Merluzzo con salsa al curry: un secondo che conquisterà i vostri ospiti!

Merluzzo con salsa al curry: un piatto gustoso e raffinato

Oggi voglio parlarvi di un secondo semplice da preparare ma, vi assicuro, buonissimo. Il merluzzo con salsa al curry è un piatto perfetto per intolleranti al lattosio e celiaci, che già dal momento in cui si presenta in tavola conquista gli ospiti!

Si tratta infatti di una ricetta che combina sapori a dir poco speciali e ingredienti molto sani! Non resta che approfondirne le caratteristiche!

Alla scoperta delle proprietà del merluzzo

Noto con il nome scientifico di Gadus morhua, il merluzzo è un pesce caratterizzato da numerose proprietà salutari. In primo piano ricordiamo l’alta digeribilità delle sue carni, ma anche la presenza di grassi omega 3.

Questi lipidi benefici rappresentano un vero toccasana per la salute del cuore. Il merluzzo, inoltre, è ricco di proteine e di vitamine del gruppo B.

In questo pesce che vive in acque fredde troviamo soprattutto vitamina B6 e B12. Le suddette sostanze rivestono un ruolo importante nel controllo dei livelli di omocisteina, peculiarità essenziale quando si parla di prevenire gli attacchi cardiaci.

Il merluzzo, inoltre, è molto utile per quanto riguarda la prevenzione del cancro al colon. Anche l’olio che si ricava dal suo fegato è molto apprezzato, sopratttutto per via della ricchezza di vitamina A, efficace antiossidante, e vitamina D, sostanza essenziale per l’assorbimento del calcio e, di conseguenza, per la salute delle ossa.

Alla scoperta delle proprietà curative del curry

Parliamo ora dei benefici del curry, il secondo ingrediente principale di questo secondo di pesce. Essendo un mix di spezie, si può definire come un concentrato di proprietà salutari. Ricordiamo innanzitutto la presenza del curcumino, celebre per i suoi effetti benefici sull’apparato digerente. Antinfiammatorio e antiossidante, il curry è in grado di alleviare in maniera naturale ed efficace i fastidi dei reumatismi e si rivela utile per prevenire gravi patologie neurodegenerative, come per esempio l’Alzheimer.

Secondo diverse ricerche internazionali, il curry rappresenta un punto di riferimento molto importante per la prevenzione del diabete.

La proprietà in questione è legata in particolare alla regolarizzazione della glicemia e alla riduzione dei livelli di colesterolo.

Non c’è storia: il merluzzo con salsa al curry è una delizia pr il palato e un regalo speciale per la salute!

Non resta che provare a preparalo e immaginare la soddisfazione degli ospiti quando lo si porterà in tavola!

le spezie tale e quali sono idonee, ma il curry, essendo un mix di spezie addizionato con amidi, inseriti per prevenire  agglomerazioni, è un prodotto a rischio.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di filetti di merluzzo;
  • 1 limone bio a fettine;
  • 2 cipolle affettate;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe
  • un paio di rametti di ribes per guarnire

Per la salsa al curry

  • 250 ml di latte Accadi
  • 15 gr. di fecola di patate
  • 15 ml circa di acqua
  • 1 cucchiaio di curry
  • una grattatina di noce moscata
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Portate il latte quasi a bollore. Nel frattempo, fate sciogliere la fecola nell’acqua insieme a un pizzico di sale, una grattatina di noce moscata e il curry, ottenendo un composto privo di grumi. Quando il latte ha raggiunto il bollore, togliete dal fuoco e unite il mix mescolando rapidamente e fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

Rimettete sul fuoco e cuocete,  sempre mescolando con una frusta e su fiamma bassa, per 10 minuti. Quando la salsa si sarà addensata spegnete il fuoco.

Mettete i filetti di merluzzo in una teglia dove avrete disposto precedentemente le fettine di limone e  la cipolla affettata. Irrorate il pesce con il vino bianco e dell’olio extravergine di oliva. Infornate a 180° gradi per circa 30 minuti. Quando è pronto, servite irrorando con il fondo di cottura, aggiungete la salsa al curry e guarnite a piacere con qualche chicco di ribes.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *