Dieta Pegan: il regime alimentare perfetto per mantenersi in salute

I solidi principi su cui si basa la dieta Pegan

Dieta Pegan: è questo il nome della dieta vegetariana che sta spopolando, per tutte le buone ragioni che ci apprestiamo a dettagliare, tra le fila di chi vuole e deve perdere peso. Dire che trattasi di una dieta vegetariana è riduttivo, considerato che di diete a base di frutta e verdura, più o meno attendibili, ve ne sono a centinaia. Questa cela qualcosa di molto più prezioso, che le ha dato il merito di attirare sin da subito l’attenzione dei consumatori.

Tuttavia, non è solo la prevalenza da accordare a frutta e verdura a orientare i principi di questa dieta. Centrale è altresì l’eliminazione dei cibi industriali e trasformati rispetto ai quali sono da privilegiare cibi freschi e sani, oltre ad ingredienti genuini, tra i quali in primis le farine non raffinate a base magari di legumi, con le quali è possibile realizzare in casa tante preparazioni, tra queste finanche la pasta fatta in casa.

Frutta, verdure e proteine sì, ma con criterio!

La frutta da prediligere nella dieta Pegan deve essere selezionata e ponderata: dovrebbe essere preferibilmente quella a basso contenuto glicemico, visto che esistono tante tipologie di frutta ad alto contenuto di zuccheri. La dieta Pegan suggerisce di eliminare il consumo di carne e derivati dando piuttosto ampio spazio al consumo di cereali e legumi, unitamente al pesce, ricca fonte di proteine nobili.

Dieta Pegan

Pegan diet products on wooden background. Healthy eating concept paleo plus vegan approach. Copy space

Altro must have di questa apprezzatissima dieta è dato dall’inclusione nell’alimentazione quotidiana di pesce grasso e semi di lino, ricchi di omega-3, altro nutriente in verità deficitario nella dieta di buona parte di noi tutti consumatori, sempre meno avvezzi a consumare pesce. Grande prevalenza dovrebbe essere data in particolare il salmone, con il quale è possibile realizzare tantissime ricette, primi piatti, ma anche contorni sfiziosi come, ad esempio, i quiche al salmone e ai peperoni.

I benefici promessi dalla dieta Pegan

Se seguito correttamente, questo regime alimentare fondato scientificamente nonché studiato e proposto dal dottor Mark Hyman, del Cleveland Clinic Center for Functional Medicine, ha dimostrato di portare innumerevoli benefici all’organismo, tra questi: perdita di peso, abbassamento dei livelli di colesterolo plasmatico, regressione dei diabete, diminuzione dell’incidenza di malattie cardiocircolatorie, regolazione della pressione del sangue.

La dieta Pegan, come ben si evince da tutto quanto detto, si dimostra dunque una dieta equilibrata e flessibile, non rigida e ristretta oltre misura, visto che consente di spaziare facilmente tra vari alimenti. Valori come attenzione verso la provenienza dei cibi, scrupolosità in fase di scelta e controllo della qualità ne fanno un regime alimentare perfetto, ideale anche per chi non punta alla perdita di peso, ma ama prendersi cura, più in generale, della propria salute.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *