bg header
logo_print

Cheese and onion pie, un classico della cucina inglese

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cheese and onion pie
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (12 Recensioni)

Cheese and onion pie, una variante italo – inglese

Oggi cuciniamo la cheese and onion pie, una delle torte salate più famose della tradizione inglese. Si tratta di una brisée farcita con un composto alle uova, al formaggio e alle cipolle. E’ originaria dell’Inghilterra settentrionale, anche perché la ricetta base suggerisce l’uso del lancashire, un formaggio di quelle zone. Attualmente è diffusa in tutto il mondo anglosassone, quindi anche in America e in Australia.

Qui vi presento una versione diversa, che replica lo spirito della ricetta originale ma propone qualche innovazione in senso “mediterraneo”. Al posto di un tipico formaggio inglese, come potrebbe essere il cheddar o lo stesso lancashire, troviamo infatti l’italianissimo taleggio. Al posto delle cipolle, inoltre, troviamo lo scalogno. Come spezia, infine, troviamo lo zafferano. Per il resto la ricetta non riserva sorprese. Conserva tutta la sua praticità e semplicità, d’altronde è considerata una delle migliori torte “veloci”, che non richiede chissà quali abilità per essere preparata e non impegna più di quaranta minuti tra ripieno e cottura.

Ricetta cheese and onion pie

Preparazione cheese and onion pie

Per preparare la cheese and onion pie iniziate ovviamente dal ripieno. Pelate gli scalogni e poi lessateli così come si trovano per 20 minuti circa. Infine scolateli e fateli intiepidire.

Poi ricavate un trito dalla pancetta e aggiungetelo agli scalogni e al taleggio fatto a dadini. In una ciotola a parte sbattete l’uovo e unitelo al composto insieme allo zafferano. Infine mescolate fino ad ottenere un composto il più possibile uniforme.

Ora stendete la pasta brisée in una teglia (senza rimuovere la carta da forno) e distribuite in modo uniforme il ripieno, poi applicate un secondo strato di brisée. Sigillate i bordi, spennellate con dell’uovo sbattuto e fate dei tagli superficiali sulla superficie.

Infine cuocete nel forno già caldo per 45 minuti a 220 gradi. La torta dovrà apparire ben dorata. Terminata la cottura lasciate raffreddare la torta e servite.

Ingredienti cheese and onion pie

  • 2 rotoli di pasta briseè
  • 400 gr. di scalogni
  • 125 gr. di pancetta
  • 300 gr. di taleggio DOP
  • 2 uova
  • 4 o 5 stimmi di zafferano
  • q. b. di sale.

Una cheese and onion pie con il taleggio

Esatto, il taleggio può essere utilizzato per una ricetta così marcatamente anglosassone come quella della cheese and onion pie. D’altronde il taleggio si presta alle farciture con la sua texture consistente ma morbida, inoltre apporta un sapore dolce, un po’ acidulo e intenso quanto basta. La ricetta è anche un modo per valorizzare questo splendido formaggio, vanto della tradizione casearia dell’Italia settentrionale. Un formaggio che non ha nulla da invidiare ai più famosi Grana e Parmigiano, almeno dal punto di vista tradizionale. E’ infatti molto ricco di proteine, calcio e vitamina D (sostanza fondamentale per il sistema immunitario). Tutto ciò ad un “costo” calorico tutto sommato accettabile, pari ad appena 320 kcal per 100 grammi.

In occasione di questa ricetta il taleggio va tagliato a dadini e unito agli altri ingredienti: scalogno, pancetta, uovo sbattuto e zafferano. Ovviamente potete compiere una scelta più tradizionale e optare per dei formaggi anglosassoni. In questo caso la tradizione suggerisce il Creamy Lancashire, che ha un sapore acidulo e una consistenza morbida. Potete utilizzare anche il classico cheddar, che tra le altre cose si presta alla preparazione di composti, vista la sua tendenza a sciogliersi. In questo caso comunque vanno bene tutti i formaggi leggermente dolci e a stagionatura breve (non oltre i tre mesi).

Cipolle o scalogni per questa torta salata?

La lista degli ingredienti di questa cheese and onion pie non comprende le cipolle, come suggerirebbe il nome, bensì gli scalogni. Perché questa scelta? Non si tratta di una domanda di poco conto visto che la cipolla e lo scalogno vengono considerati come perfettamente intercambiabili. In effetti qualche differenza si avverte, e incide sulle varie applicazioni. La verità è che gli scalogni sono più delicati delle cipolle. Ciò vale certamente per le cipolle dorate e bianche, che sono tendenzialmente pungenti, ma anche per quelle rosse, che sono in genere molto delicate. Dunque, gli scalogni andrebbero preferiti ogni qual volta si intenda imprimere una maggiore delicatezza alle preparazioni, come in questo caso.

Cheese and onion pie

Dal punto di vista nutrizionale non si segnalano grandi differenze, se non un maggiore apporto calorico degli scalogni rispetto alle cipolle. Per il resto sono entrambi ricchi di vitamine piuttosto rare, come la vitamina E, e di sali minerali, come lo zinco e il selenio. Queste ultime due sostanze incidono in maniera positiva sul sistema immunitario. In occasione di questa ricetta gli scalogni vanno puliti e lessati per una ventina di minuti, infine vanno tagliati a pezzettini e uniti agli altri ingredienti.

Come aromatizzare la cheese and onion pie?

La cheese and onion pie è una torta semplice in tutte le sue varianti, che si basa su pochi ingredienti ben selezionati. La medesima semplicità viene declinata anche nella scelta degli aromi. Di base, almeno in questa variante, troviamo il solo zafferano. E’ una spezia molto utilizzata nella cucina italiana, che impreziosisce molte ricette. Il suo sapore dolce e aromatico si abbina alla perfezione con gli scalogni e con il taleggio, che propongono note delicate. Inoltre, lo zafferano colora il ripieno di un bell’arancione, che ricorda abbastanza da vicino il cheddar.

Lo zafferano fa anche bene alla salute, infatti è ricco di antiossidanti, sostanze che regolarizzano i processi cellulari e riducono l’impatto dei radicali liberi, rallentando l’invecchiamento. Lo zafferano, poi, esercita funzioni importanti: contribuisce a risolvere le infiammazioni, protegge il fegato e supporta la funzionalità dei bronchi. Un altro ingrediente con funzione “insaporente” è la pancetta, che aggiunge un tocco di sapidità in più, adatto ad abbinarsi con l’uovo, gli scalogni e il taleggio. Alla luce di ciò, si intuisce come la cheese and onion pie non sia proprio una ricetta dietetica, ma infondo basta sempre non esagerare.

Ricette di torte salate ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (12 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

kangaroo pie

Il pasticcio di carne che non ti aspetti:...

Cosa sapere sulla carne di canguro Giunti a questo punto è utile parlare della carne di canguro. Tanto per cominciare di cosa sa la carne di canguro? Se pensate a qualche sapore forte e sui...

Focaccia di Recco con stracchino

Focaccia di Recco con stracchino, ecco la ricetta...

Un focus sullo stracchino Lo stracchino è tra gli elementi distintivi della focaccia di Recco, nonché uno dei formaggi più amati in assoluto, simbolo dell’arte casearia del nord Italia. E’...

Torta salata con pere e formaggio

Torta salata con pere e formaggio, una ricetta...

L'umile pera, protagonista dolce e versatile nella nostra torta salata con pere e formaggio cremoso. Questa ricetta è una fusione straordinaria di semplicità e audacia, dove pochi ingredienti...