Torta soffice con mele e noci, un dolce squisito e delicato

Torta soffice con mele e noci
Stampa

Torta soffice con mele e noci, un dolce facile da preparare

La torta soffice con mele e noci è un dolce davvero squisito, in grado di farvi fare bella figura con i commensali o allietare i momenti della merenda e della colazione. A giudicare dalla lista degli ingredienti, che vede come protagoniste le noci, può essere considerata una ricetta adatta a qualsiasi periodo. Ovviamente, può essere preparata e consumata anche quando più si preferisce. Della torta con mele e noci stupisce l’impasto, che è veramente particolare e gustoso. La torta è alla portata di tutti, ma vi consiglio di rispettare le dosi e le indicazioni che vi darò tra poco. L’impasto è realizzato a partire da una base di uova e zucchero montati, a cui si aggiunge la farina. Successivamente è il turno di una soluzione aromatica composta da burro e miele. Per ultimo, si aggiunge un composto di frutta e noci.

E’ quest’ultimo a garantire un corposo sapore alla torta. Il composto, nello specifico, è formato da noci, uvetta e mela reidratata. A tal proposito, vi consiglio le mele disidratate di Vitaina, che rappresenta una realtà di riferimento per la vendita in Europa della frutta disidratata. La disidratazione è ottenuta mediante metodiche naturali, che preservano gusto e proprietà nutrizionali. L’offerta di Vitaina è molto ampia e di assoluta qualità e comprende praticamente tutti i tipi di frutta e non solo. Il loro uso è pratico e non pone in essere problemi di sorta: è sufficiente reidratare il prodotto, per ritrovarsi, dopo il tempo necessario, una versione identica al frutto fresco.

Un approfondimento sulle noci

Le noci giocano un ruolo importante in questa torta soffice con mele. Intervengono in due momenti distinti: quando si forma l’impasto (ossia quando vengono unite alla frutta e all’uvetta) e al momento di decorare la torta. Le noci aggiungono gusto alla ricetta e ne migliorano l’impatto visivo.

Torta soffice con mele e noci

Nondimeno, apportano parecchi nutrienti. Il riferimento è ai numerosi acidi oleici e agli acidi grassi omega tre, che aumentano la portata calorica, ma allo stesso tempo giovano al cuore, alla vista e al sistema nervoso centrale. Le noci, inoltre, sono ricche di vitamina E, che funge da antiossidante e agisce in funzione anticancro. Abbondano anche di magnesio e altri tipi di sali minerali, davvero fondamentali per il nostro organismo.

Tutta la bontà del miele di acacia

Tra le componenti più importanti di questa torta soffice con mele e noci spicca la soluzione di burro e miele, che sostituisce in parte lo zucchero (infatti ne bastano solo 200 grammi). Ma quale miele utilizzare? D’altronde in commercio ci sono tante tipologie di miele. Ebbene, io consiglio il miele di acacia in quanto è più aromatico e allo stesso tempo più delicato.

Questo tipo di miele è perfetto per gli impasti in quanto non copre gli altri ingredienti e fa il suo dovere dal punto di vista organolettico. Il miele di acacia si difende molto bene anche sotto il profilo nutrizionale, a tal punto da non fa rimpiangere il millefiori. E’ ricco di vitamine e sali minerali, inoltre esercita una buona funzione antisettica, antibatterica e antinfiammatoria. Non è nemmeno troppo calorico, o almeno non lo è in misura maggiore rispetto al millefiori.

La torta di mele è uno dei dolci migliori per iniziare con il piede giusto la giornata. Soffice, gustosa, sana e semplice da preparare, è una delle migliori ricette per le nostre colazioni. C’è poco da fare, andare al bar è un richiamo al quale è difficile resistere. La comodità di non dover preparare la colazione, unita al piacere di regalarsi un momento tutto per sé, rendono la sosta in un  bar un must irrinunciabile per migliaia di persone condannate alla vita di città.

Ma con la salute come la mettiamo? Dipende. Se scegliamo un bar che propone dessert freschi e sani, possiamo anche evitare le brioche confezionate, piene di conservanti e, spesso, anche di grassi idrogenati. Tuttavia, cosa c’è di meglio di prepararsi una bella torta di mele per avere la colazione già pronta per tutta la settimana, scegliendo personalmente gli ingredienti da utilizzare?

Ecco la ricetta della torta soffice con mele e noci:

Ingredienti:

  • 250 gr. di farina doppio zero,
  • 140 gr. di burro chiarificato,
  • 70 di mele disidratate Vitaina,
  • 200 gr. di zucchero di canna,
  • 100 gr. di noci per il composto + 40 gr. per decorazione,
  • 2 uova,
  • 2 cucchiai di uvetta,
  • 150 ml. di succo di mela,
  • 100 gr. di miele di acacia,
  • 60 gr. di fecola di patate,
  • 1 bustina di lievito,
  • q. b. di zucchero a velo,
  • q. b. di sale.

Preparazione:

Per la preparazione della torta soffice con mele e noci iniziate ammollando le mele disidratate nel succo di mela (occorre circa mezz’ora). Fate lo stesso con l’uvetta usando l’acqua tiepida. Ora posizionate le mele sul tagliere e fatele a dadini, poi inseritele in una ciotola insieme all’uvetta ben scolata e alle noci precedentemente tritate. In una pentola fate sciogliere il burro insieme al miele, mescolate con una frusta e lasciate raffreddare. In una ciotola a parte, invece, mescolate le uova, lo zucchero di canna e montate fino ad ottenere una soluzione spumosa. Poi integrate poco per volta la farina e la fecola setacciata con il lievito.

Integrate con un pizzico di sale e amalgamate con delicatezza, muovendo l’impasto dal basso verso l’alto. Ora unite il miele sciolto con il burro, mescolate e impastate per bene. Infine, unite il composto di noci, uvetta e mele, mescolando con cura. Poi imburrate uno stampo da 24 cm e distribuite un sottile strato di farina. Mettete il composto che avete preparato, appianatelo con una spatola e cuocete al forno (preriscaldato) per 40 minuti a 170 gradi. Fare la prova dello stecchino prima di sfornare il dolce: infilate uno stecchino, se è umido allora è necessario ancora qualche minuto. Terminata la cottura, fate raffreddare la torta per 15 minuti, poi sformatela su un ampio vassoio. Infine, date una spolverata di zucchero e velo e decorate con i gherigli di noce interi. Servite e buona scorpacciata!

5/5 (489 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


18-06-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Gelato di pesche e zafferano

Gelato di pesche e zafferano, un dessert speziato

Cosa ha di speciale il gelato di pesche e zafferano? Il gelato di pesche e zafferano con riso al salto vanigliato è un dessert molto particolare, che si distingue per una certa versatilità....

Torta Raffaello

Le migliori ricette senza glutine, ottimi piatti gluten-free

Un approfondimento sulla cucina gluten-free Le ricette senza glutine sono un mondo tutto da scoprire, adatte a chi ha ricevuto una diagnosi di celiachia da poco, e deve modificare in modo permanente...

Gelato di caju

Gelato di caju, una merenda dal gusto tropicale

Gelato di caju, un’esperienza insolita e gustosa Il gelato di caju è un gelato molto particolare. In primis, perché viene principalmente fatto in casa. D’altronde, nessuna gelateria ha ancora...

Cheesecake con lavanda e mirtilli

Cheesecake con lavanda e mirtilli, un dolce profumato

Cheesecake con lavanda e mirtilli, un’idea spettacolare La cheesecake con lavanda e mirtilli è una variante molto particolare del celebre dolce anglosassone. La differenza principale risiede...

Crostata festa della Bastiglia

Crostata festa della Bastiglia, un dolce per il...

Crostata festa della Bastiglia, un dolce per una rinomata ricorrenza francese La crostata festa della Bastiglia è esattamente ciò che suggerisce il nome, ossia un dolce per celebrare questa...

Dalgona Coffee

Dalgona Coffee, un dessert fuori dall’ordinario

Dalgona Coffe, una variante ai ceci Il Dalgona Coffee è una ricetta americana, ma non esattamente legata a particolari tradizioni in quanto diffusa solo di recente. Si tratta di un dessert molto...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti