio per via della loro facilità di preparazione. Esse, inoltre, stando agli ingredienti in questa ricetta riportati, rappresentano altresì un alimento consigliabile per tutti, in quanto leggero, nonché ricco in sali minerali, proteine e ferro.

Nella dieta di noi tutti non può mancare la carne di vitello, fonte insostituibile di vitamine e ferro, indicato in particolare per i bambini, per le donne in generale e ancor più per quelle in età fertile. L’unione con la patata, naturale e privilegiata fonte di selenio, ne fa un matrimonio perfetto per il benessere del nostro organismo.

Polpette e funghi: ecco perché non devono mancare nelle tavole in estate

L’utilizzo dei funghi in questa ricetta non è casuale: miniera di sali minerali, forse i più ricchi che la nostra terra potesse regalarci, essi rappresentano una risorsa preziosa, di immenso valore ancor più in estate, stagione questa in cui fanno la loro spietata presenza spossatezza, stanchezza, capogiri, i quali possono essere evitati o contenuti proprio con l’assunzione dei sali minerali nei funghi contenuti.

Le polpette e funghi, il cui impasto può per altro essere preparato in anticipo con estrema comodità, generalmente vengono consumate fritte, ma, in questa ricetta, preferiamo – come sempre attenti a prediligere delle versioni più salutari possibile – indicarne una variante più leggera, che prevede una cottura in padella lenta.

Conosciamo di seguito ingredienti e preparazione di questa straordinaria leccornia.

Mondate e tagliate a fettine 500 gr di champignon. Stufate in una padella con un cucchiaio di olio evo, uno spicchio d’aglio a fettine e 8 cucchiai di passata di pomodoro.

Nel frattempo riunite in una ciotola 500 gr di macinato di vitello o vitellone, 4 cucchiai di fiocchi d’avena, 2 patate piccole lesse (200 gr circa), un cucchiaio di prezzemolo tritato, un cucchiaio di erbe di Provenza o altre erbe essiccate o fresche, sale e pepe e mescolate tutto con cura

Formate delle polpette e adagiate nella padella con i funghi. Lasciate cuocere il tutto coperto per circa 15 minuti, girando le polpette un paio di volte.

Servite e buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *