Ravioli tondi con cardi e salsiccia, un primo rustico

Ravioli tondi con cardi e salsiccia

Ravioli tondi con cardi e salsiccia, un primo completo e gustoso

I ravioli tondi con cardi e salsiccia sono un primo in linea con la migliore tradizione italiana, per quanto prevedano qualche variazione sul tema. Il riferimento è soprattutto al condimento, che è allo stesso tempo corposo e ricco di nutrienti. D’altronde, sono presenti i cardi, ortaggi sottovalutati ma che possono offrire molto dal punto di vista salutare e del gusto. Il condimento, che in realtà è una vera e propria salsa, è facile da preparare. Si tratta, infatti, di cuocere la salsiccia in un soffritto di scalogno, previa spellatura e sgranatura, per poi sfumare il tutto con un buon vino bianco. Successivamente, si uniscono prima i cardi ben cotti e tagliati a tocchetti, e dopo una bella crema realizzata con i cardi stessi.

I ravioli vanno lessati secondo le indicazioni in confezione e poi saltati in padella con il condimento. Infine, si manteca il tutto con del buon Parmigiano Reggiano grattugiato, unendo un po’ di acqua di cottura per rendere più cremoso il piatto. E voilà, i ravioli tondi con cardi e salsiccia sono pronti. A prima vista, potrebbe sembrare un primo piatto molto grasso. Certo, è presente la salsiccia, ma per il resto non si segnalano ingredienti calorici (se si esclude la guarnizione finale). Quindi niente di particolarmente diverso rispetto ai primi con elementi di carne. Di certo, siamo di fronte a una ricetta squisita, che propone abbinamenti semplici ma efficaci.

Le proprietà organolettiche e nutrizionali della salsiccia

La salsiccia, utilizzata nei ravioli tondi con i cardi, non gode di ottima fama presso l’immaginario collettivo. Anzi, è considerata una delle peggiori preparazioni di carne in assoluto. In particolare, è sul banco degli imputati per il suo apporto di grassi, che in effetti è rilevante. Un etto di salsiccia, infatti, contiene ben 30 grammi di grassi. Tuttavia, da qui a dire che faccia male ce ne vuole. Come al solito, il veleno sta nella dose, dunque un consumo moderato della salsiccia non reca alcun danno alla linea, e men che meno all’organismo.

Ravioli tondi con cardi e salsiccia

Anzi, mette di buon umore, visto il suo sapore corposo e riconoscibile. Inoltre, può essere considerata una buona fonte proteica, dal momento che 100 grammi di salsiccia contengono circa 16 grammi di proteine. Per quanto concerne l’apporto calorico, siamo sulle 350 kcal per etto. Certo, la cifra è considerevole, ma inferiore a buona parte dei salumi e alla pancetta.

Cosa c’è da sapere sui cardi?

Cosa si può dire sul cardo, un altro protagonista dei ravioli tondi con cardi e salsiccia? In primis, che è un ortaggio sottovalutato. Pur avendo alle spalle una certa tradizione popolare, è ad oggi poco consumato. E’ un peccato se si considera il suo sapore, le sue proprietà nutrizionali e la sua versatilità in cucina. Il cardo è poco calorico, infatti, apporta solo 17 kcal per 100 grammi. Per intenderci, poco più delle dietetiche zucchine.

In compenso è ricco di sali minerali e vitamine, in particolare di vitamina C, potassio e calcio. Ottima è anche la presenza di fibre e di acqua. Ciò rende il cardo un buon diuretico e un efficace depurativo. Questo ortaggio è considerato un tonico per il fegato, ma incide favorevolmente anche sull’apparato digerente, contribuendo a risolvere i più lievi casi di stipsi. Il cardo, al pari del carciofo, rischia di annerirsi e di diventare leggermente aspro. Per questo motivo, prima di cuocerlo è bene metterlo a bagno in una soluzione di acqua acidulata.

Ecco la ricetta dei ravioli tondi ai cardi e salsiccia:

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr. di ravioli consentiti,
  • 500 gr. di cardi,
  • 250 gr. di salsiccia,
  • 1 scalogno,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco,
  • 60 gr. di Parmigiano Reggiano grattugiato,
  • 1 limone,
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • q. b. di sale e di pepe

Preparazione:

Per la preparazione dei ravioli tondi con cardi e salsiccia iniziate sbucciando i cardi e tagliando via sia le estremità che i filamenti che si trovano sul gambo. Poi fate i cardi a tocchetti e bolliteli in acqua salata e leggermente acidulata (basta il succo filtrato di un limone per ogni litro di acqua). Mettete da parte metà dei cardi, l’altra metà, invece, frullatela aggiungendo un po’ di acqua di cottura in modo da ricavare una salsina uniforme.

In una padella antiaderente scaldate l’olio extravergine di oliva e imbiondite il trito di scalogno. Poi unite la salsiccia spellata e sgranatela con un semplice cucchiaio di legno. Infine, versate il vino bianco e fate sfumare. Ora aggiungete i cardi precedentemente messi da parte e tagliati a tocchetti. Mescolate e unite la crema di cardi, poi salate, pepate e mescolate nuovamente. Cuocete i ravioli in acqua leggermente salata, scolateli quando sono al dente e saltateli in padella. Aggiungete il formaggio grattugiato e un po’ di acqua di cottura dei ravioli, in modo che il piatto acquisisca una consistenza cremosa. Servite i ravioli caldi e buon appetito.

5/5 (423 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pasta alla crema di broccoli

Pasta alla crema di broccoli, un piatto da...

Pasta alla crema di broccoli e spalmabile alla Capra, un piatto salutare La pasta alla crema di broccoli e il Fresco Cremoso alla Capra è uno dei primi piatti semplici e capace di regalare molte...

Zuppa di cardi

Zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano,...

Zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano, un piatto sostanzioso e leggero La zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano è un primo piatto ricco di proteine, ma comunque leggero. E’ realizzato con...

Corzetti con porcini

Corzetti con porcini, un primo rustico e raffinato

Corzetti con porcini, un primo ricco ma leggero I corzetti con porcini sono un primo piatto che riconcilia con la più antica tradizione italiana, infatti sono realizzati con ingredienti semplici,...

Minestrone con finocchi e cavolfiore

Minestrone con finocchi e cavolfiore, un primo leggero

Minestrone con finocchi e cavolfiore, quando un piatto classico è anche buono Il minestrone con finocchi e cavolfiore è un primo tradizionale, ossia la classica ricetta semplice da realizzare e in...

Mafalde con camembert e broccoletti

Mafalde con camembert e broccoletti, un primo cremoso

Mafalde con camembert e broccoletti, il segreto è nella pasta Le mafalde con camembert e broccoletti sono una splendida idea per un primo piatto fuori dall’ordinario, che coniuga gusto e...

Zuppa thai con pollo e cocco

Zuppa thai con pollo e cocco, una delizia...

Zuppa thai con pollo e cocco, in diretta dalla cucina thailandese. La zuppa thai con pollo e latte di cocco (Tom Kha Gai ) è un primo piatto dalla texture vellutata, dal gusto complesso ma adatto a...

08-12-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti