Salsa stuzzicante con acciughe e olive

Tempo di preparazione:

La carne cruda non è una grossa novità. Certe preparazioni della cucina regionale e internazionale fanno parte integrante di molti libri di cucina.

Ma, al pesce crudo avevate mai pensato? Dicendo pesce non intendiamo parlare delle cozze o delle ostri­che che si possono consumare così, come … natura le ha fatte, ma proprio di quel pe­sce o di quei molluschi che siete abituati a mangiare sempre cotti: un salmone, un’ora­ta, dei calamari, dei gamberi; perfino le aragoste e i modesti gianchetti! È chiaro che il primo requisito per mangiare il pesce crudo deve essere la freschezza.

A fare il resto ci penserà una bella marinatura con limone, olio, prezzemolo e aromi vari, che daranno alla polpa del pesce una lieve cot­tura. Molluschi, crostacei si prestano alla preparazione di piatti meravigliosi se condi­ti, oltre che con semplici emulsioni di olio e limone, anche con speciali salse come quella che vi descrivo qui sotto

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 acciughe
  • 5 sardine
  • 1/2 bicchiere di olio + quello per la marinata
  • 2 tuorli d’uovo sodo
  • 1/2 cucchiaino di erbe aromatiche
  • pepe nero
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 cucchiaino di senape piccante
  • 500 gr di olive nere
  • 20 gr di capperi

Preparazione

Fate una marinata con l’olio, le erbe aromatiche e il pepe. Tenetevi a bagno le acciughe e le sardine per 20 giorni.

AI momento di preparare la salsa scolatele, tritatele finemente e lavoratele, amalgamandole con un poco di olio fino a ottenere un composto molto liscio. Aggiungete le olive, i capperi, l’aglio, la senape e il 1/2 bicchiere di olio e i tuorli di uovo sodo, il tutto ben sminuzzato.

Lavorate molto bene gli ingredienti fino a ottenere una salsa non del tutto omogenea e rustica.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *