Margarita con melone: il drink fresco e vitaminico

Margarita con melone

Il margarita con melone e acqua di cocco rappresenta una variante tutta originale di uno dei drink più conosciuti al mondo i cui abbinamenti sono tutti da provare.

Comunemente, lo si può intendere come un drink tipicamente estivo, ma il suo valore nutritivo lo rende ideale anche per la nostra stagione: mai come in autunno ed in inverno il nostro corpo abbisogna di vitamine.

E di vitamine questo cocktail ne ha davvero tante visto che sia il melone che l’acqua di cocco ne sono davvero colmi.

Entrambi i frutti possiedono un alto tenore di energia che rende questo drink ideale dopo una dura giornata di lavoro o di allenamento, risultando esso in grado di idratare e dare energia come poche bevande sanno fare.

Sorprendi i tuoi ospiti con il margarita con melone e acqua di cocco

Il margarita, a dispetto di quello che può credersi, è tutt’altro che una bevanda di recente creazione: la sua esistenza, datata ben 60 anni, è testimonianza del suo valore e del suo riconosciuto gradimento da parte degli esperti e degli amanti del tequila, i quali di esso apprezzano la sua capacità di adattarsi bene a molte pietanze.

Il margarita affonda le sue origini negli anni tra il 1935 e 1940, e stando alla teoria più accreditata tra tutte, il suo nome deriverebbe dalla bevanda preparata in occasione del matrimonio del fratello di  Daniel Negrete con la cognata “Margarita”, bevanda questa realizzata con tequila, triple sec e succo di lime serviti con ghiaccio tritato.

Oggi il margarita è normalmente servito shakerato con ghiaccio. Nella ricetta classica è presentato nella tipica coppetta “Sombrero”.

Sebbene i margarita più comuni contengano tequila, succo di lime o di limone o di arancia e qualche volta un dolcificante aggiuntivo, molte sono le varianti più comuni che se ne possono ottenere, tra esse rientra senza dubbio quella descritta in questa nostra ricetta.

Le valide proprietà nutritive del margarita con melone e acqua di cocco

Sarebbe retorico ed inutile affermare che il margarita sia una delle più gradite, classiche bevande da gustare in compagnia.

Chi ama qualcosa di genuino dovrebbe far cadere la sua scelta su qualcosa come un frullato. In verità, questa originale versione del margarita rappresenta un vero concentrato di salute.

Il margarita con melone e acqua di cocco, per via della presenza del primo, suggella una grande quantità di acqua e vitamina C utili a depurare i reni e a liberare il corpo dalle tossine, alle quali si va ad aggiungere la presenza di antiossidanti presenti nell’acqua di cocco, vero elisir di benessere e giovinezza, utile per la prevenzione di infarti e ictus e vero toccasana anche per la bellezza della nostra pelle.

Questo aperitivo alternativo è indicato anche per gli intolleranti al nichel se viene preparato senza la tequila.Lerba di grano è molto conosciuta per le sue proprietà terapeutiche e per il suo valore nutrizionale e gli studiosi affermano che questi integratori possono essere assunti dai celiaci: il glutine viene diviso dagli enzimi nei amminoacidi proprio durante la germinazione.

Ingredienti per 3/4 persone

  • 300 ml di melone d’inverno
  • 1 lime spremuto e la scorza
  • 250 ml di acqua di cocco
  • 3 gr di erba di grano in polvere
  • 150 ml di tequila
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna bianco
  • qualche cubetto di ghiaccio

Preparazione

Estraete il succo dal melone. Versate il succo fresco in un frullatore e ag­giungete la scorza di lime, il succo di lime, l’acqua di cocco, la polvere di erba di grano e la tequila. Azionate per miscelare bene.

Servite con ghiac­cio e sporcate il bordo del bicchiere con lo zucchero di canna.

5/5 (431 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caffè alla valdostana

Caffè alla valdostana, una bevanda suggestiva

Cosa ha di speciale il caffè alla valdostana? Il caffè alla valdostana è sicuramente il caffè più “suggestivo” che possiate mai sorseggiare. E’ particolare sia il gusto che la...

tisana al pino mugo

Tisana al pino mugo, una bevanda dal sapore...

Tisana al pino mugo, una bevanda per rilassarsi e meditare. La tisana al pino mugo è una tisana diversa dalle altre. In primis per l’ingrediente principale, ossia il pino mugo, un cespuglio...

Te al crisantemo

Tè al crisantemo, una bevanda salutare dal Giappone

Tè al crisantemo, un tè diverso e dal sapore complesso Il tè al crisantemo è un tè diverso da quelli che siamo abituati a bere. Di fatto si tratta di una tisana dal sapore delicato, più che un...

Liquore alla menta

Liquore alla menta, un drink dal profumo intenso

Liquore alla menta, un liquore facile da fare in casa Il liquore alla menta segue il canovaccio di quasi tutti i liquori fatti in casa. Il procedimento è infatti simile. Si tratta di macerare in...

Acqua aromatizzata con lime e melissa

Acqua aromatizzata con lime e melissa, molto rilassante

Acqua aromatizzata con lime e melissa, una bevanda salutare L’acqua aromatizzata con lime e melissa è una bevanda che coniuga leggerezza, gusto e attenzione per la salute. E’ una ricetta molto...

verbena

La verbena, una pianta officinale dalle mille proprietà

Le principali caratteristiche della verbena La verbena è una pianta perenne appartenente alla categoria delle verbenacee, che si trova spesso allo stato selvatico ed ha dimensioni contenute (in...

26-11-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti