Torta Albero di Natale al profumo di menta

Torta Albero di Natale
Commenti: 0 - Stampa

Torta Albero di Natale, un dessert al profumo di menta

La nostra mente è sempre propensa alle festività ed eccoci a fantasticare su questa torta albero di Natale. Nessun simbolo potrà essere mai più evocativo dell’albero di Natale stesso per onorare questa festa fatta di amore, famiglia, calore e vicinanza. Oltre a decorare la casa con luci e ghirlande, le decorazioni che ci piacciono ancora di più sono quelle da gustare a tavola! E dopo un ricco e soddisfacente menù di Natale, anche il dessert non può non essere all’altezza. Con questa bella torta a forma di albero di Natale portiamo a tavola un dolce bello con un sapore originale ed un po’ inatteso.

Stupite tutti con l’aroma di menta, con una bagna al liquore Brancamenta ed un bel ripieno al formaggio spalmabile, panna e menta fresca. Una variazione sul tema in ambito di farciture da pan di Spagna che, siamo certi, non mancherà di stupire positivamente i commensali. Non la solita cioccolata, vaniglia, limone o arancia, nemmeno le ultra caloriche creme pralinate, nocciolate o al cocco. In questo caso restiamo semplici e puntiamo tutto sul profumo di menta. Provate questa ricetta e non mancate di riferirci quanto vi è piaciuta!

La menta è stata adoperata come condimento aromatico fin dall’antichità; sia il mentastro verde sia la salsa di menta sono stati portati in Inghilterra dai romani. Nella cucina inglese la menta rappresenta la principale erba aromatica estiva, con patate novelle e piselli verdi, o sotto forma di salsa di menta per agnello o montone. In Inghilterra le due ultime voci sono congiunte cosi strettamente che la loro unione ha quasi l’autorità della legge dei Medi e Persiani. Pare che i francesi disprezzino la salsa di menta, che in realtà è eccellente con l’agnello grasso, anche se meno adatta insieme ai tranci di carne magra in voga adesso e ottima con i piselli al burro. Da qualche anno è andata diffondendosi la gelatina di menta, e ci sono cuochi che adoperano burro alla menta.

Un cuore cremoso di menta ed Exquisa

La torta albero di Natale colpisce tutti già dal primo sguardo, ma è con l’assaggio che conquista ancora più a fondo. La farcitura che abbiamo scelto per valorizzare questo dessert ha un cuore morbido e pulsante a base di formaggio Exquisa fresco cremoso Classico. Questa torta è ottimizzata per la celiachia, quindi il formaggio che abbiamo scelto è a base di latte fresco ma senza glutine. Il formaggio fresco e cremoso utilizzato, rispetto ad una marca qualsiasi, gode della nostra piena fiducia.

Il brand Exquisa è ormai un punto di riferimento fisso per le nostre ricette, considerata l’alta qualità e la genuinità delle materie prime utilizzate. Un prodotto che, a partire dalle Prealpi Bavaresi, arriva fino alle nostre tavole senza OGM e rigorosamente senza conservanti per garantirci salute e sapori in totale sicurezza. Un prodotto fresco che col suo sapore intenso lascia l’impronta e ci consente di preparare una crema leggera, fresca e speciale.

Torta Albero di Natale

Un dolce Natale a tutti voi!

Se state leggendo la ricetta della torta albero di Natale, molto probabilmente siete già con la mente – tra il nostalgico e l’euforico – in attesa della prossima cena di famiglia per le festività. Avete già scelto cosa servire? Siate ghiotti di idee e sfogliate le nostre proposte a tema Natale vagando liberi su questo blog!

Dall’antipasto al dessert… e dulcis in fundo questa torta albero di Natale è una deliziosa specialità senza glutine che non potrà lasciarvi indifferenti! Cogliamo l’occasione per augurarvi delle feste straordinarie, sempre e soprattutto se scegliete di coccolarvi con una delle nostre ricette a prova d’intolleranze ed allergie alimentari! 

Ed ecco la ricetta della torta albero di Natale: 

Ingredienti per 4/6 persone:

Per il Pan di Spagna:

  • 200 gr. di uova intere;
  • 50 gr. di tuorlo d’ uovo;
  • 150 gr. di zucchero di canna;
  • 150 gr. di farina di banana;
  • 50 gr. di farina di riso;
  • 3 gr. di menta essiccata.

Per la bagna:

  • 100 gr. d’acqua;
  • 50 gr. di zucchero di canna;
  • 30 gr. di Brancamenta.

Per il ripieno e per la decorazione:

Preparazione:

Per preparare la torta albero di Natale, versate la panna in una coppetta e lasciateci in infusione le foglie di menta ben lavate ed asciugate. Ricoprite la coppetta con della pellicola e tenete il tutto a riposo per una notte. Trascorso il tempo di riposo, prendete le uova, spaccatele attentamente e versatele in una coppetta. Unite alle uova lo zucchero di canna e montate abbondantemente fino ad ottenere un composto spumoso che sia il doppio rispetto al volume iniziale.

Setacciate le farine ed aggiungetele al composto assieme alla menta essiccata. Prendete uno stampo a forma di albero di Natale, ungetelo d’olio e cospargetelo di farina. Versate il composto nello stampo e mettete il tutto in cottura in un forno pre-riscaldato per 10-15 minuti. Mentre la base è in cottura, dedicatevi alla preparazione della bagna. In un pentolino mettete l’acqua, lo zucchero ed il Brancamenta, portando il tutto rapidamente in ebollizione. Raggiunto il bollore, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Riprendete la panna, filtratela dalle foglie di menta ed aggiungetevi il formaggio fresco Exquisa. Sbattete la panna ed il formaggio con delle fruste elettriche così da unirli perfettamente e montare del tutto la panna. Una volta raffreddato, tagliate orizzontalmente il pan di Spagna e bagnatelo distribuendo la bagna alla menta. Dopo aver inzuppato la base, farcite con un po’ del ripieno di panna e formaggio Exquisa. Adagiate la seconda parte di pan di Spagna e bagnate anch’essa con la bagna al Brancamenta.

Mettete la torta a riposo nel frigorifero per alcune ore in quanto una base fredda è più semplice da rivestire di pasta di zucchero. Stendete uno strato di ripieno sulla superficie della torta, rivestendola omogeneamente. Lavorate la pasta di zucchero fino ad uno spessore di 0,3 cm e stendente la superficie facendola aderire alla base del pan di Spagna. Decorate a fantasia con pasta di zucchero di vari colori o adagiando decorazioni pronte e zuccherini. Buon appetito!

5/5 (48 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Brandani Gift Group
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pate di pernice rossa con polenta

Patè di pernice rossa con polenta, un ottimo...

Patè di pernice rossa su crostini di polenta, un antipasto gourmet Il patè di pernice rossa su crostini di polenta è una pietanza molto particolare. In primis, perché è realizzata con una carne...

Stella di Natale

Stella di Natale, il dolce perfetto per le...

Perché è così speciale il nostro dolce Stella di Natale? La Stella di Natale non è una torta come le altre. Lo potete notare già dalla foto e dalla sua forma particolare con un impatto visivo...

Cappone ripieno al tartufo

Cappone ripieno al tartufo, un secondo da ristorante

Perché il cappone ripieno al tartufo è così speciale? Il cappone ripieno al tartufo non è un secondo piatto come gli altri. Le ragioni per affermarlo sono numerose, in primis perché prevede...

Spaghetti con bottarga di pesce

Spaghetti con bottarga di pesce per un cenone...

Spaghetti con bottarga di pesce spada, ingredienti di qualità per una ricetta semplice Gli spaghetti con bottarga di pesce spada rappresentano un primo piatto degno dei cenoni di Natale più...

Carrubine

Carrubine, il tipico dolcetto natalizio

Cosa sono le carrubine? Le carrubine sono dei dolcetti deliziosi, perfetti per ogni occasione ma indicati soprattutto a Natale, quando la voglia di dolci raggiunge il suo apice e ci si può...

Albero di pandoro farcito

Albero di pandoro farcito con mascarpone e brandy

Albero di pandoro farcito, rivisitazione a modo nostro di un grande classico Le ricette come questo albero di pandoro farcito con crema di mascarpone e brandy sono così buone, semplici e golose che...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


24-12-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti