Salsa stuzzicante con acciughe e olive per iniziare

Tempo di preparazione:

Sapore e gusto: salsa stuzzicante con acciughe e olive

La salsa stuzzicante con acciughe e olive vi consentirà di avere a disposizione, in poche e semplici mosse, un composto davvero saporito, che si adatta bene ad ogni vostra esigenza. La ricetta classica dalle origini liguri viene impiegata come condimento per spaghetti… Tuttavia, nulla vi vieta di sperimentare e di utilizzarla anche con la carne, per dare quel tocco originale alle vostre portate.

É soffice e cremosa, ma non eccessivamente liquida, quindi potrete inoltre spalmarla su appetitose tartine o pane casereccio, e potrete trasformarla anche in farcitura per rustici ripieni. La scelta è decisamente ampia!

Le potenzialità del pesce azzurro a portata di mano!

La salsa di oggi è un po’ una variante della salsa tapenada, che contiene appunto acciughe, olive e capperi. Si presta perfettamente ad essere portata in tavola in molteplici modi, così che potrete variare ed essere sempre pronti con una ricetta nuova, ma in ogni caso ricca di sapore e proprietà benefiche. Parlando dei benefici, non possiamo che iniziare dalle acciughe.

Queste componenti della nostra salsa stuzzicante con acciughe e olive sono una delle molteplici tipologie di pesce azzurro, noto per bontà, qualità e potenzialità sia da un punto di vista nutrizionale che terapeutico. Nonostante le sue piccole dimensioni, sono molte le proprietà benefiche che esse contengono, come del resto la maggior parte del pesce.

Nulla è la presenza di carboidrati, mentre vitamine e acidi grassi, soprattutto l’omega 3, sono riscontrati in quantità maggiore. Particolarmente abbondanti sono anche i sali minerali contenuti all’interno dell’acciuga, tra cui spiccano il ferro e il selenio. Quest’ultimo risulta indispensabile per la nostra funzione tiroidea… In pratica, se porterete in tavola questa salsa stuzzicante, sapore e proprietà benefiche non potranno mancare!

Cosa può accompagnare la nostra salsa stuzzicante con acciughe e olive?

La carne cruda non è una grossa novità. Certe preparazioni della cucina regionale e internazionale fanno parte integrante di molti libri di cucina. Ma al pesce crudo avevate mai pensato? Dicendo pesce non intendo parlare delle cozze o delle ostriche che si possono consumare così come natura le ha fatte, ma proprio di quel pesce o di quei molluschi che siete abituati a mangiare sempre cotti: un salmone, un’orata, dei calamari, dei gamberi; perfino le aragoste e i modesti granchietti!

È chiaro che il primo requisito per mangiare il pesce crudo deve essere la freschezza. A fare il resto ci penserà una bella marinatura con limone, olio, prezzemolo e aromi vari, che daranno alla polpa del pesce una lieve cottura. Molluschi, crostacei si prestano alla preparazione di piatti meravigliosi se conditi, oltre che con semplici emulsioni di olio e limone, anche con speciali salse come appunto la salsa stuzzicante con acciughe e olive che vi descrivo qui sotto!

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 acciughe
  • 5 sardine
  • 1/2 bicchiere di olio + quello per la marinata
  • 2 tuorli d’uovo sodo
  • 1/2 cucchiaino di erbe aromatiche
  • qualche grano di pepe nero
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 cucchiaino di  Senape all’Antica con Semi Interi senza Glutine Probios
  • 300 gr di olive nere
  • 20 gr di capperi

Preparazione

Fate una marinata con l’olio, le erbe aromatiche e il pepe. Tenetevi a bagno le acciughe e le sardine per 20 giorni.

AI momento di preparare la salsa scolatele, tritatele finemente e lavoratele, amalgamandole con un poco di olio fino a ottenere un composto molto liscio. Aggiungete le olive, i capperi, l’aglio, la senape e il 1/2 bicchiere di olio e i tuorli di uovo sodo, il tutto ben sminuzzato.

Lavorate molto bene gli ingredienti fino a ottenere una salsa non del tutto omogenea e rustica.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *