Macarons al cioccolato, lamponi e fragole

macarons al cioccolato, lamponi e fragole
Stampa

Macarons al cioccolato: origini speciali per un dolce speciale!

I macarons al cioccolato, lamponi e fragole sono sfiziosi dolcetti che portano a tavola tutti i gusti e i colori dell’amore. Ideali per San Valentino e per qualunque evento speciale, si presentano come un dessert senza glutine e senza lattosio ideale per tutti. Il sapore del cioccolato si sposa perfettamente con quello dei lamponi e delle fragole, regalando un’esperienza culinaria unica a chiunque li assaggi!

Colorati ma non troppo, questi macarons regalano dolcezza e conquistano i palati, senza mettere a rischio il benessere di coloro che soffrono di intolleranza. Inoltre, dobbiamo considerare che non sono così difficili da preparare e, in ogni caso, se deciderete di prepararli per San Valentino… possiamo dire che vale sempre la pena di fare un po’ di fatica per amore, non credete? Con questo intento, andiamo a scoprire qualcosa di più su questi deliziosi dolcetti e poi andiamo a prepararli insieme!

Ogni occasione è perfetta con i macarons al cioccolato

Ormai, tutti noi conosciamo i macarons. Possiamo trovarli in diversi colori e vengono considerati un dessert estremamente chic e divertente allo stesso tempo. Sembra che le origini di questi dolcetti siano francesi e che provengano più precisamente dall’area di Cormery. Tuttavia, a detta degli esperti, è possibile che le origini siano italiane. Infatti, un giorno, Caterina de’ Medici fece una richiesta particolare: chiamò un pasticcere della nostra penisola e gli commissionò la preparazione di un dolce di nome “maccarone”.

Quest’ultimo assomigliava molto ad un amaretto ed è più che possibile che sia un lontano antenato dei nostri macarons al cioccolato, lamponi e fragole. Nel 1533, ci furono le nozze di Caterina ed Enrico II di Francia, e il famoso dessert fu uno dei protagonisti del banchetto del loro matrimonio. Da quel momento, il nome “maccarone” venne un po’ cambiato, così come la ricetta… diventando un dessert francese!

Ancora persistono un po’ di dubbi sulla vera storia di questo dolce. Tuttavia, quello che ci importa di più è che sono molto buoni. Non siete d’accordo? Sappiate anche che, dal 1800 in poi, esistevano solamente i macarons al liquore, alle spezie o alla marmellata, ma dal 1900, ce ne sono letteralmente per tutti i gusti e li possiamo trovare anche salati! Rimanendo sullo stesso livello di bontà, la ricetta che vi proponiamo oggi è davvero molto speciale. Pronti per saperne di più?

macarons_cioc_lamponifrag2

Gli alimenti giusti per dei macarons al cioccolato

Grazie a questa ricetta, potrete preparare dei macarons senza glutine e senza lattosio ricchi di nutrienti e di alimenti alla portata di tutti. Per renderli più gustosi e gluten-free, la farina di mandorle è una scelta perfetta sotto ogni punto di vista e ci permette persino di godere di un buon apporto di proteine e fibre. Si ottiene dalle mandorle decorticate e sbucciate, e si rivela l’ideale per la preparazione di dolci e panificati.

Tra gli altri alimenti protagonisti della ricetta dei macarons al cioccolato, lamponi e fragole, troviamo anche ingredienti molto semplici come l’acqua, lo zucchero e l’albume. Che dire di più? Questi dolcetti sono perfetti per tutti gli innamorati e non solo. Prepararli non è difficile e gustarli è un vero piacere!

Ed ecco come preparare i macarons al cioccolato:

Ingredienti per 20 macarons

per la meringa

  • 100 gr farina mandorle
  • 100 gr zucchero velo
  • 25 ml acqua
  • 100 gr zucchero semolato
  • 75 gr albume temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino colorante rosso in polvere o gel

per il ripieno

  • 100 gr fragole
  • 80 gr lamponi
  • 40 gr zucchero semolato
  • 300 gr cioccolato fondente 85%
  • 10 gr Rum

Preparazione

Mettete la farina di mandorle e lo zucchero a velo nella bacinella del robot da cucina. Azionate il robot per qualche secondo. Passate poi al setaccio per eliminare eventuali grumi. Trasferite farina di mandorle e zucchero in una bacinella. Aggiungete 37,5 g di albume ed il colorante rosso. Mescolate con una spatola per amalgamare bene tutti gli ingredienti: dovrete ottenere un composto piuttosto denso. In seguito, mettetelo da parte.

Trasferite il restante albume (37,5 g) nella ciotola della planetaria. Poi, mettete in un pentolino l’acqua e lo zucchero semolato. Scaldate e fuoco medio controllando la temperatura con un termometro. Quando lo sciroppo raggiunge i 115°C, azionate la planetaria o lo sbattitore alla velocità massima, ed iniziate a montare gli albumi. Non appena lo sciroppo avrà raggiunto i 118°C, diminuite la velocità della planetaria e versatelo poco a poco sugli albumi, cercando di non farlo colare sul bordo della bacinella.

Dopo aver versato tutto lo sciroppo, aumentate la velocità della planetaria e montate la meringa fino a farla raffreddare completamente. Incorporate al composto di mandorle un cucchiaio di meringa aiutandovi con una spatola. Mescolate e aggiungete la meringa fino ad esaurirla.

Trasferite il composto in un sac à poche munito di bocchetta liscia. Disponete delle sfere di impasto su una teglia ricoperta di carta forno, ben distanziate l’una dall’altra. Quando avrete riempito la teglia, battete la teglia sul piano di lavoro per lisciare la superficie dei macarons. Fate riposare i macarons all’aria aperta per circa 30 minuti. Dovrà formarsi sulla loro superficie una leggera pellicola.

Cottura dei macarons al cioccolato

Fateli cuocere nel forno già caldo a 160°C in modalità ventilata, per circa 12 minuti. Estraeteli dal forno e fateli completamente raffreddare. Preparate il ripieno. Frullate insieme fragole e lamponi. Passateli al setaccio in modo da eliminare eventuali semini.  Tritate il cioccolato fondente e trasferitelo in una bacinella.

Mettete la purea di frutta in un pentolino. Aggiungete lo zucchero e portate ad ebollizione il composto. Toglietelo dal fuoco e versatelo sul cioccolato tritato. Mescolate con una spatola per far sciogliere completamente il cioccolato. Fate raffreddare il composto, copritelo con della pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per almeno 1 ora. Trasferite la crema in un sac à poche e distribuitela su una petà dei macarons. Ricoprite con l’altra metà dei gusci. Conservate i macarons in frigo.

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


10-02-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo aka Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Ma da sola non potevo farcela! Mi sono spesso sentita “Don Chisciotte”.

Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono oggi il Presidente. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro incredibile. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Un brunch di San Valentino

Un brunch di San Valentino davvero originale

Proposte sfiziose per un San Valentino diverso dal solito Il brunch di San Valentino è un’idea per festeggiare la festa degli innamorati in modo diverso. Di solito, si predilige la classica cena...

Mini madeleine al pepe rosa

Mini madeleine al pepe rosa e cacao a...

Mini madeleine al pepe rosa e cacao, un dolce davvero speciale Le mini madeleine al pepe rosa e cacao sono un’ottima idea per San Valentino. L’impatto visivo, i colori (tendenti al rosa) e il...

croquembouche

Croquembouche, deliziosi bignè al caramello

Cosa sono i croquembouche? I croquembouche, osservati dall’esterno, assomigliano alla nostra pignolata, tuttavia dovrebbero essere associati più che altro ai celebri profiteroles. Si tratta,...

Tartare di bisonte con uova di quaglia

Tartare di bisonte con uova di quaglia, un...

Tartare di bisonte con uova di quaglia, un piatto di alta classe La tartare di bisonte con uova di quaglia è un secondo piatto raffinato, da sfoderare durante le occasioni speciali. Io lo...

Red Velvet al mais bianco

Red Velvet al mais bianco, torta per grandi...

Perché questa Red Velvet al mais bianco è diversa dalle altre? La Red Velvet al mais bianco e polvere di ibisco non è una torta come le altre, lo potete intuire dal nome. Certo conserva alcune...

Crostata con marmellata di arance e fragole

Crostata con marmellata di arance e fragole per...

Crostata con marmellata di arance e fragole, una combinazione suggestiva La Crostata con marmellata di arance, un dolce per tutti, Questa ricetta è stata preparata non solo perchè è squisita, ma...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti