Lavarello ai porri

Tempo di preparazione:

Perchè oggi abbiamo scelto questa ricetta del lavarello ai porri? Semplice perchè Il pesce, in generale,  è ricco di proteine nobili e quindi di elevato valore nutrizionale, è anche l’alimento amico del cuore per eccellenza, perché il suo grasso contiene acidi grassi Omega 3, che fanno scorrere più liberamente il sangue nelle arterie e riducono il li vello di proteine a bassa densità che possono favorire i disturbi cardiaci.

In particolare, la carne del sarago è semigrassa e risulta ricca di minerali. Par questi motivi è particolarmente indicato nelle cure ricostituenti, nell’alimentazione di adolescenti, convalescenti e anziani.

Inoltre il pesce è un’ ottima fonte di potassio e di iodio, utili per alleviare la stanchezza fisica e mentale; molluschi e crostacei in particolare contengono zinco, che rafforza il sistema immunitario.

Per quanto riguarda i porri i migliori sono quelli piccoli con la parte terminale molto bianca. Oltre a essere più teneri, hanno anche un sapore meno pungente e sono più digeribili. Prima della cottura, staccate tutta la parte verde del porro,di solito è dura, ma se non lo fosse, tenetela da parte e usatela per insaporiteuna frittata o le uova strapazzate, le radichette, quindi eliminate la prima fascia esterna bianca.

Se volete attenuare il gusto forte e per ammorbidirli, metteteli a bagno circa mezz’ ora in poco latte.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 lavarello di circa 1 kg;
  • 4 porri di media grandezza;
  • 1 carota;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 2 cucchiai di olio;
  • sale e pepe.

Preparazione

Pulite il lavarello  e preparatelo per la cottura sventrandolo e squamandolo, quindi lavatelo e asciugatelo. Affettate il più sottilmente possibile la carota e i porri, dopo averli mondati, e tritate finemente il prezzemolo privato dei gambi.

Ungete leggermente una pirofila, adagiatevi un poco di porri e di carote, quindi il lavarello, e completate con le rimanenti verdure. Cospargete tutto con il prezzemolo e con un poco di sale e un pizzico di pepe appena macinato. Irrorate con il vino bianco e in saporite con 1’olio.

Fate cuocere la preparazione in forno caldo a 200°C per 30 minuti circa e servite in tavola il pesce ben pulito accompagnandolo con le verdure di cottura.

Tempo occorrente: 40 minuti

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *