B.Well Concept: un’esperienza di 3 giorni da favola!

GRUPPO BWELL
Commenti: 0 - Stampa

Al B.Well: “Mens sana in corpore sano”

B.Well: Bristol Wellness Concept. Una vacanza termale da sogno. Un’esperienza di tre giorni che mi fatta sentire, rilassata, coccolata e, perché no, anche molto meglio a livello fisico! Staccare dalla quotidianità è importante e ogni tanto ci serve, non è vero? Come dicono all’Hotel Bristol Buja, ad Abano Terme (Padova), dove ho vissuto queste giornate di relax e benessere, la nostra mente è in costante movimento e, talvolta, ha bisogno di mettere da parte tutto e pensare solamente al benessere e alla salute.

È con questa filosofia che nasce questa tipologia di vacanza, molto speciale, dedicata al riposo e al recupero delle energie, nonché di noi stessi. Massaggi, fanghi, trattamenti personalizzati, alimentazione sana, bilanciata e gustosa allo stesso tempo: queste sono le principali parole chiave di questa mia esperienza, alla quale possono partecipare tutti. Siamo stati invitati da Anna Maria Pellegrino e vorrei raccontarvi come è andata…

Ecco cosa è successo in tre giorni!

Un po’ l’avete capito: è stata una “trasferta” indimenticabile. La location è splendida, in un hotel elegante e curato in ogni singolo dettaglio, con terme e piscina SPA, con aree relax e tanto spazio dove lo stress non è il benvenuto. Infatti, lo stress se ne va non appena si arriva sul posto! Il programma, completo e ricco di occasioni per curare il nostro benessere psicofisico, è iniziato venerdì 15 settembre, con una dettagliata presentazione del progetto e del “percorso dove il benessere diventa emozione”.

Abbiamo poi visitato le aree termali, “Dal fango alla piscina”, insieme al Direttore Flavio Salmistraro e alla Dott.ssa Christine Enthammer. In seguito, il B.Well Concept ci ha proposto un fantastico cooking show, chiamato “La dolcezza conquisterà il mondo”, a cura dello Chef Pasticcere Enrico Magro. Dopo una pausa, ci siamo ritrovati all’aperitivo, caratterizzato da una deliziosa degustazione con prodotti unici e vini delle Cantine dei Colli Euganei, per poi finire la giornata del venerdì con una stilosa cena di gala.

Il sabato è stata una giornata all’insegna del benessere, della scoperta e della cultura. È iniziato tutto con trattamenti termali, percorso saune e un meraviglioso bagno rilassante nella piscina SPA. Dopo il pranzo, siamo partiti per visita ai Colli Euganei, durante la quale abbiamo ammirato la Villa Vescovi, i Giardini di Villa Barbarigo e il borgo medioevale di Arquà Petrarca, con visita guidata alla casa del Poeta.

La giornata di sabato del B.Well Concept è terminata alla Cantina Terra Felice, con un interessante aperitivo in vigna e la cena con i vignaioli. Il gusto ha letteralmente conquistato ogni ospite! La domenica, purtroppo, siamo ripartiti tutti per tornare alla realtà…

Dal menu ai trattamenti: al B.Well, tutto fa la differenza!

Vi ho parlato di un buon pranzo, di una cena di gala, di una cena in vigna e di aperitivi e degustazioni unici… ma cosa abbiamo mangiato? Naturalmente, piatti adatti agli intolleranti, senza glutine e senza lattosio. Al centro di questa esperienza, non c’è stato quindi solamente il relax, ma anche il gusto e la soddisfazione a tavola, all’insegna di un’alimentazione sana e bilanciata, genuina e piena di sapori diversi.

Dalla presentazione e dall’aspetto impeccabile, ogni piatto del B.Well Concept è stato realizzato grazie al talento creativo dello Chef Claudio Crivellaro e dalle ricette dei nuovi menu bilanciati B.Well 2.0, studiati per far parte del programma di Benessere Globale e per portare in tavola solo materie prime eccellenti, frutta e verdura di stagione, e prodotti a “kmBuono”, ad opera di produttori come Borin, Ca Lustra Zanovello, Caseificio Valdolmo, Enoteca Il Giuggiolo, Frantoio di Cornoleda, Pasta Molto Bene, Riso Ferron e Terra Felice.

E vogliamo parlare del menù!

Ogni volta c’è stato proposto un pasto equilibrato e delizioso, ovvero un qualcosa che dovrebbe essere sempre presente all’interno di un’alimentazione sana e capace di donare una grande soddisfazione. Ogni piatto è stato studiato dallo Chef Claudio Crivellaro in collaborazione con la consulente nutrizionista e con la supervisione del cardiologo Dott. Gianfranco Buja. Tutto questo mi ha dato tanti spunti e nuove idee che non vedo l’ora di condividere al più presto con voi!

Come vi ho detto, all’interno del programma, sono stati introdotti anche trattamenti, massaggi e fanghi, facenti parte di un percorso personalizzato ed elaborato in base alle singole esigenze dei partecipanti. In alcuni casi, è stato indirizzato alla riduzione del dolore, in altri alla rieducazione posturale e/o al rallentamento dell’invecchiamento strutturale del corpo, al potenziamento muscolare e alla riabilitazione motoria. Insomma, ad ognuno… il suo trattamento!

Al B.Well Concept, anche le attività complementari basate sul fitness, sulla socializzazione, sull’intrattenimento e sulla scoperta di nuovi sapori e del territorio circostante, fanno decisamente la differenza, così come la possibilità di poter contare sulle acque curative ipertermali, su fanghi e terapie naturali, sulle potenzialità della piscina fisioterapica… Tutto quanto è stato perfetto e si è rivelato l’ideale per passare tre giorni in completo relax.

Le mie conclusioni

Certamente, ho già detto abbastanza: è stata proprio una vacanza benessere unica e l’obiettivo finale del Bristol Wellness Concept, basato sulla nota frase “Mens sana in corpore sano”, è stato ampiamente raggiunto. Intrattenimento, alimentazione sana, convivialità, cortesia e professionalità sono elementi che al Bristol Buja non mancano mai e, dopo questi tre giorni, il mio benessere psicofisico è decisamente alle stelle!

Al B.Well Concept ho incontrato molte altre blogger e tutte quante ci siamo sentite coccolate e soddisfatte sotto ogni punto di vista, dal relax al piano alimentare. Un venerdì, un sabato e una domenica unici e diversi dal solito. Certamente, non li dimenticherò!

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Giornata mondiale contro il cancro

Cancro, la giornata mondiale contro questa malattia!

L’importanza della giornata mondiale contro il cancro Il 4 febbraio, come ogni anno, ricorre la giornata mondiale contro il cancro. Il tema è molto delicato, apparentemente lontano dai temi che...

Unica

Unica – La Scienza per tutti: un trionfo...

Una giornata UNICA, che merita il bis! Siamo di ritorno da una meravigliosa esperienza della quale desideriamo parlarvi in dettaglio, ancora carichi di entusiasmo per il sostegno ricevuto: Unica –...

NonnaPaperinaalTG

TG1: Nonna Paperina in diretta web, ricordi ed...

Nel 2015 ed anche oggi: sempre in prima fila contro le intolleranze alimentari TG1: Nonna Paperina in diretta web, ricordi ed emozioni. Ogni anno che si conclude è un anno in più in cui attestiamo...

Food blogger

Food blogger: l’importanza di uno scatto

Sempre connessi in un mondo di immagini e sapori Non è sempre facile la vita da food blogger, ci si rende presto conto di quanto siano importanti le parole, le immagini, i contenuti. Ogni elemento...

nutri la tua voglia di riso

Nutri la tua voglia di riso: una campagna...

Un evento…con il riso Cari lettori, questo non sarà un post come gli altri. Non scriverò ricette, non vi proporrò piatti particolari con cui deliziare familiari e amici. Piuttosto, voglio...

Con Exquisa e Tania Cagnotto agli internazionali di tuffi

Con Exquisa e Tania Cagnotto agli internazionali di...

Un tuffo in cucina con Tania Cagnotto Dal 14 al 16 giugno a Bolzano si è tenuto un evento capace di unire la bellezza dello sport e la bontà della buona cucina. Stiamo parlando della...

20-09-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti