logo_print

Calamarata con zucchine, un primo piatto nutriente

Calamarata con zucchine
Stampa

Ritrovate il piacere della pausa pranzo con la calamarata con zucchine

Concedetevi una pausa di gusto con la calamarata con zucchine! Come preparare questo primo piatto gustoso in maniera veloce e pratica? Nessun problema, sono qui apposta per darvi tutte le indicazioni per rendere questa portata davvero unica. Una ricetta nutriente ricca di verdure, con proteine e fibre, per un pranzo leggero ma energizzante! Per farla ho scelto solo prodotti freschi e di ottima qualità, perché è buona cosa non scendere a compromessi quando si tratta di scegliere cosa mangiamo.

Zucchine, impossibile farne a meno…

Se mi seguite da un po’, saprete di certo che adoro le zucchine! Esistono, infatti, così tanti  modi di cucinarle: crude in sfiziose insalate o nei primi piatti freddi, lessate, o perché no alla griglia. Se poi vi servite di un apposito “affetta verdure a spirale” ricaverete degli ottimi “spaghetti” da lessare e condire come un normale piatto di pasta.

Ipocalorici, questi ortaggi dal colore verde contengono carboidrati, proteine, fibre, vitamine A, B6, B2, C e K, potassio, calcio, ferro, magnesio, fosforo e zinco. E quanti benefici per la salute! Le zucchine, infatti, contrastano la ritenzione idrica e abbassano la pressione arteriosa. Favoriscono la regolarità del transito intestinale e sono l’alimento ideale per chi segue diete ipocaloriche. In aggiunta, gli antiossidanti contenuti in massima parte nella buccia e nei semi neutralizzano i radicali liberi; mentre la vitamina A svolge un’azione antiossidante e migliora la visione crepuscolare.

Calamarata di zucchine

Altri ingredienti top della calamarata con zucchine

La pasta, per prima cosa la pasta! La calamarata Nutrifree è speciale, infatti, non contiene soia, latte, uova, OGM, grassi idrogenati e conservanti. Presentata in 3 comode monoporzioni (confezione da 300 gr), è il mix equilibrato di mais e riso, senza mono e digliceridi degli acidi grassi. Trafilata al bronzo, la pasta è stata preparata seguendo una lenta essiccazione. Senza glutine, la calamarata Nutrifree è l’ideale da portare in tavola, perché si adatta alle esigenze alimentari proprio di tutti.

Ed ora, non ci resta che verificare gli ingredienti necessari per la calamarata con zucchine e lanciarci con entusiasmo nella sua preparazione!

Ed ecco la ricetta della calamarata con zucchine

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di pasta Calamarata Nutrifree
  • 4 zucchine
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 confezione di fiocchi di latte linea Fitline di Exquisa
  • 80 gr di parmigiano reggiano 36 mesi
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • qualche fogliolina di origano fresco
  • q.b. di sale e pepe

Preparazione

  • Lavate e tagliate 2 zucchine a fettine utilizzando un pelapatate, e 2 zucchine  a cubetti.
  • Grigliate le zucchine a fettine e marinatele con l’olio, le foglioline di origano e il sale.
  • Rosolate i cubetti di zucchine in una padella ampia con uno spicchio d’aglio e due cucchiai di olio.
  • Verso la fine della cottura togliete lo spicchio d’aglio e aggiustate di sale.
  • Versate i fiocchi di latte e la curcuma.Nel frattempo lessate la pasta al dente in abbondante acqua salata.
  • Scolate e tenete da parte un mestolo di acqua di cottura.
  • Versate la pasta nella padella e aggiungete il parmigiano grattugiato.
  • Mescolate con cura e, se si asciuga, aggiungete l’acqua di cottura.
  • Servite con le zucchine marinate, un filo d’olio e una macinata di pepe.
  • Buon appetito!
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


27-03-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti