Smoothie con fragole e menta: vitamina C allo stato puro

Smoothie con fragole e menta ChiaraZoppei

L’alternativa golosa a frullati e centrifugati: smoothie con fragole e menta.Lo smoothie con fragole e menta è una vera e propria miniera di vitamina C. Chi abbia necessità di integrare questa potente vitamina nel proprio organismo potrà approfittarne e gustare, in alternativa al solito succo di arancia – sempre e comunque ricchissimo e valido – questa bevanda golosa e originale che non è, propriamente, né un frullato né un centrifugato.

Verrebbe da chiedersi dunque di cosa si tratti nello specifico: lo smoothie rappresenta una variante sana e genuina del frullato, che non prevede l’uso di latte ma semplicemente di acqua.

Questo consente di ottenere un prodotto ancora meno calorico e sicuramente adatto proprio a tutti, quindi, oltre che ai celiaci, anche ai soggetti intolleranti al lattosio.

Smoothie con fragole e menta: concentrato di gusto fresco e salutare

A parte le fragole, protagoniste indiscusse di questa golosa preparazione, per la realizzazione di questo preparato è utilizzato, in luogo dello zucchero, un dolcificante naturale con il più basso indice glicemico esistente in natura, che si è rivelato il più indicato, in particolare per i diabetici e per coloro che devono seguire diete povere di calorie.

Lo smoothie con fragole e menta, proprio per via della presenza di frutta dall’alto tenore di vitamina C e per l’assenza di zucchero, si rivela ideale anche in stati febbrili o di raffreddamento: la fragola, infatti, possiede una concentrazione molto elevata di questa vitamina, pari a 58,8 mg ed è quindi in grado di contrastare efficacemente l’attacco dei microbi.

Stimolante e tonico sia per il corpo che per la mente, questo smoothie è altresì particolarmente indicato nei periodi di stanchezza e spossatezza, in quanto le fragole svolgono un’azione rigeneratrice nei confronti delle cellule sanguigne per via della presenza di acido folico che apporta grandi benefici anche alla memoria.

Perché la menta ?

L’aggiunta di menta in questo delizioso smoothie non è casuale. Dal punto di vista organolettico, infatti, questo abbinamento è straordinario: questa unione regala un sapore decisamente fresco, rigenerante, deciso e stuzzicante anche nel profumo, oltre che nella nota di sapore.

Lo smoothie con fragole e menta può essere assaporata proprio da tutti, con un unico accorgimento, che è quello di fare attenzione a possibili allergie alle fragole da parte di qualche ospite.

L’aggiunta della polvere di Yacon come dolcificante a basso indice glicemico ne fa un prodotto sano e leggerissimo … ci sono tutte le carte in regola per considerarlo un vero concentrato di salute! Se non vi piace la polvere lo trovate anche in sciroppo nei negozi Bio e online

Ingredienti per 4/6 persone

  • 300 gr fragole
  • 3 cucchiai polvere di Yacon
  • 50 ml latte di cocco  oppure 50 gr di cocco in scaglie
  • il succo di 1 lime è mezzo

per la decorazione

  • qualche fogliolina di menta fresca
  • q.b. cubetti ghiaccio

Preparazione

Lavate le fragole ed eliminate il picciolo, unite tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore. Azionate il frullatore per qualche minuto.

Versate lo smoothie in una brocca, o direttamente nei bicchieri, e decorate con foglioline di menta fresca e qualche cubetto di ghiaccio.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *