Guacamole, una salsa messicana

Guacamole direttamente dal Mexico!

Vista l’abbondanza di avocadi che c’era ieri al mercato, ho preparato quest’ottima salsa di origine messicana che va bene in tutte le occasioni ma in particolare la porto sempre con me quando preparo il pic-nic e quando mi preparo per le varie scampagnate  la guacamole non manca mai…

Ovviamente il nichel non lo posso eliminare dalla mia vita (purtroppo) ma posso tenerlo sotto controllo combinando alimenti in una dieta a rotazione. L’avocado ne contiene in quantità inferiore a molti altri frutti e mi risolve parecchie situazioni a tavola.

ELEVATO: Arachidi, avena, cacao e derivati (cioccolato..), pomodori, lenticchie, frutta secca, liquirizia

MEDIO: Alimenti conservati o cotti in recipienti di metallo, asparagi, cavolfiore, fagioli/fagiolini, pane di grano integrale, lievito in polvere, margarina, mirtilli, ostriche, crostacei, patate, piselli, spinaci, prugne secche

DISCRETO Albicocche, aragoste, broccoli, cipolle, mais, pere, uva passa

BASSO Avocado, carote, lattuga, fichi, funghi, grano saraceno, platessa e aringhe, thè, rabarbaro

CIBI PERMESSI Birra, caffè, carni (tutte tranne le frattaglie e il fegato), pesce (escluso platessa e aringhe), pollame e uova, latte e derivati, yogurt magri, frutta fresca (escluso pere e prugne), marmellate fatte in casa, barbabietola rossa, cetrioli, melanzane, peperoni, farina 00, riso, bevande frizzanti, vino  (un bicchiere a pasto)

la guacamole 8 683x1024 Guacamole, una salsa messicana

Come tutte le cose, anche la perfetta riuscita di un pic-nic dipende da piccole ma importanti regole d’oro. Una parte importante sicuramente è l’attrezzatura: bando all’improvvisazione, una colazione sull’erba, per riuscire bene, deve essere accuratamente organizzata. Innanzitutto occorre un capiente cesto nel quale disporre tutte le vivande. Non basta preparare un panino per dire di aver organizzato bene un pic-nic.

Guacamole, una salsa messicana golosissima

Le pietanze che preparo le avvolgo in una pellicola per alimenti (specie se si tratta di panini o tramezzini particolarmente conditi), oppure racchiusi in speciali contenitori con coperchio ermetico.

Piatti e bicchieri possono essere di carta o di plastica, (questa ultima utilizzata anche per le posate), pratici per l’uso occasionale e da buttare, oppure, per chi intendesse sfruttare più di una bella giornata, consigliamo quei bellissimi «servizi» da pic-nic in plastica dura o melanina, composti da tutto il necessario per apparecchiare sull’erba una tavola per 4 o 6 persone, racchiusi razionalmente in simpatiche forme. Tovaglia e tovaglioli saranno di carta.

Per non rinunciare alla freschezza delle bevande è opportuna una borsa termica, ideale anche per contenere i cibi che richiedano di essere conservati al fresco fino al momento della consumazione. Queste borse sono dotate di un «panetto» che contiene, ermeticamente chiuso, un liquido speciale capace, una volta congelato (e per farlo basta tenerlo prima nel freezer di casa) di mantenere il fresco all’interno della borsa per dodici ore.

Per il motivo opposto, e cioè per non rinunciare al caffè del dopo-pranzo, è utile un thermos, che verrà riempito col caffè bollente preparato, alla mattina prima di partire, e tale si manterrà fino al momento di berlo.

Maledetto nichel #nontitollero

A tutto questo vanno aggiunti degli accessori che, seppur non indispensabili, vi faranno godere ancora di più la vostra uscita senza farvi rimpiangere le comodità di casa: porta sale e pepe, oliera e acetiera se nel menù sono previste delle insalate (meglio sempre condirle sul posto, risulteranno più fresche), un apribottiglie, un cavatappi, un apriscatole, posate per condire.

Se prevedete di cucinare cibi alla griglia sarà indispensabile un piccolo braciere portatile completo di carbonella e una doppia griglia, con lungo manico antiscottatura, ideale per cuocere carni o pesci che, ben serrati tra le due grate, si potranno voltare e rivoltare sulla brace senza pericolo di spezzarli o farli cadere.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

printfriendly pdf button nobg md Guacamole, una salsa messicana

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

9 commenti a “Guacamole, una salsa messicana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *