Ciambella con caffè e rum per il nostro papà

Ciambella con caffe e rum
Stampa

Ciambella con caffè e rum, una deliziosa torta da gustare in famiglia

La ciambella con caffè, rum e cardamomo è un dolce molto semplice da realizzare, dall’impatto visivo gradevole e molto gustoso. Io la propongo per la festa del papà, visti i sapori almeno all’apparenza forti. D’altronde, la lista degli ingredienti prevede sia il rum che il caffè. Per quanto riguarda il rum non temete, non è una ciambella particolarmente alcolica. Infatti, la dose è di 30 grammi, pari a soli 3 cl, niente che possa impensierire da questo punto di vista. La sua ragion d’essere, in questa ricetta, è impreziosire l’impasto con il suo aroma. Nello specifico, il rum viene inserito al momento di preparare la prima parte del composto, con la farina e i tuorli.

Per quanto riguarda il caffè, consiglio di utilizzare quello solubile in quanto, se incorporato nell’acqua calda, si amalgama bene con gli altri ingredienti e contribuisce quindi a formare un impasto più omogeneo e gradevole al palato per gusto e texture. Per quanto riguarda gli altri ingredienti, si segnala la farina di grano saraceno e il cardamomo, di cui parlerò nei prossimi paragrafi.

I benefici nutrizionali del cardamomo

Il cardamomo, proprio come gli altri “aromi” di questa deliziosa ciambella con caffè, va inserito nel composto di tuorli e farine, dunque prima di incorporare gli albumi montati a neve. Lo scopo, appunto, è che questo ingrediente diffonda in maniera completa e uniforme il proprio aroma. Ad ogni modo il cardamomo è un’aggiunta preziosa, sia in termini di gusto che di proprietà nutritive. E’ una spezia affine allo zenzero (appartiene alla sua stessa famiglia), originaria dell’Asia meridionale, ma da parecchi secoli diffusa e consumata in tutto il globo.

Ciambella con caffè e rum

Il cardamomo, come la maggior parte delle spezie orientali, si caratterizza per alcune virtù “curative”. Per esempio è noto per essere un formidabile digestivo, in grado persino di calmare i dolori addominali e il gonfiore. Il cardamomo, inoltre, contribuisce ad abbassare la glicemia e a prevenire la carie. Per quanto riguarda le sostanze puramente nutritive, questa spezia contiene tantissimo potassio, ma spicca anche per la presenza del calcio e del manganese. A differenza di altre spezie, come lo zenzero, il cardamomo non ha particolari effetti collaterali. Si consiglia comunque un consumo moderato, in quanto incide molto dal punto di vista del gusto e potrebbe coprire gli altri sapori.

Le peculiarità del grano saraceno

L’ingrediente principale di questa ciambella con caffè, rum e cardamomo è il grano saraceno, o meglio la sua farina. La sua ragion d’essere è duplice, da un lato ho voluto rendere questa deliziosa torta accessibile a tutto, anche ai celiaci e agli intolleranti al glutine (il grano saraceno non contiene questa sostanza). Secondariamente, ho voluto conferire un sapore particolare, tendenzialmente più rustico e meno lineare rispetto ai dolci realizzati con le farine “normali”.

Va detto, poi, che il grano saraceno non è un “grano” come gli altri. E’ infatti considerato un super-food, in quanto contiene un gran numero di sostanze nutritive. Mediamente contiene il doppio delle proteine del grano normale. Discorso simile per le vitamine e i sali minerali, presenti in abbondanza. Il grano saraceno, poi, è straordinariamente ricco di fibre, che come tutti sanno favoriscono la digestione. Va segnalato, infine, un indice glicemico davvero basso, caratteristica che farà piacere a chi soffre di diabete, ma utile anche a chi segue diete o regimi alimentari controllati.

Ecco la ricetta della ciambella con caffè, rum e cardamomo:

Ingredienti per una torta cm 22:

  • 60 gr. di farina di grano saraceno;
  • 200 gr. di amido di riso;
  • 16 gr. di lievito;
  • 250 gr. di zucchero di canna;
  • 250 gr. di uova (circa 5);
  • 50 gr. di acqua calda;
  • 20 gr. di caffe’ solubile;
  • 30 gr. di rum;
  • 5 baccelli di cardamomo;
  • 160 gr. di olio di noce;
  • 2 gr. di sale;
  • q. b. di zucchero a velo per la decorazione.

Preparazione:

Per la preparazione della ciambella con caffè e rum iniziate setacciando la farina di grano saraceno insieme all’amido di riso e al lievito. Versate in una ciotola dell’acqua calda e mescolate il caffè solubile con il cardamomo, poi fate raffreddare. Aprite le uova e separate i tuorli dagli albumi. In una ciotola versate i tuorli con un po’ di sale e lo zucchero di canna, poi mescolate fino a quando non avrete un composto spumoso. Nella stessa ciotola, versate l’olio di noce, l’acqua con il caffè e il cardamomo, e il rum. Aggiungete anche la farina con il lievito e l’amido di riso, e date un’abbondante mescolata.

A parte montate gli albumi a neve, poi aggiungeteli al composto che avete preparato. Eseguite questa operazione un po’ alla volta in modo da non smontare gli albumi. Versate questo nuovo impasto nello stampo. Infine cuocete a 180 gradi (forno preriscaldato) per 30-50 minuti. Quando la ciambella è pronta, fatela raffreddare nello stampo capovolgendola, poi sformatela delicatamente. Per concludere decorate con lo zucchero a velo.

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


12-03-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti