Mendiants al cioccolato fondente, frutta secca e candita per un Dolce Natale

Tempo di preparazione:

Il dessert che non delude: i mendiants al cioccolato fondente, frutta secca e candita

Nel periodo che precede le festività, non so voi, ma io mi sento più creativa in cucina. I mendiants al cioccolato fondente, frutta secca e candita sono una delle proposte natalizie che voglio condividere con voi. Con questo dolce, squisito e nutriente, sono sicura che susciterete l’invidia di tutti i vostri ospiti che, dopo avervi preso in disparte, vi chiederanno di certo la ricetta. E siccome a Natale siamo tutti più buoni, coraggio, siate generosi, evviva la condivisione!

Festività natalizie: via libera al cioccolato fondente, senza glutine e senza lattosio

Se consumato con moderazione, il cioccolato fondente è un vero toccasana! Grazie al contenuto in cacao, esso costituisce una delle più generose fonti alimentari di flavonoidi, antiossidanti presenti negli alimenti di origine vegetale (the, vino rosso, agrumi, frutti di bosco).

La quantità di flavonoidi contenuti nel cioccolato fondente si avvicina a quella dei frutti di bosco; mentre, dal punto di vista qualitativo riporta, con le sue catechine, il potere antiossidante del the verde. Ricordate che i flavonoidi proteggono le arterie dai danni dell’arteriosclerosi e prevengono malattie cardiovascolari come l’infarto e l’ictus. Infine, parrebbe che questi antiossidanti possano giocare un ruolo fondamentale nella prevenzione del declino cognitivo legato all’età. In più, essendo senza glutine e senza lattosio, può essere gustato proprio da tutti!

mendiants al cioccolato fondente

I mendiants al cioccolato fondente, frutta secca e candita: un regalo per i più golosi

La ricetta dei mendiants al cioccolato fondente, frutta secca e candita è davvero eccezionale. Sapete il perché? Il motivo sta tutto nel fatto che oltre ad essere un dessert natalizio con cui coccolare i ghiotti palati dei vostri parenti e familiari, è un dolce che si presta anche ad essere regalato. Se decidete di regalarli, una volta eseguita tutta la preparazione, collocateli su un piccolo vassoio dal fondo antiaderente, distanziandoli con accuratezza tra di loro. Chiudeteli, poi, con della carta trasparente per alimenti e procedete con la decorazione, secondo il vostro gusto personale.

Temperare il cioccolato in pasticceria o nella preparazione di dolcetti e cioccolatini: in cosa consiste questa operazione e perchè si fa?

Innanzitutto temperando il cioccolato, si evitano patine biancastre, striature sulla superficie, piccole crepe…il cioccolato temperato rimane più lucido e anche si solidifica più in fretta.
Per temperare il cioccolato fondente, bisogna fonderlo a bagnomaria e quando la temperatura sarà arrivata a 50°, versarne 2/3 su un piano da lavoro in marmo…con una spatola mescolarlo in modo da portare la temperatura a circa 28° gradi (qua è fondamentale avere a portata di mano un termometro da cucina); una volta raggiunta questa temperatura, rimetterlo nella ciotola con il rimanente cioccolato che non era stato spatolato, e verificate che la temperatura raggiunta sia di 31/32° circa.
Se la temperatura dovesse abbassarsi troppo, tenete sempre a portata di mano il bagnomaria con l’acqua calda per scaldarlo leggermente e portarlo a quella temperatura lì; se fosse il problema contrario invece, rimettetene un po’ sul piano di lavoro e spatolatelo ancora un poco per abbassare la temperatura.
Una volta raggiunta la temperatura ottimale, il cioccolato è pronto per essere lavorato e trasformato in cioccolatini o mendiants!

Ed ecco la ricetta dei mendiants al cioccolato fondente, frutta secca e candita

Ingredienti per una decina di mendiants:

  • 100 gr di cioccolato fondente di buona qualità, senza glutine
  • 1 cucchiaio di noci sgusciate e spezzettate grossolanamente
  • 1 cucchiaio di mandorle pelate
  • Ciliegie candite, senza glutine
  • Frutta candita mista a pezzetti, senza glutine

Preparazione

Fate a piccoli pezzi il cioccolato fondente senza glutine e scioglietelo a bagnomaria o nel microonde o, se l’avete, nella  cioccolatiera.In seguito, temperatelo.

Predisponete una teglia ricoperta di carta forno. Prendete il cioccolato fondente un cucchiaio alla volta e fate dei cerchietti (diametro 4-5 cm) dal leggero strato uniforme di qualche millimetro, cercando di livellarli bene.

Aggiungete in superficie qualche pezzetto di noce o mandorla, qualche pezzo di frutta candita creando una composizione bella da vedere.

Lasciate raffreddare la teglia a temperatura ambiente per circa 5 minuti, poi mettete in frigo per minimo una mezz’oretta circa.

Molto delicatamente, una volta tolta la teglia dal frigo, staccate i dischetti di cioccolato che si saranno induriti, disponeteli su un piatto da portata e servite.

Buon dessert!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *