Come chiudere una crespella : molti modi per poterlo fare

Tempo di preparazione:

Varianti delle crespelle base: come chiudere una crespella

Chiudere una crespella può sembrare banale, in verità non lo è affatto. Questo perché non esiste una sola modalità con la quale eseguire questa operazione, ma tante. La chiusura di una crespella può conferire alla stessa un aspetto più “informale”, quindi pratico, o più raffinato, ideale per occasioni speciali ed eleganti, a seconda delle necessità.

Accanto al modo classico, che è quello di chiuderle come cannoli, quindi arrotolandole su loro stesse per affiancarle magari l’uno accanto all’altra, comodamente in una pirofila, ve ne sono altri. Le crespelle possono essere chiuse, in alterativa, come un fagottino con l’ausilio ad esempio di un filo di erba cipollina e questo rende la loro presentazione molto originale.

Chiusura a ventaglio e a fagottino

La parola d’ordine per ottenere crespelle dall’aspetto appetitoso è: fantasia. Tuttavia, per quanto sembri banale chiudere una crespella non è del tutto semplice. Qualcuno trova difficoltà, perché il rischio in cui si incorre spesso è quello che si rompano. In questo caso è perfetto, sia per le preparazioni dolci che salate, chiuderle a ventaglio.

Una crespella chiusa che crea un bellissimo effetto è quella a fagottino. Qui siamo al top dell’eleganza. Mettete il ripieno al centro della crespella, sollevate i bordi esterni e riuniteli al centro legando il tutto con un filo di erba cipollina nel caso si tratti di crespelle salate o con striscioline di scorza di agrumi più adatte alle crespelle dolci a pacchetto e a cono: ecco altri modi di chiudere le crespelle

Tra gli altri modi a disposizione per completare le crespelle anche nella fase finale è utile rammentare quello a portafoglio e quello a cono. Nel primo caso la chiusura della crespella ha luogo ripiegando i due lati opposti verso l’interno, in modo che si uniscano al centro e poi, a seguire, dopo aver messo il ripieno, si devono piegare gli altri due lati formando un pacchetto quadrato.

Altro metodo per chiudere una crespella è quello a cono: posizionate il ripieno e piegate la crespella a metà, portate un angolo al centro del bordo curvo e continuate ad arrotolare la crespella pian piano girando la crespella tra le mani. Dovete formare una sorta di tasca in modo da formare un cono da farcire poi con il ripieno.

printfriendly pdf button nobg md Come chiudere una crespella : molti modi per poterlo fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *