Mirtilli rossi: un frutto dai tanti benefici!

mirtilli rossi
Commenti: 0 - Stampa

Un superfood alla portata di tutti: i mirtilli rossi

I mirtilli rossi  sono originari della Scandinavia e sembra che venissero utilizzati per celebrare un rito contro la malasorte, il 13 dicembre. Questo frutto può essere utilizzato in cucina sia per preparare delle gustose macedonie sia per diventare un ingrediente con cui impreziosire dei dolci con crema pasticcera.

Spesso viene utilizzato anche per realizzare dei dissetanti e nutrienti succhi oltre che creare delle confetture interessanti con cui riempire delle crostate ai frutti di bosco magari. Il loro costo è medio e comunque può essere sopportato tranquillamente da qualunque tasca.

In Italia, i mirtilli rossi crescono nelle zone montane, in particolare nelle Alpi ma anche nell’Appennino. Adesso proviamo a scoprire insieme quali sono le principali proprietà benefiche di questo frutto che viene considerato addirittura dagli esperti nutrizionisti come un vero e proprio medicinale naturale.
Mirtilli rossi:  le principali caratteristiche benefiche di questo frutto

I mirtilli rossi possono essere considerati un superfood per via delle loro tantissime proprietà  nutrizionali di grande rilievo. Al suo interno sono presenti degli antiossidanti che contrastano vigorosamente la proliferazione dei radicali liberi ed evitano che la loro azione possa determinare un immediato invecchiamento delle cellule e dei tessuti, provocando delle forme tumorali.

Mirtilli rossi: un frutto dai tanti benefici!

Uno dei principali antiossidanti contenuti nei mirtilli rossi è la vitamina C. L’azione di quest’ultima favorisce anche il rafforzamento del sistema immunitario del nostro corpo. Grazie all’elevato quantitativo di fibre contenuto nei mirtilli rossi, viene ridotto il rischio di subire delle patologie cardiache.

Inoltre, le sostanze contenute in questo frutto tendono a regolare la pressione del nostro sangue e possono venire incontro a coloro i quali hanno problemi di obesità e devono necessariamente, per ragioni di salute, ridurre il proprio peso corporeo.

Grazie alle proprietà benefiche di questi, invece, viene stimolata anche l’attività del nostro apparato digerente, in quanto questi frutti di bosco sono altamente digeribili. Essi generano anche un effetto antinfiammatorio che è in grado di prevenire il cancro.

Secondo degli studi condotti da specialisti in patologie che interessa del nostro apparato gastrointestinale, i mirtilli rossi sono in grado di contrastare la proliferazione dell’Helicobacter pylori che si nutre del muco gastrico e può danneggiare le cellule provocando l’ulcera e la gastrite.

Tra i sali minerali contenuti in maggiore quantità, segnaliamo il manganese. La vitamina E e la vitamina K offrono l’apporto vitaminico più sostanzioso  Grazie alla presenza di uno specifico polifenolo, il mirtilli rossi sono in grado di ridurre in maniera notevole la quantità di batteri che attaccano le pareti delle vie urinarie.

Per finire, i mirtilli rossi possono diventare un valido aiuto anche nella prevenzione di alcune malattie e infiammazioni che interessano le nostre gengive.

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ginkgo Biloba

Ginkgo Biloba: una lunga storia di salute

Il Ginkgo Biloba è noto come un “fossile vivente” Il Ginkgo Biloba è un albero dalle grandi potenzialità, che ha una storia lunga secoli e secoli. Infatti, è una delle specie di alberi più...

Shatavari

Shatavari: una pianta che regala giovinezza e salute

Qualche cenno di storia e alcune curiosità sullo Shatavari Lo Shatavari è una pianta molto particolare, il cui nome scientifico è Asparagus Racemosus. è stata usata per secoli come un rimedio...

Tribulus

Tribulus: tutte le potenzialità di questa pianta

Tante spine e altrettante proprietà: ecco il Tribulus Il Tribulus è una pianta fuori dal comune, sia per quanto riguarda il suo aspetto che per le sue potenzialità. Infatti, è quasi...

He Shou Wu Fu Ti

He Shou Wu Fu Ti: giovinezza e longevità

Un nome particolare per una pianta dalla radice molto speciale: He Shou Wu Fu Ti La pianta He Shou Wu Fu Ti è molto utilizzata nell’ambito della Medicina Cinese. È usata da migliaia di anni e...

Epimedium

Epimedium (Horny Goat Weed): una pianta afrodisiaca

Un vegetale davvero speciale: l’ Epimedium L' Epimedium , chiamato anche Horny Goat Weed o Yin Yang Huo ,  fa parte della numerosa famiglia del Berberidaceae. Chi sa cosa significa “Horny Goat...

Chaga

Il Chaga, un fungo unico e speciale

Un fungo strano, ma importante per la salute: il Chaga Ultimamente, si sente molto parlare di funghi benefici e sicuramente il Chaga è uno di questi. Non è molto affascinante e a prima vista non...

27-02-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti