Petto d’anatra con zabaione di Zibibbo, una ricetta sfiziosa

Tempo di preparazione:

Petto d’anatra con zabaione di Zibibbo per il mio pranzo!

Il petto d’anatra con zabaione di Zibibbo e scorzonera sott’olio è un secondo piatto ricco di gusto: quando il sapore pregiato del petto d’anatra si fonde con l’aroma inconfondibile dello zabaione di Zibibbo, nasce un piatto gourmet perfetto da servire in ogni occasione, dalle cene in famiglia alle serate tra amici!

Se amate dilettarvi tra i fornelli, ma non vi reputate dei grandi cuochi, non dovrete preoccuparvi: questa ricetta è semplice da preparare e non richiederà molto tempo. Ma prima di cucinare questa pietanza, andiamo a scoprire quali sono i valori nutritivi dei suoi ingredienti e non solo…

Un piatto dal sapore “selvatico” e ricco di nutrimento!

Questa ricetta, se eseguita accuratamente, vi permetterà di preparare in modo semplice e veloce un piatto degno di un grande chef, che lascerà i vostri invitati a bocca aperta! La carne d’anatra è infatti famosa per il suo retrogusto selvatico e particolare, che si sposa alla perfezione con la salsa di accompagnamento dal sapore agrodolce a base di Zibibbo, particolare vitigno dal sapore dolciastro.

Il tutto viene unito alla scorzonera sott’olio, un ortaggio poco conosciuto dal sapore leggermente amarognolo e perfetto per bilanciare la dolcezza dello zabaione. Tuttavia, oltre che per il gusto incredibile, la ricetta del petto d’anatra con zabaione di zibibbo e scorzonera sott’olio si distingue per il suo elevato valore nutrizionale. La carne d’anatra è una grande fonte di proteine ad alto valore biologico e di amminoacidi utili al corpo umano.

Questo tipo di carne nera ha la peculiarità di essere davvero povera di grassi, caratteristica che la rende ideale da integrare in qualunque regime alimentare (persino ipocalorico), senza rimorsi. Il piatto si rivela una grande fonte nutrizionale anche grazie alle uova presenti nello zabaione di Zibibbo, che contengono proteine; e alla scorzonera, un ortaggio ipocalorico ma ricco di vitamina A, C, E e vitamine del gruppo B. Quest’ultimo ingrediente contiene inoltre un’interessante dose di minerali, tra cui ferro, manganese, zinco, potassio e fosforo.

Petto d’anatra con zabaione di Zibibbo e scorzonera sott’olio: una ricetta che conquista tutti!

In conclusione, possiamo dire che questa ricetta è originale, poco scontata, in grado di conquistare ogni tipo di ospite, dagli adulti ai bambini, e perfetta da servire in ogni stagione. Questo secondo piatto si prepara in poco tempo e per questo si rivela un ottimo asso nella manica per quando riceviamo a casa degli ospiti improvvisi, ma non vogliamo fare una brutta figura!

Pertanto, se volete deliziare amici e parenti con un bel secondo piatto a base di petto d’anatra con zabaione di Zibibbo e scorzonera sott’olio, continuate a leggere: qui di seguito, troverete la lista degli ingredienti dettagliata e tutte le istruzioni passo dopo passo per preparare un pasto con i fiocchi! Buon divertimento e buon appetito!

Ingredienti per 4 persone

  • 4 petti d’anatra
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • qualche grano di pepe Sichuan macinato
  • q.b. sale

Per lo zabaione di Zibibbo:

  • 6 tuorli d’uovo,
  • 120 ml di Zibibbo,
  • 100 gr di zucchero semolato
  • ½ cucchiaino di cannella

Per la scorzonera:

  • 300 gr di scorzonera
  • 200 ml di acqua
  • 200 ml di aceto
  • 50 ml di olio d’oliva
  • un cucchiaio di timo tritato

Preparazione

Per la scorzonera sott’olio:

Raschiatela e tagliatela alla julienne. Fate bollire la scorzonera in acqua salata e aceto bianco per 5 minuti (da quando bolle). Scolate e stendete su di un canovaccio ad asciugare. Riponete in vasetti di vetro sterilizzati e coprite con dell’olio di oliva e il timo tritato.

Preparazione zabaione:

Aggiungete i tuorli d’uovo e lo zucchero nella vasca della planetaria. Agganciate la frusta. Portate la temperatura a 82 gradi e montate con la frusta fino a quando il composto non sarà bianco e spumoso. Aggiungete a filo lo zibibbo e proseguite fino a quando non si mostrerà ben amalgamato.

Preparazione petti:

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Adagiate i petti sul tagliere con la parte della pelle rivolta verso l’alto. Con un coltello affilato e a lama liscia, incidete la pelle ed eliminate nervature e grasso in eccesso.

In un piatto mescolate olio, sale e pepe. Massaggiate con le mani i petti con questo miscuglio, in maniera omogenea. Rosolate per pochi minuti in una padella antiaderente partendo dal lato della pelle e rigirando un paio di volte.

Adagiate i petti su di una teglia ricoperta di forno e cuocete a 180 gradi per 10/12 minuti a seconda della pezzatura. La carne deve rimanere rosa all’interno e, se avete una sonda, la temperatura interna ideale è di 52 gradi.

Una volta cotti, lasciate riposare fuori dal forno e scaloppate a fettine.

Servite con lo zabaione di zibibbo e la scorzonera sott’olio

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *