logo_print

Frico vuol dire tradizione friulana…

frico
Stampa

Frico vuol dire tradizione friulana…. Arriva dal Friuli, ha origini antichissime e ancora oggi rappresenta uno dei piatti più famosi della tradizione friulana, è il Frico! Un piatto tanto buono quanto semplice da preparare, come gli ingredienti di cui è composto: patate, cipolle e formaggio. Ma non un formaggio qualunque, per fare il Frico, ci vuole il formaggio friulano per eccellenza, il Montasio.

L’aspetto sembra quello di una frittata, solo che al posto delle uova per tenere insieme gli ingredienti si usa il formaggio. Vi chiedere quando portarlo in tavola. È abbastanza sostanzioso, io vi consiglio di proporlo come un secondo magari accompagnato da un contorno di verdure fresche. Tuttavia, tradizionalmente il Frico è servito con la polenta.

In alternativa, potete anche prepararlo come antipasto, in questo caso lo taglierei a piccole fettine e lo presenterei con del pane o dei grissini e ovviamente un buon bicchiere di vino.

In realtà, c’è una preparazione molto più adatta come antipasto anch’essa considerata Frico. Dovete sapere, prima di tutto, che esistono due versioni principali del Frico, quello morbido, cioè quello della ricetta che vi propongo qui sotto che prevede l’utilizzo principalmente della patata, ma esistono svariate varianti, e, poi, c’è il Frico friabile che si fa solo con il formaggio che viene fritto nel burro o nell’olio.

Ora, la cottura permette al formaggio di essere modellato. Da qui, l’usanza di creare dei cestini col formaggio fuso da riempire con funghi o qualsiasi altro alimento, secondo il vostro gusto. Ecco, se volete, quindi, ricreare un antipasto originale e, tuttavia, tradizionale, il Frico in questo modo si presta meglio.

Per rendere onore alla tradizione nella quale il Frico era preparato per non gettare gli avanzi di formaggio, potete utilizzare questa ricetta ogni volta che avete la necessità di svuotare il frigo. Potete, infatti, scatenare la fantasia e inserire vari tipi di formaggi e di verdure. Un po’ come si fa con le torte salate!

Ed ecco la ricetta del Frico

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr patate
  • 400 gr montasio
  • 2 cipolle
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Sbucciate patate e cipolle e affettatele con una mandolina. Grattugiate il Montasio.

Fate soffriggere in una padella antiaderente la cipolla e quando sarà dorata aggiungete le patate e fate cuocere a fuoco vivo per qualche minuto. Abbassate il fuoco e proseguite la cottura per circa 15 minuti.

Aggiungete a il Montasio, salate, pepate e proseguite la cottura per circa 15 minuti. Mescolate con un cucchiaio di legno. Una volta pronto togliete dal fuoco e fate riposare.

Prendete una teglia antiaderente da forno distribuite uniformemente il composto e infornate per circa 5 minuti e quando si formerà la crosticina giratelo dall’altro lato per altri 5 minuti.

Togliete dal forno e trasferitelo su di un piatto da portata caldissimo


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.


20-04-2015
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti