Pollo in salsa di amaranto, una pietanza leggera e gustosa

Tempo di preparazione:

I miei cari amici Maurizio e Luca hanno fondato la Integrative Food for Life che opera in rete con diversi specialisti, quali il dottor Carlo Pastore (Responsabile del Reparto di Oncologia e Ipertermia Oncologica di Villa Salaria, Roma), il dottor Giuseppe Di Fede (Direttore Sanitario Istituto Medicina Genetica Preventiva Personalizzata, Milano), l’infermiere professionale GianLuca Arcangeli, ed altri esperti sul territorio romano e nazionale.

IFL gestisce un Punto Ristoro ALMA a Grottaferrata (RM) nel quale lo Chef Morbidelli pratica Alta Cucina Povera di qualità a costi etici, con una sezione della carta dedicata alle persone con patologie diverse, intolleranze, etc.; costoro potranno andare al ristorante con amici e parenti e mangiare in serenità, come tutti. Maurizio e Luca realizzano anche il servizio di catering specialistico personalizzato, consegnando a domicilio Alta Cucina Povera trattata dallo Chef e Cibo Sano non elaborato (di stagione e senza additivi chimici) per chi vuole cucinare da sé; sempre con l’attenzione per le persone con difficoltà di salute per le quali, grazie all’équipe integrata, vengono delineati limiti e possibilità di un’alimentazione volta verso la guarigione, il recupero della qualità della vita e il piacere per il mangiare e per la vita che non si dovrebbero mai perdere.  Ecco perchè non potevano mancare!

Ottimo come piatto da usare nel giorno di dieta libera visto che è indispensabile lo scalogno!

Tutti i benefici della carne di pollo

Dopo questa premessa non posso che entrare nel vivo delle peculiarità del pollo in salsa di amaranto parlando dei benefici dell’ingrediente principale, ossia la carne di pollo. Cosa si può dire al proposito? Prima di tutto che si tratta di un’eccellente fonte di proteine, che sono concentrate soprattutto nella zona del petto.

Il pollo è anche molto ricco di minerali. Tra i più importanti è possibile ricordare il calcio, che fa la differenza per quanto riguarda la salute delle ossa.

Cosa bisogna sapere sull’amaranto

Il pollo in salsa di amaranto è una delizia adattissima ai celiaci anche grazie alla presenza di questo pseudocereale, caratterizzato dall’assenza di glutine. Quali sono le sue proprietà? Tra le più importanti è possibile ricordare la presenza di un alto contenuto di fibre.

Questo rende l’amaranto particolarmente digeribile e aiuta a tenere sotto controllo la velocità di assorbimento degli zuccheri nel sangue. Ricchissimo di proteine di alta qualità, è molto apprezzato dai vegani e dai vegetariani.

Tra i suoi benefici più importanti è possibile ricordare un notevole apporto di ferro e di altri minerali benefici come il magnesio e il fosforo. Ora non rimane che raccogliere tutti gli ingredienti e preparare questo straordinario piatto, sano e creativo.

I vostri ospiti rimarranno estasiati!

Ingredienti per 4 persone

  • 4 petti di pollo
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine di oliva
  • 4 scalogni medi
  • 2 spicchi d’aglio tritato
  • 1 tazza di foglie di amaranto o di bieda giovane
  • 6 cucchiai di tamarillo
  • 2 peperoni
  • 1 tazza di grani di amaranto tostato
  • 2-3 tazze di brodo di pollo
  • 1 pizzico di chili in polvere o pepe rosa in grani

Preparazione

In un tegame antiaderente largo saltate il pollo fino a dorarlo da entrambi i lati. Ritirate e mettete in un piatto. Soffriggete in olio caldo lo scalogno affettato sottilmente, il succo d’aglio, il chili, aggiungete dunque le foglie verdi, il tamarillo e i peperoni cubettati.

Tostate l’amaranto e unitelo al composto e infine bagnate con il brodo di pollo. Fate consumare fino a ottenere una salsa dalla consistenza di una purea. Lasciate cuocere ancora 10 minuti.
Passate nel tegame il pollo e servite ogni petto con qualche cucchiaio di salsa. Guarnite con alcuni grani di amaranto tostati in padella senza condimento.

Condividi!

Un commento a “Pollo in salsa di amaranto, una pietanza leggera e gustosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *