Il Mondo delle Intolleranze a Gusto in Scena 2014

Dopo il successo ottenuto a Identità Golose,  a cui “Il Mondo delle Intolleranze” ha partecipato nell’edizione dello scorso febbraio, adesso  è arrivato quello ottenuto a “Gusto in Scena”, la grande kermesse  eno- gastronomica che si è svolta nel suggestivo scenario lagunare presso la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista di Venezia dal 16 al 18 Marzo.

In questa “tre giorni” sono stata supportata da Laura e da  Maria Grazia e, come amiamo dire noi, è stato vero e proprio lavoro a “sei mani” del quale sono  più che soddisfatta per i grandi risultati ottenuti.

In questa sesta edizione di Gusto in Scena la sezione “Chef in Concerto” era incentrata sulla “cucina del senza”  che come spiega Marcello Coronini, l’ideatore della manifestazione,  è una grande cucina di grande valore che  si basa sull’idea di  creare una nuova cucina gustosa quanto attenta alla salute del consumatore.

Una cucina che rappresenti il giusto equilibrio tra benessere fisico e piacere della tavola, quindi  piatti senza sale e senza grassi e dolci senza zucchero, un progetto che partendo da  alcuni  ristoranti stellati che potrebbero  pensare di proporre  una carta aggiuntiva del “menù del senza, Coronini si augura possa compiere un lungo percorso fino ad entrare nelle case di tutti. All’estero questa proposta ha una valenza maggiore mentre  in Italia siamo ai primi passi. Dobbiamo considerare, però il fattore più importante : i prodotti  che la nostra terra ci offre;  l’ Italia è il Paese  ideale per questo tipo di cucina basta conoscere approfonditamente i prodotti e saperli usare con intelligenza ed equilibrio.

Durante la manifestazione abbiamo avuto un’ulteriore conferma di quanto i grandi chef abbiano a cuore la salute delle persone, dimostrando di essere disposti a seguire le nuove strade del gusto  e della cucina del “senza” e lo hanno fatto preparando gustosissimi piatti senza sale, senza grassi e dolci senza zucchero.

Una proposta che noi del “Mondo delle Intolleranze” abbiamo fatto agli chef è quella di includere nella cucina del senza anche il “senza nichel”, “senza glutine” e “senza lattosio”.

Come si sa, il numero delle persone intolleranti a queste tre sostanze è sempre in maggiore aumento e non sempre gli chef sono in grado di affrontare con disinvoltura la preparazione di piatti con ingredienti a loro consentiti

Molti chef hanno dato la disponibilità a collaborare in una sorta di interscambio: noi gli diamo consigli su come affrontare l’intolleranza  e loro  ci danno le loro ricette senza nichel, senza lattosio, senza glutine :-)

Una parte, in verità sempre più esigua di chef, non conosce le intolleranze alimentari: alcuni non le conoscono, altri, le hanno solo sentite nominare , altri ancora le considerano una seccatura e una perdita di tempo nel loro lavoro, ma comunque sono quasi tutti disposti ad ascoltarci e ad affrontare il problema.

A  “Gusto in Scena “ oltre al  congresso di alta cucina, denominato non a caso, “Chef in Concerto”, dove gli  chef sul palco, in qualità di relatori, hanno presento due piatti uno senza sale e uno senza grassi, i maestri pasticceri hanno presentato due dessert senza zucchero perfettamente ripetibili nelle nostre cucine (in merito ho preso appunti e presto vi posterò alcune ricette), nella sezione “Magnifici Vini” sono state presentate sia le cantine italiane che quelle internazionali, selezionate dallo stesso Coronini,  per motivi qualitativi e storico-culturali e suddivise in cantine di mare.  Ad ogni piatto preparato dagli  “Chef in Concerto”, è abbinato un vino e gli chef stessi sono stati omaggiati da una una bottiglia del vino proposto nell’abbinamento.

A “Gusto in Scena”, c’erano anche le “Seduzioni di Gola” che presentavano e proponevano la degustazione di meravigliosi sfizi gastronomici, che erano delle autentiche meraviglie,  dell’eccellenza italiana e internazionale atti a promuovere la dieta mediterranea.

A chiusura delle giornate c’era “Fuori di Gusto” proposto da alcuni ristoratori veneziani che offrivano “Menù Speciali Gusto in Scena” ,  a cui sono stati abbinati vini e prodotti  di aziende  che hanno collaborato con Gusto In Scena, manifestazione che ha avuto notevole successo.

Concludendo: dopo questa “tre giorni” dico con molta soddisfazione che, stanchezza a parte, sono molto, molto contenta per il successo de “Il mondo delle Intolleranze” e per il cammino che insieme stiamo percorrendo…

Al prossimo appuntamento!

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *