bg header
logo_print

Muffin al cocco mango e zenzero, irresistibili

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Muffin al cocco mango e zenzero
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 18 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
3/5 (1 Recensione)

Ah, i muffin! Muffin al cocco mango e zenzero, irresistibili. Un dolce tanto classico quanto al centro di tantissime rivisitazioni. Ormai non si contano più i voli creativi di chi ama la cucina e ha deciso di rendere questi dolcetti un punto di riferimento centrale per divertirsi tra i fornelli, senza perdere di vista le esigenze degli intolleranti.

Oggi voglio dare spazio proprio a una di queste varianti, parlandovi dei Muffin al cocco mango e zenzero.

Ricetta Muffin al cocco mango e zenzero

Preparazione Muffin al cocco mango e zenzero

Preriscaldate il forno a 180 gradi. In una ciotola mescolate le farine e il bicarbonato.Riducete in crema il mango e tritate lo zenzero disidratato.

Montate le uova con lo zucchero di canna, unite il burro chiarificato continuando a mescolare.

Aggiungete il latte di cocco a filo sempre mescolando. Aggiungete le farine amalgamando delicatamente con una spatola, unite anche il mango e lo zenzero. Versate l’impasto nello stampo da muffin con i pirottini.

Infornate e fate cuocere per 15-18 minuti. Sfornate e fate raffreddare su una griglia.

Ingredienti Muffin al cocco mango e zenzero

  • Per 12 muffin
  • 2 uova
  • 90 gr di zucchero di canna
  • 40 gr di burro chiarificato fuso
  • 140 ml di latte di cocco
  • 8′ gr di farina di cocco
  • 80 gr di farina di riso
  • 20 gr di farina di polpa di carrube
  • 30 gr di farina di tapioca
  • 2 cucchiaini rasi di bicarbonato
  • 100 gr di polpa di mango fresco e ben maturo
  • 20 gr di zenzero disidratato

Tutte le virtù del mango

Il mango è uno dei frutti più nutrienti che ci siano in natura. Caratterizzato da un ampio numero di proprietà nutritive, rappresenta un vero e proprio elisir di lunga vita. Per quale motivo? Prima di tutto grazie alla presenza del lupeol, una sostanza antiossidante che contribuisce a tenere sotto controllo i processi tumorali.

Come non ricordare poi la presenza di fibre, una particolarità che rende il mango un frutto portentoso per combattere la ritenzione idrica e per tenere sotto controllo il rilascio degli zuccheri nel sangue? Poi la sua buccia è fantastica per curare tosse e raffreddore! Avete bisogno di qualche altra informazione per convincervi che il mango è speciale e perfetto anche in un dolce classico come il muffin?

Viva lo zenzero e le sue proprietà antinfiammatorie

Questi muffin non sono solo perfetti per intolleranti al lattosio e celiaci, ma anche portentosi per chi vuole scegliere con attenzione i cibi da assumere, mettendo in primo piano gli effetti antinfiammatori dei singoli alimenti.

Per questo motivo non si può non considerare l’importanza dello zenzero, un ingrediente che rende questi muffin degli straordinari elisir di salute. Parlare delle proprietà dello zenzero vuol dire ricordare prima di tutto la sua efficacia antinfiammatoria e, in secondo luogo, chiamare in causa la sua efficacia dal punto di vista del controllo di problemi come il mal di stomaco e la nausea.

Ottimo contro le infezioni a carico della mucosa gastrica, lo zenzero è anche un analgesico e un valido alleato del cuore, grazie al suo ruolo efficace nel contenimento del colesterolo LDL, in grado di compromettere la salute del sistema cardiovascolare.

Ci sono ingredienti che sono dei piccoli grandi regali per la salute e sono in grado di rendere speciali anche le ricette più semplici come questi muffin. Adesso non resta che correre in cucina e iniziare a prepararli! Sono sicura che vi aiuteranno a conquistare gli ospiti durante le vostre prossime cene! Grazie a Miria Onesta e a questa bella avventura del Gluten Free Fest affrontata insieme!!

io e Miria

Una fantastica occasione alla quale ho avuto l’onore di partecipare: il GlutenFree Fest

Dal 2 al 5 giugno ho avuto l’onore di partecipare alla quinta edizione di GlutenFree Fest, un’occasione di incontro che ha reso Perugia il centro propulsore dell’innovazione per quanto riguarda l’alimentazione celiaca. L’evento, come negli altri anni, è stato caratterizzato da un successo di pubblico molto interessante.

Non posso che essere felice di questo risultato, che è una testimonianza felicissima di come oggi sia molto sentita la necessità di ricercare informazioni chiare sull’alimentazione dei celiaci, che è una parte fondamentale della vita di chi soffre di cattivo assorbimento del glutine.

Arena senza glutine: la novità dell’edizione 2016

La novità di questa edizione 2016 del GlutenFree Fest è stata l’Arena senza glutine, uno spazio che ha visto un’ampia partecipazione di pubblico, con più di 1.000 persone che hanno partecipato a eventi formativi e a cooking show incentrati su diversi ambiti della cucina senza glutine.

Un successo importante è stato per esempio riscosso dal workshop dedicato alla decorazione dei muffin al cioccolato, un momento di assoluto divertimento che ha conquistato sia gli adulti sia i bambini, interessati a toccare con mano le caratteristiche principali dell’alimentazione senza glutine.

I laboratori di Marco Scaglione, animatore dell’Arena senza glutine

La quinta edizione di GlutenFree Fest è stata animata dall’entusiasmo di Marco Scaglione, vero e proprio mattatore dell’Arena senza glutine con i suoi seguitissimi laboratori. Lo spazio curato da Scaglione è riuscito ad attirare un numero molto alto di spettatori anche per le dimostrazioni pratiche, momenti durante i quali Marco Scaglione ha dato spazio a istruzioni sulla lavorazione dei principali prodotti che devono essere evitati nell’alimentazione dei celiaci, ossia soluzioni come la pasta fresca, la pizza, il pan di spagna e i muffin.

Ho avuto l’onore immenso di portare il mio lavoro e il mio approccio alla cucina per i celiaci in uno di questi momenti di confronto, occasione che ha reso ancora più speciale una manifestazione impreziosita anche dall’intervento di professioniste eccelse come Miria Onesta e Sara Quartarella.

Parlare di intolleranze e di celiachia è oggi fondamentale, per evitare di gestire male situazioni in cui invece la conoscenza salva e aiuta a mettere a punto piani alimentari che consentono di vivere le intolleranze senza rinunciare al gusto e senza sentirsi preclusi da quei piaceri alimentari che fanno bella la vita di ogni giorno.

Ricette dolci ne abbiamo? Certo che si!

3/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...

Viennetta fatta in casa

Viennetta fatta in casa alla panna, una ricetta...

Quale cioccolato fondente utilizzare? Tra gli ingredienti più importanti della mia viennetta fatta in casa spicca il cioccolato fondente. Esso compare in due momenti distinti: durante la...