bg header
logo_print

Risotto ai piselli: una pietanza semplice, ma gustosa! 

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

risotto ai piselli
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (444 Recensioni)

Un’idea semplice: risotto ai piselli

Il risotto ai piselli è sicuramente molto indicato per chi non ha tempo da dedicare ai fornelli per ragioni di lavoro, soprattutto nel corso della settimana. La sua preparazione, infatti, richiede una mezz’oretta. Guardate che delizioso aspetto che ha! Non vi fa venire appetito?

Si tratta di un primo piatto ottimo sia per pranzo sia per cena, che ristora i vostri commensali soprattutto nel periodo invernale, grazie al suo brodo ricco di tante sostanze molto interessanti dal punto di vista nutritivo che vengono rilasciate dagli ingredienti. Questo piatto, ovviamente, oltre che nel periodo invernale, può essere realizzato in ogni momento dell’anno, visto che i suoi ingredienti sono sempre disponibili.

Ricetta risotto ai piselli

Preparazione risotto ai piselli

Fate appassire la cipolla affettata finemente in una pentola con un po’ d’acqua e un cucchiaio di d’olio d’oliva. Dopo 5 minuti aggiungere i piselli, il riso e un cucchiaio di olio.

Aggiungete un po’ alla volta del brodo vegetale fino a completa cottura. Al termine spegnete il fuoco e mantecate con 2 cucchiai di olio,  decorate con prezzemolo tritato e spolverizzate con il parmigiano reggiano

Servite direttamente in pentolini mono porzione

Ingredienti risotto ai piselli

  • 320 gr. di riso carnaroli
  • 1 lt e 1/2 di brodo vegetale
  • 1 cipolla
  • 150 gr. di pisellini cotti a vapore
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 50 gr. di parmigiano reggiano 36 mesi stagionato
  • q.b. di sale 

Per il risotto ai piselli consiglio di acquistarli freschi, o meglio appena raccolti anziché surgelati presso qualunque supermercato. Ma vediamo meglio le principali proprietà nutritive di questi legumi.

Origini e caratteristiche nutrizionali dei piselli

I piselli sono dei legumi molto interessanti che non dovremmo mai sottovalutare, se si considerano le loro proprietà benefiche. Le origini dei piselli sono molto antiche. Secondo alcune testimonianze scoperte di recente, sembra che l’uomo già si nutrisse di questo alimento circa 4000 anni fa, in Asia minore. Il nostro paese produce una grande quantità di piselli, in quanto sono molto richiesti sul mercato e anche parecchio apprezzati dai più piccoli.

Perché i piselli fanno bene alla salute? Si tratta di un alimento molto ricco di sostanze nutritive e principi attivi. Molto indicati per coloro i quali hanno difficoltà a digerire i cibi, considerate la loro leggerezza ed elevata digeribilità. Il contenuto calorico di questi legumi è piuttosto basso e contengono pochi grassi.

Sono molto ricchi di sali minerali, fibre, vitamine e acqua. Ciò vuol dire che vengono in aiuto soprattutto nelle persone che sono alle prese con il fastidioso problema della stipsi. Producono anche un grande effetto di sazietà e di questo aspetto possono trarne beneficio coloro che hanno la necessità di sottoporsi ad una dieta rigida per ridurre il proprio prezzo corporeo.

I piselli, inoltre, possono essere considerati dei validissimi alleati per coloro i quali hanno l’esigenza di tenere a bada i valori ematici, in particolar modo il colesterolo e la glicemia. La loro clorofilla è in grado di stimolare la produzione di globuli rossi, quindi il suo apporto fa molto bene all’attività del nostro cuore, alla circolazione ma soprattutto rinvigorisce il sistema immunitario.

I piselli contengono anche estrogeni di origini naturale che possono agire nelle donne in menopausa, cercando di ridurre i fastidi da essa provocata. Ovviamente sono anche diuretici e agiscono per depurare l’organismo, visto che per un buon 80% sono costituiti da acqua. Sul mercato, per concludere, vi segnaliamo che è disponibile anche una versione secca con un ridotto quantitativo di acqua ma molto più ricca di fibre e proteine.

Ricette risotti ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (444 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...

Zuppa di asparagi

Zuppa di asparagi, un primo colorato e gustoso

Un focus sugli asparagi I protagonisti di questa zuppa sono ovviamente gli asparagi. Gli asparagi esprimono una bella tonalità di verde, d’altronde si utilizza un mazzo intero, che equivale a...

Pici con le briciole

Pici con le briciole, il primo rustico della...

I differenti tipi di pici I pici con le briciole sono il simbolo della genuinità e dell’autenticità della cucina toscana, sono realizzati con farina, acqua e sale. L’impasto viene poi tirato a...