bg header

Lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma, un primo aromatico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma

Lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma, un piatto a base di salute

Se state cercando un piatto dal sapore indimenticabile e preparato con ingredienti genuini, la ricetta delle lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma fa proprio al caso vostro! Senza glutine e senza lattosio, questa deliziosa pietanza vegetariana è capace di conquistare tutti e la possiamo preparare in qualunque occasione e in ogni stagione. È piene di energia e offre un’esperienza organolettica a dir poco unica!

Le lenticchie verdi mignon in guazzetto di curcuma sono perfette per affrontare con il piede giusto i primi freddi, ma anche per portare sulle nostre tavole estive una ricetta diversa dal solito. Il sapore deciso delle lenticchie e lo sprint della curcuma ne fanno un piatto amato da tutti, anche da chi preferisce il gusto forte della carne. I legumi sono facili da cucinare e risultano sempre saporiti… Cos’altro dovreste sapere prima di cucinare questa pietanza?

Portiamo a tavola il benessere…

Una dieta equilibrata è fondamentale per il nostro benessere quotidiano. Le lenticchie sono in generale una valida alternativa alla carne: costituiscono una fonte primaria di proteine, carboidrati e minerali, e ne bastano solo 70 grammi per soddisfare il 33% del nostro fabbisogno giornaliero di proteine. Queste protagoniste della ricetta delle lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma favoriscono i normali processi digestivi e il corretto svolgimento delle funzioni intestinali, grazie all’elevato contenuto di fibre.

Lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma

Inoltre, aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo e a prevenire le malattie cardiovascolari. In un buon piatto di lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma, troverete persino una particolare spezia che aggiunge sapore ad ogni piatto! Secondo le ricerche, la curcuma è un potente antiossidante e antitumorale; svolge un’azione depurativa, colagoga e coleretica; è un valido epatoprotettore, uno stimolante per le vie biliari e offre un effetto fluidificante per il sangue, in maniera del tutto naturale.

Le lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma: da una bontà canadese alle nostre tavole!

Forse non sapete che le lenticchie verdi mignon rappresentano un alimento antichissimo, anche noto come “carne dei poveri”. Sono originarie del Saskatchewan, una regione canadese famosa per la coltivazione dei legumi, dove il sole, il clima e le caratteristiche del territorio favoriscono una produzione di altissima qualità. In generale, ricordate che portando in tavola un buon piatto di lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma, la bontà e la qualità non saranno le uniche caratteristiche del nostro pasto!

Prima di lasciarvi alla preparazione del piatto di oggi, ecco un’altra interessante curiosità: la curcuma è ampiamente utilizzata in India come cicatrizzante per uso topico, in quanto in grado di curare ferite, punture d’insetti e bruciature con ottimi risultati. Ma adesso la useremo per la preparazione delle nostre lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma… Siete pronti?

Ed ecco la ricetta delle lenticchie verdi mignon in guazzetto con curcuma

Ingredienti per 4 persone

  • 200 gr. di lenticchie  verdi mignon secche.
  • Mix verdure per soffritto (1 cipolla,1 carota e un gambo di sedano),
  • 60 gr. di pomodorini,
  • q.b. brodo vegetale,
  • ½ bicchiere di vino bianco,
  • 2 pezzi di radice di curcuma,
  • 20 gr. di polvere di curcuma,
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Ammollate le lenticchie. Lavate le carote e il sedano, poi tagliate a dadini. Sbucciate la cipolla e affettate finemente. Fate soffriggere in poco olio. Pelate la radice di curcuma e tagliate a dadini.

Aggiungete le lenticchie e sfumate con il vino bianco. Aggiungete i pomodorini, i dadini di curcuma e il brodo vegetale.

Aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per circa due ore. Impiattate con delle carote tagliate a julienne e una spolverata di polvere di curcuma e un filo di olio.

3.5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cous cous con vongole e zucchine

Cous cous con vongole e zucchine, un piatto...

Uno sguardo alle vongole Tra i protagonisti di questo cous cous spiccano le vongole, tra i molluschi più apprezzati in quanto capaci di trasmettere delle note ittiche in un contesto di generale...

carbonara vegana

Carbonara vegana, un piatto audace ma squisito

Come sostituire la salsa di uova Quando si prepara una carbonara vegana la prima sfida è la sostituzione delle uova, d’altronde sono proprio queste a rappresentare l’ingrediente principale...

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

logo_print