Panna cotta: un’alchimia di dolci sapori con pochissimi ingredienti

Il dolce al cucchiaio della nostra tradizione: la panna cotta

La panna cotta vanta una storia antichissima. Le sue origini sono controverse: alcuni ritengono che siano stati i francesi i primi a introdurlo nella loro gastronomia, altri gli ungheresi, altri ancora addirittura gli arabi. Una cosa è certa: l’arte di preparare una crema che possa avere un aspetto simile a quello di un budino, da gustare al cucchiaio, è approdata anche nel nostro paese, con gran successo.

Al limone, al lime, alla pesca e persino alla soia e allo zafferano. Davvero gli amanti dei dolci e della fantasia in cucina avranno da sbizzarrirsi nella preparazione di questa delizia al cucchiaio. La panna cotta è apprezzata da nord a sud e ben oltre i confini nazionali e viene servita con salse ai frutti di bosco, al caramello, al cioccolato e con frutta fresca di stagione di ogni genere, che variano anche in base a luogo in cui viene preparata.

Un dessert semplice dagli ingredienti semplici

Questo dessert è semplice, proprio come lo sono ingredienti che lo compongono. Chi ama gli agrumi, con il loro sapore acidulo e fresco, potrà provare due varianti della panna cotta davvero unici ed originali: quella al lime e quella al limone, agrumi questi troppo spesso erroneamente considerati la stessa cosa. Degna di nota è anche la variante allo zafferano, dal colore unico e inconfondibile.

La panna cotta al limone si fa veicolo di vitamina C, fibre e pectina. E’ sana e genuina, almeno tanto quanto lo è quella al lime, frutto esotico questo notoriamente considerato un brucia-grassi tutto naturale dall’elevato tenore in antiossidanti, ottimo come disintossicante e depurativo per il nostro organismo, un ingrediente questo, dunque, speciale per un dolce altrettanto speciale.

Tutto il sapore e il profumo dell’autunno nella panna cotta

Chi ama la frutta autunnale sa bene che dovrà approfittarne per tempo: questa frutta fa capolino nelle corte giornate degli ultimi mesi dell’anno per pochissimo tempo. Chi dunque intenda darsi alla preparazione della panna cotta come ricetta base da accompagnare ai frutti più amati dell’autunno dovrà assolutamente provare la panna cotta ai cachi. Un pieno di antiossidanti e di vitamina C tutto golosità.

Che la panna cotta si abbini con grande facilità proprio a tutto è facile da immaginare. Tuttavia, il contrasto di colori e di sapori che si ottiene preparando una particolare variante di questo dessert, più precisamente la panna cotta alla melagrana, questo lo si deve solo provare per capire. In questo caso, l’immaginazione deve dare spazio alla degustazione per un’esperienza sensoriale organolettica davvero unica.

Ecco alcune buonissime ricette:

https://www.nonnapaperina.it/2015/12/panna-cotta-alla-melagrana-antiossidanti/

https://www.nonnapaperina.it/2015/10/panna-cotta-ai-cachi-la-delizia/

https://www.nonnapaperina.it/2015/08/panna-cotta-al-limone/

https://www.nonnapaperina.it/2015/07/panna-cotta-alla-soia-pesche-caramellate/

https://www.nonnapaperina.it/2015/07/panna-cotta-al-lime-al-cucchiaio/

https://www.nonnapaperina.it/2013/09/panna-cotta-allo-zafferano/

https://www.nonnapaperina.it/2009/05/panna-cotta-della-mia-sorellina-mary/

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *