bg header
logo_print

Cheesecake ai frutti di bosco per un dessert da urlo!

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cheesecake ai frutti di bosco
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 3 ore 20 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
3.5/5 (2 Recensioni)

Cheesecake ai frutti di bosco per un dessert da urlo!

Quando si scopre di essere intolleranti al lattosio e al glutine capita spesso di preoccuparsi per via della necessità di escludere alcuni piatti. Tra questi compare la cheesecake ai frutti di bosco, un dolce che è entrato almeno una volta nelle vostre case.

Perfetta sia per la colazione sia per una merenda all’aperto, la cheesecake può essere amica degli intolleranti al lattosio grazie alla scelta di specifici ingredienti che contengono quantità minime di questo zucchero, quelle necessarie per immunizzare l’organismo e per evitare che i sintomi dell’intolleranza peggiorino.

Ricetta Cheesecake ai frutti di bosco

Preparazione Cheesecake ai frutti di bosco

Frullate i frollini. Sciogliete il burro e aggiungetelo alla polvere di biscotti. Mescolate fino ad ottenere un composto uniforme.

Utilizzate uno stampo a cerniera antiaderente sul cui fondo preparate la base della cheesecake, distribuendo il composto di biscotti e burro che presserete con un cucchiaio. Ponete in frigorifero a raffreddare.

Preparate la crema unendo ricotta, zucchero mascarpone e panna Versate nello stampo, direttamente sopra la base di biscotto che ora sarà perfettamente rappresa.

Fate raffreddare in frigorifero. Quando la cheesecake sarà ben fredda (potete fare anche un rapido passaggio nel congelatore), frullate la confettura di lamponi con l’acqua fredda utilizzando un frullatore ad immersione. Durante questa operazione fate attenzione a non far incorporare aria al composto che state lavorando.

Togliete la cheesecake dallo stampo, posizionatela sopra una gratella e versatevi sopra la copertura di confettura ai lamponi. Distribuite la uniformemente aiutandovi con una spatola. Una volta terminata questa operazione, trasferite il dolce su un’alzatina o un piatto. Decorate con la frutta fresca e le foglioline di menta.

Ingredienti Cheesecake ai frutti di bosco

  • 250 gr di Mascarpone consentito
  • 250 gr di Ricotta consentita
  • 230 gr di frollini di riso
  • 100 gr di burro chiarificato
  • 3 uova
  • 110 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 ml di panna fresca consentita
  • 150 gr di lamponi
  • mirtilli
  • ciliegie
  • alcune foglioline di menta
  • 1 vasetto confettura di lamponi
  • Acqua (il 30% rispetto alla dose della confettura) 

In questo spazio culinario, ci immergeremo in una ricetta speciale: la cheesecake ai frutti di bosco. Ma non si tratta di una cheesecake qualsiasi. È una creazione culinaria che incarna la salute e il gusto, adatta a una varietà di esigenze dietetiche, da quella degli intolleranti al lattosio e ai celiaci.

Nel vasto universo della gastronomia, c’è un luogo speciale riservato alla cucina che soddisfa non solo il palato ma anche il corpo e la mente. È il mondo della cucina salutare e deliziosa, un regno dove l’amore per il cibo si fonde con la ricerca di ingredienti nutrienti e preparazioni equilibrate.

Scopriremo insieme i segreti di questa delizia e approfondiremo le virtù della ricotta e dei lamponi, gli ingredienti che rendono questa cheesecake non solo deliziosa, ma anche un’opzione nutrizionalmente vantaggiosa.

Una Cheesecake salutare e deliziosa per tutti i gusti

La cheesecake è un classico intramontabile dei dessert, amato da generazioni per la sua cremosità e il suo sapore avvolgente. Tuttavia, spesso i dessert tradizionali possono rappresentare una sfida per coloro che seguono diete speciali o hanno intolleranze alimentari. Ma oggi vi presentiamo una soluzione che rende la cheesecake un piacere accessibile a tutti.

Questa versione speciale di cheesecake è stata progettata per soddisfare le esigenze di chi è intollerante al lattosio e dei celiaci. La ricotta delattosata è l’ingrediente segreto che rende possibile questa magia. Con un contenuto di lattosio inferiore allo 0,1%, questa ricotta è sicura per chiunque abbia problemi di intolleranza al lattosio. Quindi, potete gustarvi questa delizia senza preoccuparvi dei fastidi digestivi o delle reazioni allergiche, sapendo che è adatto a una vasta gamma di esigenze dietetiche.

Ricotta: Un super alimento

Ma questa cheesecake non è solo un piacere per il palato; è anche un regalo per il vostro corpo. La ricotta, l’ingrediente principale della cheesecake, è un vero e proprio super alimento. È una fonte eccellente di proteine, con proteine ​​più facilmente digeribili rispetto a quelle della carne rossa. Questo il rende ideale per chi cerca di aumentare l’apporto proteico nella propria dieta in modo sano e gustoso. Ma le virtù della ricotta non si fermano qui.

La ricotta è anche ricca di minerali essenziali per la salute, come il calcio, il ferro e il fosforo. Il calcio è noto per essere cruciale per la salute delle ossa e dei denti, ma svolge anche un ruolo importante nella regolazione della pressione sanguigna e nella funzione muscolare. Il ferro è fondamentale per il trasporto dell’ossigeno nel corpo, mentre il fosforo è coinvolto nella formazione delle molecole di DNA e RNA. Quindi, ogni morso di questa cheesecake vi offre un’abbondanza di nutrienti essenziali.

I Lamponi: Un tocco di freschezza e salute

Oltre alla ricotta, un altro ingrediente fondamentale di questa cheesecake sono i lamponi. Questi piccoli frutti rossi non solo aggiungono un tocco di freschezza e sapore al dolce, ma offrono anche una serie di notevoli benefici per la salute. I lamponi sono noti per la loro elevata concentrazione di vitamina C, un potente antiossidante. Questa vitamina è fondamentale per combattere i radicali liberi nel corpo, contribuendo così a prevenire il danneggiamento delle cellule e il processo di invecchiamento.

Ma c’è di più. I lamponi sono protetti da un basso contenuto di zuccheri, il che li rende un’opzione ideale per coloro che devono tenere sotto controllo la loro assunzione di zuccheri, come i diabetici. Questa caratteristica li rende particolarmente adatti per una cheesecake salutare, che può essere apprezzata anche da coloro che cercano di mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue.

La cheesecake si puo’ preparare con cottura e senza cottura

Sì, esatto! La cheesecake può essere preparata in due varianti principali: con cottura e senza cottura. Entrambe le versioni hanno il loro fascino e sono deliziose, ma differiscono notevolmente nel processo di preparazione e nella consistenza del risultato finale. Ecco una panoramica di entrambe le opzioni:

Cheesecake Con Cottura

La cheesecake cotta è la versione tradizionale di questo dolce e spesso ha una consistenza più densa rispetto alla variante senza cottura. Ecco come viene preparata:

  • Base: La base della cheesecake cotta consiste solitamente in un fondo di biscotti sbriciolati (come i biscotti Graham) mescolati con burro fuso e pressati sul fondo di una teglia.
  • Ripieno: Il ripieno è fatto con formaggio cremoso, zucchero, uova e altri ingredienti come panna acida o vaniglia. Il formaggio cremoso viene spesso sbattito fino a ottenere una consistenza liscia e aerata.
  • Cottura: La cheesecake viene quindi cotta nel forno a temperatura moderata fino a quando è fissata e ha una leggera doratura sulla superficie. Questo processo può richiedere da 45 minuti a oltre un’ora, a seconda della ricetta e delle dimensioni della cheesecake.
  • Raffreddamento: Dopo la cottura, la cheesecake viene lasciata raffreddare a temperatura ambiente e poi refrigerata per diverse ore o durante la notte per ottenere la migliore consistenza.

Cheesecake Senza Cottura (Senza Cottura)

La cheesecake senza cottura, chiamata anche “no-bake cheesecake” o “cheesecake fredda,” è una versione più veloce e più semplice da preparare. Ecco come si fa:

  • Base: La base di una cheesecake senza cottura è spesso fatta mescolando biscotti sbriciolati con burro fuso, allo stesso modo di quella cotta.
  • Ripieno: Il ripieno è solitamente fatto con formaggio spalmabile, zucchero e altri ingredienti come panna montata o yogurt. La differenza principale è che il formaggio spalmabile è già molto morbido, quindi non è necessaria la cottura.
  • Raffreddamento: Dopo aver mescolato e versato il ripieno sulla base, la cheesecake senza cottura viene raffreddata in frigorifero per alcune ore o durante la notte. Il freddo fa indurire il ripieno e dà alla cheesecake una consistenza cremosa.

La cheesecake senza cottura è una scelta popolare per l’estate o quando si desidera una preparazione più veloce. Ha una consistenza più leggera rispetto alla versione cotta ed è spesso servita con una varietà di salsa e guarnizioni, come frutta fresca o sciroppo di cioccolato.

In conclusione, la cheesecake può essere preparata sia con cottura che senza cottura, e la scelta dipende dai vostri gusti personali e dalle circostanze. Entrambe le versioni sono deliziose e possono essere personalizzate con una varietà di gusti e guarnizioni per soddisfare il vostro palato.

Ricette con mirtilli ne abbiamo? Certo che si!

3.5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Numeri per torte al cioccolato

Numeri per torte al cioccolato, una ricetta per...

Cosa sapere sul cioccolato bianco Il protagonista della ricetta dei numeri per torte è ovviamente il cioccolato bianco. Come molti di voi già sapranno si differenzia dal cioccolato normale per...

Torta fredda ai biscotti

Torta fredda ai biscotti: a metà tra torta...

Una base che ricorda le cheesecake Tra i punti di forza di questa torta fredda ai biscotti c’è la capacità di attingere a piene mani dalla tradizione. Lo si nota dalla base, che riprende quella...

Granita al tamarindo

Granita al tamarindo, la ricetta ottima per la...

Un focus sul tamarindo Il tamarindo, usato per preparare questa deliziosa granita, è un frutto esotico originario delle zone tropicali dell’Africa Orientale e dell’Asia. Dalle nostre parti non...