Lasagne alla genovese, un’ottimo piatto profumato da portare in tavola

Tempo di preparazione:

È convinzione abbastanza diffusa che lo stato di gestazione comporti per la futura madre un elevato consumo di sostanze nutri­tive in quanto due sono le esigenze da soddi­sfare, quelle della gestante e quelle del feto.

Il principio però secondo cui la futura madre deve mangiare per due, oltre ad essere inesatto, può portare ad errori alimentari tali da generare disturbi notevoli, sia durante il periodo della gestazione sia durante il parto vero e proprio.

È logico che il feto, traendo tutto il suo nutrimento dal grembo materno, determini un aumento del fabbisogno alimen­tare della madre, aumento che deve essere pe­rò sempre contenuto in determinati limiti sia qualitativi sia quantitativi.

Anzitutto, il raddoppiare o quasi una die­ta normale è cosa assurda perché, anche pre­scindendo da ogni altra considerazione, il rapporto del peso fra il feto e la madre è nor­malmente di uno a venti.

È vero però che il nascituro, essendo in fase di formazione, ha maggiori esigenze del­l’organismo ormai adulto della madre: esso infatti in nove mesi dovrà raggiungere il peso di 3-4 chilogrammi circa, quindi le sue esigenze nutritive saranno infinitamente superiori a quelle della madre.

Sovralimentazione quindi per una donna incinta, ma regolata e contenuta in precisi li­miti, determinabili anche da fattori contin­genti, quali possono essere lo stato fisico della madre (denutrizione od obesità), età, stato di salute, ecc. Ecco infatti quali sono i principali pericoli di un’alimentazione eccessiva e quelli di una dieta carente.

Queste lasagne sono un’ottima soluzione….

Ingredienti per 4/6 persone:

per la pasta fresca all’uovo con farina di ceci  vedi ricetta qui

per la besciamella con farina di lupino e latte e ricotta di capra vedi ricetta qui

per la farcitura:

  • 400 gr. di fagiolini
  • 400 gr. di patate
  • 200 gr. di pesto
  • 100 gr. di parmigiano reggiano 48 mesi  grattugiato

Preparazione

Preparate la pasta all’uovo e preparate la besciamella.

Sbucciate e tagliate a dadini le patate. Mondate, lavate e lessate i fagiolini facendoli cuocere in abbondante acqua bollente salata, poi scolate e fate raffreddare. Tagliateli a dadini.

Scaldate la besciamella e incorporate il pesto.

Cominciate a formare le vostre lasagne e mettete in una teglia uno strato di lasagne, uno di besciamella e pesto, uno di poi di dadini di patate e fagiolini e una spolverata di grana grattugiato.

Continuate con gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti terminando con uno strato abbondante di parmigiano. Cuocete le lasagne in forno a 200° per circa 30 minuti.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *