Tagliatelle con farina di fagioli, aglio, olio e bottarga

tagliatelle con farina di fagioli aglio olio e bottarga ridotta

Tutta la bontà e il nutrimento delle tagliatelle con farina di fagioli, aglio, olio e bottarga

Le tagliatelle con farina di fagioli, aglio, olio e bottarga si presentano come un primo piatto davvero ricco di sostanza e nutrimento. Sazianti e dotati di un particolare mix di gusto, ci regalano una potente esperienza culinaria, data in particolare dalla bottarga, ovvero un alimento prelibato, preparato con uova di pesce (precisamente del muggine o di tonno, mettendo a disposizione due varianti differenti), che vengono essiccate e salate secondo la tradizione.

Naturalmente, anche gli altri ingredienti hanno i loro meriti e, in particolare, vorrei parlarvi della pasta utilizzata per questa ricetta.

Le principali caratteristiche di queste tagliatelle

Ovviamente, vengono realizzate con la farina di fagioli. Pertanto, è principalmente di questo alimento che vorrei parlarvi. Si ottiene dalla macinazione a pietra dei fagioli crudi ed essiccati, che ci propone una farina molto fine e a basso indice glicemico, ricca di proteine, fibre e carboidrati. Priva di glutine, è idonea per una alimentazione gluten-free e, al contrario delle altre farine senza glutine ma ricche di amido e a rapido assorbimento, questa favorisce la diminuzione del peso e allontana il rischio di malattie metaboliche.

Il basso indice glicemico della farina di fagioli fa sì che questa pasta non scuocia e che sia indicata anche nella dieta delle persone affette da diabete, nonché in quella delle persone che soffrono di obesità e di coloro che hanno i trigliceridi alti. Inoltre, non fa ingrassare e propone gusto e profumo eccellenti che, in un primo come quello a base di tagliatelle con farina di fagioli, aglio, olio e bottarga, risultano ancora più esaltati e inebrianti.

I suoi principi nutritivi ad alto valore biologico, apportano una notevole quantità di energia nell’organismo e l’alto contenuto di fibre è un toccasana per l’intestino. La farina di fagioli cruda è ricca di vitamine del gruppo B, che però vengono perse parzialmente durante la cottura. È anche una valida fonte di potassio, di fosforo, di calcio, di magnesio, di ferro, di zinco e di selenio: tutti elementi essenziali e importantissimi per il nostro benessere.

Le tagliatelle con farina di fagioli, aglio, olio e bottarga a Villa Crespi

In pratica, questa farina è ottima e possiamo utilizzarla in vari modi. Ad esempio, oltre che per la preparazione della pasta, è l’ideale per realizzare creme,  zuppe, dolci e pasta fresca Se poi viene utilizzata dai grandi chef, acquisisce ancor più valore, sia a livello nutrizionale che culinario!

Infatti, la ricetta delle tagliatelle con farina di fagioli, aglio, olio e bottarga l’ho conosciuta da Cannavacciuolo a Villa Crespi. Ho assaporato questo piatto e sono rimasta così impressionata che mi sono ripromessa di farla a casa. Il risultato è stato davvero strepitoso ed è piaciuta a tutti!

Ingredienti per 4/6 persone

per la pasta:

  • 500 gr. di farina di fagioli,
  • 6 uova,
  • q.b. di acqua,
  • q.b. di olio d’oliva extravergine,
  • q.b. di sale.

 per condire:

  • 2 spicchi d’aglio,
  • 50 gr. di bottarga,
  • 1 limone,
  • 1 ciuffo di prezzemolo,
  • q.b olio extravergine d’oliva,
  • q.b. sale.

Preparazione

pasta:

Disponete la f a­rinadi fagioli a fontana sulla spianatoia, aggiungete una pre­sa di sale, le uova leggermente sbattute, quindi lavorate l’impasto fino ad ottenere un composto liscio e omo­geneo.
Coprite con una pellicola e la­sciate riposare per 30 minuti.

Tirate la pasta in una sfoglia molto sottile, e tagliate delle tagliatelle di circa mezzo centimetro. Mano a mano prendiamo i fili di pasta e li giriamo a forma di nido. Disponete le tagliatelle su un vassoio infarinato per farle asciugare.

In una pentola di acqua bollente con il sale fate cuocere le tagliatelle.

condimento:

Nel frattempo, in un tegame mettete l’aglio con l’olio, lasciatelo insaporire, e aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e mettete nel tegame la scorza di limone tagliata a listarelle.

Scolate le tagliatelle, versatele nel tegame con l’olio e il limone, lasciate insaporire qualche istante, poi aggiungete la bottarga grattugiata e un trito di prezzemolo.
Spadellate per qualche istante e servite le tagliatelle fumanti.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


TI POTREBBE INTERESSARE

0 commenti su “Tagliatelle con farina di fagioli, aglio, olio e bottarga

  • Ven 3 Lug 2015 | Giuseppina ha detto:

    Buongiorno!
    Ragazzi che forza, le vostre ricette sono fantastiche!
    Questo non è solo mangiare, ma…nutrirsi! Siete forti! Grazie a Tiziana Colombo che ha scovato queste eccellenze e ce le fa conoscere!
    Un grazie a tutti,
    Giuseppina

  • Dom 25 Ott 2015 | domenico ha detto:

    Salve, ma quante calorie ha la suddetta pasta?Grazie.

    • Dom 25 Ott 2015 | Tiziana ha detto:

      Sinceramente non ne ho idea….ma so dirti che sono ottime!!!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti