Lenticchie rosse al sedano e paprika , per un pieno di energia!

Come preparare le lenticchie rosse al sedano e paprika?

Semplice, veloce, nutriente, sfiziosa… È la ricetta di oggi: le lenticchie rosse al sedano e paprika. Fate il pieno di energia, scegliendo un piatto unico dal sapore deciso, mai scontato, che saprà conquistarvi al primo boccone! Scopriamo insieme quali sono alcuni ingredienti delle lenticchie rosse al sedano e paprika, perché mangiare informati, non è da poco. Seguitemi, poi, per scoprire più avanti come preparare questo piatto ghiotto.

Lenticchie rosse, un valido sostituto della carne, nutriente e saziante

Se siete alla ricerca di nuovi sapori, ma soffrite d’intolleranza al glutine, non disperate. La soluzione è sempre a portata di mano; infatti, le lenticchie rosse al sedano e paprika rappresentano un piatto ricco, amico di chi deve seguire un regime alimentare particolare.

Vediamo, ora, cosa caratterizza le lenticchie rosse, legume dalle importanti virtù terapeutiche e qualità nutrizionali. Innanzitutto, hanno un elevato potere nutritivo e saziante, quindi sono particolarmente indicate per chi segue un regime alimentare povero di grassi, inoltre, sono ricche di fibre.

Lenticchie rosse al sedano e paprika

Oltre all’elevata quantità di proteine, le lenticchie rosse contengono molto ferro e questo fa sì che spesso siano indicate come sostitutivo della carne nelle diete vegetariane o vegane. Hanno proprietà antiossidanti, grazie ai flavonoidi, alla niacina e alla tiamina, tutti enzimi che aiutano la concentrazione e la memoria. Infine, questi piccoli legumi, ricchi di zinco e bioflavonoidi, proteggono la retina e diminuiscono il rischio di cataratta e di degenerazione maculare.

Sedano e paprika: due ingredienti da non sottovalutare

Crudo o cotto, il sedano fa bene all’organismo, alla linea e, sì, anche alle nostre finanze. Come dimostrato anche da alcune ricerche scientifiche, è importante assumerlo con regolarità, anche quotidianamente. In più, il sedano contiene molte vitamine che svolgono un ruolo d’eccezione per la salute degli occhi, grazie alla Vitamina E e alla presenza di antiossidanti.

Quindi, d’ora in avanti avrete molti motivi in più per mangiare questo cibo e per condividerlo, in un piatto sano e gustoso, con i vostri cari, partendo, perché no, dalle mie lenticchie rosse al sedano e paprika. E proprio di quest’ultimo ingrediente vorrei dirvi di più. Dovete sapere che la paprika è una spezia che si ottiene dalla macinazione del peperoncino. Dall’azione tonica e antisettica, stimola l’apparato digerente, facilita la digestione e rinforza il sistema circolatorio.

Ed ecco la ricetta delle lenticchie rosse al sedano e paprika

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di lenticchie rosse decorticate
  • 4 gambi di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di rosmarino tritato
  • 1 cucchiaio di paprika dolce
  • un bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di brodo vegetale bollente
  • Preparazione

    Mondate il sedano e tagliatelo a sottili rondelle, quindi versatelo (tenendone da parte 4 cucchiai) in una casseruola con l’olio caldo e la cipolla affettata a velo.

    Lasciate appassire mescolando, poi versate le lenticchie rosse e il vino.

    Lasciate sfumare il vino, quindi portate a cottura le lenticchie unendo poco brodo per volta e aggiungendo, 5 minuti prima di fine cottura, la paprika dolce.

    Servite in tavola la preparazione calda o tiepida guarnendo con le rondelle sottilissime di sedano messe da parte e con il rosmarino tritato.

    Buon appetito!

    Nota per celiaci o sensibili al glutine

    Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

    Nota per gli intolleranti al lattosio

    Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *