bg header

Spiedini con cavolini e zucca, un secondo perfetto

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Spiedini con cavolini e zucca

Spiedini con cavolini e zucca, un secondo colorato e gustoso

Gli spiedini con cavolini e zucca sono facili da preparare, gustosi e colorati. La lista degli ingredienti è stata pensata per un antipasto corposo o per un secondo piatto leggero che punti al massimo nutrimento senza eccellere troppo in calorie. Questi spiedini sono formati dai cavolini di Bruxelles, dalla zucca e dal bacon. A integrazione troviamo dei condimenti in grado di incidere sul gusto, come alcune erbe aromatiche, il sale e il pepe. I grassi aggiunti si limitano a soli due cucchiai di olio, che vengono chiamati in causa come supporto alla cottura.

A sorprendere è anche la composizione di questi spiedini. Gli ingredienti si alternano in modo da creare un bel contrasto a livello di colore. Il bacon viene utilizzato per coprire la zucca e  i cavolini, in modo che ogni assaggio regali un mix tra carne e ortaggi. La cottura finale, poi, avviene non già in padella o alla griglia, bensì al forno. Un metodo che conferisce leggerezza e non appesantisce, garantendo una buona texture. Aggiungete nel vostro arcchivio sottolo ricette secondi piatti veloci.

Il bacon fa male?

Molti potrebbero storcere il naso alla presenza del bacon in questo secondo piatto con zucca e cavolini. D’altronde è considerato uno dei derivati della carne più dannosi in assoluto, principalmente a causa del suo apporto di grassi. I grassi sono senz’altro elevati, ma il bacon compensa con alcune importanti caratteristiche. Il bacon è ricco di vitamine del gruppo B, che garantiscono il buon funzionamento della tiroide e della circolazione sanguigna. Inoltre contiene selenio e fosforo, sostanze che fanno bene al sistema immunitario e alle facoltà mentali. A tal proposito, un etto di bacon garantisce buona parte del fabbisogno giornaliero di queste sostanze.

Visto l’elevato apporto calorico, che supera abbondantemente le 300 kcal per 100 grammi, è consigliabile non esagerare con il bacon. D’altronde questa ricetta ne richiede quantità davvero modiche, ovvero due fettine a spiedino. Per l’occasione il bacon va semplicemente tagliato a fette sottili e utilizzato per avvolgere la zucca e i cavolini che vengono infilzati man mano.

Cosa sapere sui cavolini

Per avere degli ottimi spiedini bacon e verdure occorre usare i cavolini di Bruxelles, che sono tra gli ortaggi più suggestivi in assoluto. Sembrano proprio dei cavoli in miniatura, ma spiccano per il sapore intenso e a tratti acidulo e amarognolo. Se ben cotti, però, rivelano un cuore dolcissimo, che interagisce al meglio con gli altri ingredienti, siano essi di origine vegetale o animale. I cavolini di Bruxelles eccellono anche sul piano nutrizionale. Sono ricchi di vitamina E, che funge da antiossidante e aiuta a prevenire il cancro. Stesso discorso per la vitamina A, che impatta positivamente sulla funzione visiva e su molti organi. I cavolini di Bruxelles si difendono molto bene anche per quanto riguarda i sali minerali.

Spiedini con cavolini e zucca

Si apprezzano infatti buone quantità di potassio, fosforo, calcio, magnesio e persino ferro. Il ferro è fondamentale per la buona ossigenazione del sangue e non è facile trovarlo in un alimento vegetale. L’apporto calorico, infine, è davvero trascurabile, pari a 40 kcal per 100 grammi. In occasione di questa ricetta i cavolini vanno cotti nella vaporiera, poi passati in padella insieme alla zucca e alle erbe aromatiche e infine infilzati negli spiedini. A proposito delle erbe aromatiche, potete scegliere quali inserire. In genere, quando gli ingredienti sono vegetali, è bene puntare sul prezzemolo, in grado di interagire al meglio con gli altri sapori, senza coprirli (a meno che non si utilizzino dosi eccessive).

La zucca, un ortaggio davvero perfetto

Gli spiedini con cavolini si avvalgono anche del contributo della zucca. E’ uno degli ortaggi più amati e protagonista di molte ricette. D’altronde tra i suoi pregi spicca la versatilità, a tal punto da poter essere impiegata sia nei piatti salati che nella pasticceria. In questo ricetta la zucca va tagliata a dadini e cotta nella vaporiera insieme ai cavolini, infine viene passata in padella. La fase successiva, come già specificato, vede la composizione degli spiedini e un breve passaggio al forno. La zucca vanta un eccellente profilo nutrizionale. In primo luogo, è ricca di fibre e di acqua, per cui può essere considerata un alimento pro-digestione e allo stesso tempo depurante.

Inoltre è ricchissima di sali minerali, vitamina A e carotenoidi, che sono responsabili del colore  arancione e aiutano a proteggere dai tumori. Non manca ovviamente la vitamina C, un vero toccasana per il sistema immunitario. Troviamo infine grandi quantità di manganese, selenio e zinco, sostanze che fanno bene all’organismo su più livelli. Tutto ciò a un “costo calorico” molto basso: un etto di zucca non va oltre le 26 kcal.

Ricetta spiedini con cavolini e zucca:

Ingredienti per 8 spiedini:

  • 16 cavoletti di Bruxelles,
  • 16 dadini di zucca,
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • 16 fette di bacon,
  • q. b. di erbe aromatiche a piacere,
  • 1 pizzico di sale e di pepe.

Preparazione:

Per preparare gli spiedini con cavolini e zucca iniziate proprio dai cavolini. Lavateli sotto l’acqua fredda, poi rimuovete le foglie esterne e tagliateli in due. Ora pelate la zucca con un coltello affilato e rimuovete i filamenti interni. Poi tagliate la polpa a tocchetti spessi circa 5 mm. Cuocete i cavolini e la zucca nella vaporiera per 8 minuti. Intanto lavate le erbe aromatiche e ricavatene un bel trito.

Riscaldate due cucchiai di olio d’oliva in una padella, poi saltateci per qualche minuto la zucca, i cavolini e le erbe aromatiche. Infine, regolate con un po’ di sale e un po’ di pepe. Fate raffreddare e iniziate a comporre gli spiedini. Infilate prima una fetta di bacon, poi un cavolino, che avvolgerete nel bacon stesso. Ora infilate la zucca e un’altra fetta di bacon che la ricoprirà. Continuate in questo modo fino a completare lo spiedino. Intanto riscaldate il forno a 180 gradi, poi trasferite gli spiedini su una teglia ricoperta da carta da forno e cuocete per 15 minuti. Non appena gli spiedini saranno ben rosolati metteteli nei piatti di portata e servite.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...

logo_print