Un dolce Natale: crostino di panettone con namelaka e lamponi

crostino di panettone con namelaka e lamponi

Crostino di panettone: non solo cremoso, ma ultra-cremoso!

La namelaka è un termine che arriva dall’Oriente, in particolare dal Giappone ed è traducibile come “ultra cremoso – estremamente cremoso”. La consistenza particolarissima di questa crema non manca di colpire i suoi fortunati assaggiatori ed è questo anche il nostro obbiettivo con questo dolce natalizio. Il crostino di panettone con namelaka al cioccolato, formaggio cremoso e lamponi è una preparazione raffinata e particolarissima che stupisce al primo assaggio.

Il panettone è uno dei dolci più tradizionali del Santo Natale ma in questa veste stenterete a riconoscerlo. Il crostino di panettone, infondo, non è altro che del panettone scaldato e tostato al forno, ma la vera particolarità è data dalle creme che lo accompagnano. Una deliziosa crema di formaggio senza lattosio, leggera e dal sapore intenso e la particolarissima namelaka, soffice e spumosa come una nuvola. Il cioccolato bianco ed il formaggio, vengono però sovrastati dalle note aspre e determinanti dei lamponi e dal profumo della menta.

Un tocco light col formaggio senza lattosio Exquisa

I prodotti Exquisa sono tra i nostri preferiti e quando ci serve un formaggio fresco cremoso, sappiamo subito quale scegliere. Un formaggio che vada bene per tutti e che sia light, per questo rigorosamente senza lattosio, così da non rovinare il Natale a nessuno! Una leggerezza che non rinuncia ai sapori, anzi, il formaggio fresco cremoso Exquisa, al centro delle nostre ricette, è un prodotto altamente performante.

crostino di panettone con namelaka e lamponi

Nei giorni di festa, ma anche nella quotidianità, non rinunciamo a scegliere prodotti d’alta qualità perché da essi dipende la riuscita effettiva di qualsiasi pietanza. Questo nostro crostino di panettone con namelaka al cioccolato, formaggio cremoso e lamponi non sarebbe certamente altrettanto gustoso utilizzando un formaggio qualunque. Abbiate dunque sempre cura di scegliere il meglio, per voi e per i vostri commensali.

Non sarebbe Natale senza panettone, ma con originalità!

Con la mente già proiettati alla mezzanotte del Santo Natale, vi proponiamo una rivisitazione di un grande ed immancabile classico delle tavole dei giorni di festa. Il crostino di panettone con namelaka al cioccolato, formaggio cremoso e lamponi non è certo una pigra e paciosa fetta di panettone tagliato dalla nonna, ma siamo certi, sarà in grado di sorprendere positivamente tutti.

Questo dessert, adatto al classico pranzo in famiglia quanto ad una cena di gala, può far toccare note di piacere intenso al palato. Una morbidezza e freschezza che abbracciano il gusto dolce intenso del cioccolato bianco.

Ed ecco la ricetta del crostino di panettone con namelaka al cioccolato bianco, formaggio cremoso e lamponi:

Ingredienti per 6 persone: 

  • 6 fette di panettone all’amarena
  • 500 ml. di latte
  • 200 ml. di panna
  • 5 gr. di colla di pesce
  • 20 gr. di zucchero semolato
  • 80 gr. di cioccolato bianco
  • 200 gr. di formaggio cremoso Exquisa
  • 500 ml. di liquore al cassis
  • 60 gr. di zucchero a velo
  • 150 gr. di lamponi
  • 1 mazzetto di menta

Preparazione:

Scaldate il latte in un pentolino assieme alla panna. Unite nel pentolino anche la colla di pesce, precedentemente ammorbidita nell’acqua, lo zucchero ed il cioccolato bianco a pezzetti. Passate il tutto con un mixer ad immersione e conservate il composto in frigo, per circa 12 ore. Prendete il formaggio cremoso Exquisa e lavoratelo assieme allo zucchero a velo.

Mettete un panettone ridotto a fette, nel forno per circa 4 minuti a 200 gradi, così da tostarlo. Prendete, poi, la crema al cioccolato bianco e montatela. Spennellate il panettone con il liquore al cassis. Distribuite, infine, la crema di formaggio sul panettone e, con l’ausilio di un sac a poche, la namelaka. Completate la composizione, apponendo lamponi e menta.

Print Friendly, PDF & Email
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.


10-12-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti