Involtini di zucchine e pinoli:una combinazione perfetta

Tempo di preparazione:

La maggior parte delle volte che pensiamo agli involtini, pensiamo alla carne ripiena, non è vero? Spesso ci dimentichiamo che anche le verdure sono ottime per realizzare un secondo così sfizioso e coinvolgente: le zucchine, grazie alla loro forma e consistenza, si rivelano un ingrediente perfetto per questo scopo.

Il secondo ingrediente principale che andremo ad utilizzare per preparare gli involtini di zucchine saranno i pinoli, degli alimenti molto piccoli ma decisamente interessanti. I sapori di questi ingredienti si amalgameranno perfettamente tra loro, così come i benefici per la nostra salute, apportati proprio da ognuno di essi. A questo proposito, ecco tutto quello che dovreste sapere sui pinoli e sulle zucchine.

Due ingredienti carichi di vitamine e minerali

Nel mondo vengono coltivati varie tipologie di zucchine e sono tutte davvero buone, sia per quanto riguarda il sapore che per le loro proprietà e i numerosi nutrienti offerti. Infatti, una delle particolarità della zucchina è data dal fatto che molti esperti sono convinti che mangiandola spesso potremo godere di ottima salute.

Questa convinzione è dovuta alla grande quantità di sostanze importanti contenute in questo ortaggio, come il manganese, il magnesio, l’acido folico, il potassio, il rame, il fosforo, lo zinco, la vitamina C, B1, B2, B6 e molto altro. Le zucchine si rivelano anche la migliore fonte di fibra alimentare, utile per mantenere il corpo in forma soprattutto a livello gastrointestinale, e contengono anche i fondamentali acidi grassi omega-3.

Pertanto, sono davvero ricche di sostanze nutritive e per questo dovrebbero far parte della nostra dieta in maniera frequente e regolare. A questo proposito, sappiate anche che molte ricerche hanno dimostrato che il consumo di questo ortaggio aiuta a promuovere la salute degli occhi, a prevenire tutte le malattie causate dalla carenza di vitamina C (come ad esempio la sclerosi e l’ecchimosi), a curare l’asma, a perdere peso e a ridurre il rischio di ipertrofia prostatica benigna.

Alcuni ricercatori sostengono anche che le zucchine siano in grado di proteggere il sistema cardiovascolare, alleviare il cancro, disintossicare l’organismo e che, grazie alle loro proprietà anti-infiammatorie, possano curare in maniera naturale malattie come l’artrosi e l’artrite reumatoide.

Inoltre, essendo un alimento ipocalorico e ricco di acqua e fibre, le zucchine sono facilmente digeribili e vengono consigliate a tutti coloro che desiderano perdere peso e/o mantenersi in forma. Per quanto riguarda i pinoli, invece, è opportuno sapere che questi alimenti hanno una lunga storia alle spalle: i soldati romani li mangiavano durante le loro trasferte, ma da alcuni manoscritti realizzati da alcuni autori greci, si evince che venivano consumati già nel 300 A.C.

A livello nutrizionale, sappiate che i pinoli sono ricchi di grassi sani e di potenti antiossidanti, tra cui le vitamine A, B, C, D ed E, e la luteina. Perciò, consumando questo alimento possiamo proteggere il nostro corpo dalle malattie e mantenerci giovani, ma anche sopprimere l’appetito, ridurre i rischi di malattie cardiovascolari, ricaricarci di energia e promuovere la salute degli occhi. Detto questo, adesso è il momento di scoprire come preparare questi gustosi Involtini di zucchine e pinoli e godere di tutti i benefici

Ingredienti per 4 persone

  • 4 zucchine
  • 1 scalogno
  • 50 g di pinoli tritati
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. pane grattugiato (gallette di quinoa polverizzate)
  • q.b. origano
  • q.b. sale marino integrale e pepe

Preparazione

La prima cosa da fare per preparare questo piatto sarà affettare le zucchine in senso verticale, riuscendo così ad ottenere una serie di fettine molto sottili (per farlo potrete utilizzare una mandolina oppure un pelapatate). I pezzi di zucchine avanzati potranno essere tritati e riutilizzati in un secondo momento. Le fettine di zucchine, invece, andranno scottate in acqua bollente (portata all’ebollizione) e leggermente salata per circa 30 secondi.

Fatto questo, potrete adagiarle su un panno pulito e lasciarle asciugare. Nel frattempo, tritate la cipolla e mettetela ad appassire in un tegame con l’olio, cuocendo a fiamma bassa per 5 minuti. A quel punto, aggiungete il trito di zucchine avanzate, un pizzico di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Dopodiché, potrete aggiungere i pinoli tritati e lasciar cuocere per altri 2 minuti.

In seguito, togliete il tegame dal fuoco e lasciate che il suo contenuto si raffreddi, poi aggiungete un po’ di pangrattato, una presa di origano e l’uovo. Mescola accuratamente e spalmate un po’ del composto ottenuto su ogni fetta di zucchina. Avvolgete queste ultime su se stesse, passate ogni involtino nel pangrattato e chiudetelo con uno stuzzicadenti.

L’ultimo passaggio consisterà nel disporre gli involtini di zucchine e pinoli in una teglia rivestita con la carta da forno e infornare a 200 °C.  Dopo 20 minuti, i vostri involtini saranno pronti per essere messi a tavola: potrete offrirli ai vostri ospiti come secondo, come contorno o come antipasto accompagnato da un buon prosecco. Il successo è assicurato!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *