Bruschette con prosciutto d’oca, un antipasto diverso

Bruschette con prosciutto di oca
Commenti: 0 - Stampa

Bruschette con una scelta di ingredienti davvero originale

Le bruschette con formaggio cremoso e prosciutto d’oca sono un antipastino sfizioso, colorato, non troppo calorico e dal carattere originale. Sono l’ideale per iniziare un pasto all’insegna dell’allegria, del gusto e della creatività. D’altronde, risulta evidente anche solo leggendo la lista degli ingredienti, infatti non si vede spesso un antipasto a base di prosciutto d’oca. Queste bruschette sono particolari anche perché frutto di accostamenti all’apparenza arditi, ma in realtà ben riusciti, che possono dare tanto dal punto di vista organolettico. Il riferimento è alla presenza dell’uva, che conferisce all’antipasto un sentore marcatamente agrodolce, pur integrandosi perfettamente con il sapore forte del prosciutto d’oca e la pienezza del formaggio cremoso.

Un altro ingrediente singolare, ma che gioca un ruolo fondamentale, è il sedano. Esso va a formare la decorazione finale, insieme all’uva. Anche il sedano concorre a formare quel delicato e originale contrasto di sapori che sta alla base di questo antipasto. Tra l’altro, è anche un alimento degno di essere consumato, viste le sue proprietà nutrizionali. Il riferimento è alla funzione depurativa che svolge, alla ricchezza di fibre e all’azione di contrasto nei confronti dell’ipertensione. Inoltre, il sedano è ricco di vitamine, sali minerali e poverissimo di calorie. In particolare apporta quantità rilevanti di vitamina C, E, K e B. Tra i minerali si contano invece il potassio, il magnesio, il calcio e il fosforo. E’ considerato anche un blando antinfiammatorio, nonché un discreto antispasmodico, utile soprattutto in caso di gastrite.

Il segreto delle bruschette con formaggio cremoso e prosciutto d’oca

Il vero segreto delle bruschette con formaggio cremoso e prosciutto d’oca non risiede nella particolare scelta degli ingredienti, e nemmeno nella presenza del prosciutto d’oca, quanto proprio nel formaggio cremoso. Anche perché non si tratta di un prodotto qualsiasi, bensì del latticino Exquisa fresco cremoso Erbe. Un prodotto di qualità che si adatta a moltissime preparazioni, eccezionale per gusto, capacità nutritive, leggerezza e texture. E’ realizzato con una attenta selezione di erbe, ma anche con la farina di carrube e un po’ di aglio, che in quelle dosi insaporisce e non risulta nemmeno pesante.

Bruschette con prosciutto d'oca

Il latticino Exquisa fresco cremoso Erbe contiene lattosio, dunque in linea teorica non potrebbe essere consumato dagli intolleranti a questa sostanza. C’è da dire, però, che l’offerta di Exquisa è ricca di varianti del tutto prive di lattosio. Varianti che sono frutto di procedimenti naturali di estrazione del lattosio. Questi consistono nella semplice applicazione dell’enzima lattasi alla materia prima, affinché il lattosio si scinda in galattosio e glucosio. Una reazione, questa, fisiologica e che avviene nell’intestino di chi, invece, il lattosio lo può digerire. Ci tengo a specificare che questo procedimento non compromette in alcun modo il sapore, anzi da questo punto di vista si comporta in modo “neutro”.

Tutta  la delicatezza del prosciutto d’oca

Se il formaggio alle erbe rappresenta l’ingrediente di maggior pregio delle nostre bruschette, il prosciutto d’oca è invece il più “strano”. Sono sicura, infatti, che pochissimi di voi hanno avuto l’opportunità di assaggiare il prosciutto d’oca. Non a caso, se si escludono alcune zone d’Italia (della cui tradizione gastronomica fa parte) il prosciutto d’oca è davvero poco diffuso. Ed è un peccato, dal momento che è un salame degno di essere consumato, e apprezzato di più rispetto a quelli realizzati con la carne di suino. Che sapore ha il prosciutto d’oca? Il sapore è molto caratteristico. Potrebbe rievocare quello della fesa di tacchino ma è decisamente più pungente, pur conservando una sua delicatezza.

Il prosciutto d’oca è un alimento salutare soprattutto perché lo è la sua materia prima, ovvero la carne d’oca. Si tratta di una carne poco grassa, caratterizzata da un apporto proteico elevato, del tutto paragonabile a quello delle più “sostanziose” carni rosse. La carne d’oca è anche ricca di sali minerali, e soprattutto di ferro, caratteristica che si riscontra anche nel prosciutto.

Ecco la ricetta delle bruschette con formaggio cremoso e prosciutto d’oca:

Ingredienti per 3/4 persone

Preparazione:

Per la preparazione delle bruschette con formaggio e prosciutto d’oca iniziate tagliando il pane a fette più o meno uguali tra loro, dello spessore di circa un centimetro. Scegliete pure voi la larghezza delle fette, ma io consiglio comunque di non esagerare e anzi di non andare oltre i 5 cm per il lato più lungo. L’idea è quella di creare un antipastino che possa essere consumato con un solo boccone. Ad ogni modo, tostate le fette di pane al forno per pochissimi minuti. Ora tagliate il prosciutto d’oca a fette sottili. Lavate e sbucciate l’uva, poi tagliate in due gli acini ed eliminate i semini. Lavate il gambo di sedano e tagliate delle rondelle molto sottili. Infine componete le bruschettine: spalmate il formaggio su ciascuna fetta, poi posizionate il prosciutto e completate con una rondellina di sedano e qualche pezzo d’uva. Servite e buon appetito!

5/5 (48 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Camembert con aglio e rosmarino

Camembert al forno con aglio e rosmarino, una...

Camembert al forno con aglio e rosmarino, un antipasto suggestivo Il Camembert al forno con aglio e rosmarino può essere definito un antipasto fuori dall’ordinario. A suo modo, il metodo di...

Falafel con lupini

Falafel con lupini, un delizioso spuntino vegetariano

Falafel con lupini, a metà strada tra la cucina araba e mediterranea I falafel con lupini sono uno spuntino vegetariano, molto leggero e nutrienti. Si tratta, di base, di polpettine realizzate con...

Focaccia con filetto di maiale tonnato

Focaccia con filetto di maiale tonnato per intenditori

Focaccia con filetto di maiale tonnato, una sofisticata combinazione di sapori La focaccia con filetto di maiale tonnato, pomodorini gialli e puntarelle può essere considerata, a secondo degli usi,...

Tramezzino con barbabietola

Sandwich con barbabietola, un pasto veloce e squisito

Sandwich con barbabietola, un meraviglioso incontro tra sapori Il sandwich con barbabietola può essere considerato uno spuntino delizioso, facile da preparare, nutriente e sano. E’ perfetto per i...

Sandwich di anguria

Sandwich di anguria, uno snack tra il dolce...

Sandwich di anguria, una singolare commistione di sapori Il sandwich di anguria è uno stuzzichino davvero peculiare, che reinterpreta il concetto stesso di sandwich e propone un modo diverso di...

Carpaccio di eglefino e anguria

Carpaccio di eglefino, un piatto elegante

Carpaccio di eglefino, un secondo speciale Il carpaccio di eglefino è un secondo molto particolare. Presenta ovviamente alcune caratteristiche dei carpacci classici, ma allo stesso tempo porta...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


19-11-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti